Pane al pomodoro1

Pane al pomodoro a lievitazione naturale

Un pane a lievitazione naturale, aromatizzato al pomorodoro e rosmarino, dal colore inconfondibile e dal sapore intenso

condivisioni

Chiudete gli occhi.

Adesso concentratevi sull’odore intenso del rosmarino appena colto e sul profumo che emana il pomodoro fresco. Aprite gli occhi, affettate il pane. Sentirete la crosta croccante del pane e il profumo che emanerà. Il concentrato di pomodoro dona a questo pane il suo fantastico colore aranciato; il sapore intenso del pomodoro si sposa alla perfezione con quello del rosmarino tritato fresco esaltandone il sapore. Preparatelo con lievito madre o con del lievito di birra secco e servitelo con del formaggio stagionato e dal sapore deciso. IMG_8408

 

Stampa
Pane al pomodoro
2015-03-08 23:24:38
Per 5 persone
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Difficoltà
3.5
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Ingredienti
  1. 400 g di farina 0
  2. 10 g di sale
  3. 2 cucchiai di rosmarino fresco tritato
  4. 50 g di concentrato di pomodoro
  5. 200 mL di acqua calda
  6. 150 g di lievito madre
  7. 10 g di olio extravergine d'oliva
Istruzioni
  1. Sciogliete il lievito madre in un piccolo quantitativo di acqua calda prelevato dal totale.
  2. Aggiungete il concentrato di pomodoro, amalgamate e tenete da parte.
  3. Mescolate insieme in una terrina la farina, il sale e il rosmarino tritato.
  4. Unite l'olio d'oliva e con un cucchiaio di legno mescolate gli ingredienti secchi con quelli umidi, incorporando progressivamente l'acqua rimanente.
  5. Appena il composto tenderà a stare insieme, trasferitelo su un piano di lavoro spolverizzato con della farina di semola di grano duro e impastate energicamente per almeno 10 minuti.
  6. Appena avrete ottenuto un impasto molto morbido e omogeneo trasferitelo in una terrina oliata, coprite con della pellicola per alimenti e fate lievitare fino al raddoppio (dalle 3 alle 6 ore in base alla temperatura).
  7. Trascorso questo tempo, trasferite nuovamente l'impasto sul piano di lavoro infarinato e con le mani formate un filone.
  8. Spolverate con abbondante farina un cestino da lievitazione e trasferitevi all'interno l'impasto.
  9. fate raddoppiare nuovamente.
  10. Nel frattempo accendete il forno a 240°. Scaldate una teglia sul fondo del forno.
  11. Raggiunta la lievitazione, rovesciate il filone formato sulla placca del forno, incidete il pane con un coltello, riempite con una tazza d'acqua il pentolino nel forno e infornate il pane.
  12. Dopo 15 minuti abbassate la temperatura a 220°.
  13. Cuocete per circa 20 minuti.
  14. Fate raffreddare completamente su una griglia prima di servirlo.
iFood http://www.ifood.it/

 

Il quantitativo di acqua da utilizzare è variabile in base al tipo di farina utilizzata. Potrebbe servirne una quantità leggermente superiore o leggermente inferiore in base alla capacità che ogni tipo di farina possiede di assorbire acqua.
I tempi di lievitazione sono indicativi: aspettate sempre che l’impasto raddoppi in entrambi le fasi di lievitazione della ricetta, i tempi di lievitazione saranno ovviamente dimezzati in estate rispetto all’inverno. Per ridurre i tempi di lievitazione potete tenere l’impasto in un luogo caldo e umido.

Per controllare se il pane è cotto, rovesciatelo completamente e dategli dei colpi con le nocche sul fondo. Dovrebbe suonare vuoto, in caso contrario proseguite con la cottura.

IMG_8397

L’odore e il sapore del pane appena sfornato sono delle sensazioni che nessuna ricetta può spiegare…va provato!

 

 

11 marzo 2015

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste