composta alle cipolle rosse di Tropea (4)

Composta di cipolle di Tropea

Si accompagna bene ai formaggi, senza sovrastarne l’aroma

condivisioni

La composta di cipolle è per me uno dei modi migliori per accompagnare un tagliere di formaggio, non mi viene in mente un modo più buono per esaltare entrambi gli ingredienti. Certo, si presta benissimo per essere spalmata su un buon pezzo di pane caldo, oppure, come salsa per un arrosto, ma l’armonia di gusti quando si scioglie in bocca col formaggio stagionato non ha paragoni.

E quella che ho preparato l’altra sera con le cipolle rosse di Tropea che mi ha gentilmente portato direttamente dalla loro terra di origine un mio caro amico, me l’ha proprio confermato, che bontà!

L’abbinamento consigliato è sicuramente con i formaggi stagionati e saporiti come il Pecorino, il Parmigiano, il Provolone.

composta alle cipolle rosse di Tropea (3)

Stampa
Composta di cipolle di Tropea
2015-03-12 22:38:10
Per 4 persone
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Tempo Totale
Difficoltà
2
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Tempo Totale
Ingredienti
  1. 1 kg. di cipolle rosse di Tropea
  2. 250 g di zucchero di canna bianco
  3. 250 g di aceto di riso
  4. sale qb
  5. 2 foglie di alloro
  6. 5 bacche di ginepro
  7. 3 chiodi di garofano
  8. 1 pizzico di cannella
Istruzioni
  1. Sbucciate le cipolle e affettatele finemente con una mandolina e mettetele in infusione per una notte con aceto, zucchero, poco sale e le spezie.
  2. Trasferite il tutto in una pentola e portatela a ebollizione. Quando bolle abbassate la fiamma e lasciate cuocere per un’ora circa avendo cura di togliere man mano la schiuma che si forma.
  3. Quando è pronta, eliminate l'alloro e rovesciatela ancora calda nei vasi perfettamente puliti e asciutti. Chiudeteli ermeticamente, avvolgeteli in un canovaccio e poneteli in una pentola. Versate abbondante acqua tiepida fino a superare i vasi di circa 4-5 cm portate lentamente a ebollizione, abbassate la fiamma e sterilizzate per un’ora.
  4. Lasciate raffreddare i vasi nell’acqua prima di toglierli dal recipiente.
  5. Una volta raffreddati riponeteli in un luogo fresco e buio.
iFood http://www.ifood.it/
 composta alle cipolle rosse di Tropea (8)

La ricetta è semplicissima, richiede solo un po’ di tempo. Il vantaggio però e che se ne può preparare un bel po’ e conservarla per molto tempo, così l’avremo sempre a disposizione ogni volta che vorremo. Ad esempio, è comoda da tirare fuori dalla dispensa se abbiamo degli ospiti improvvisi.

Per la conservazione valgono le stesse regole di una qualsiasi marmellata o conserva, quindi barattolo di vetro ben sterilizzato, tappo nuovo monouso, composta inserita lasciando due-tre centimetri di spazio dal bordo, barattoli capovolti e lasciati al buio sotto un canovaccio finché non si crea il sottovuoto (cosa sempre molto importante da verificare).

Per fare la composta di cipolle di Tropea non occorre una quantità esagerata di zucchero ma giusto il minimo indispensabile utile alla conservazione. Le cipolle di Tropea sono, infatti, rispetto alle cipolle bianche, già dolci di natura, contengono fruttosio, glucosio e saccarosio.

Come per tutte le specie di cipolla presenti in natura, la cipolla di Tropea vanta un profilo nutrizionale davvero ricco: vitamine (A, C, E, B1 e B2), Sali minerali (magnesio, fosforo, ferro e manganese), flavonoidi e fermenti che, al contrario di quanto si potrebbe immaginare, aiutano la digestione e il metabolismo.

Va bene per chi ha problemi di intolleranza al glutine e al lattosio

16 marzo 2015

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste