ravioli salmone e finocchi arancia

Ravioli con salmone e finocchi all’arancia

Ravioli con ripieno di salmone, finocchi e ricotta conditi con profumatissimo burro all'arancia

condivisioni

I ravioli con salmone e finocchi all’arancia sono un primo piatto originale e sfizioso, una valida alternativa  ai classici ravioli di carne, di pesce o di verdura. Il profumatissimo burro all’arancia  si sposa perfettamente con il sapore lieve del finocchio nel ripieno, che a sua volta rinfresca e bilancia il sapore deciso del salmone; provateli, conquisteranno voi e i vostri ospiti!

DSC_5126

Stampa
Ravioli con salmone e finocchi all'arancia
2015-04-10 17:32:40
Per 5 persone
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Difficoltà
3
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Per la pasta all'uovo
  1. 4 uova grandi
  2. 400 g di farina
Per il ripieno
  1. 250 g di salmone in filetti già pulito
  2. 180 g di ricotta magra di mucca
  3. 1 cipollotto fresco
  4. 10 ml di vino bianco
  5. 1/2 finocchio
  6. 1 cucchiaio abbondante di olio extra vergine d'oliva
  7. sale
  8. pepe
Per il condimento
  1. 60 g di burro
  2. la scorza di un’arancia non trattata
  3. il succo di mezza arancia
  4. 1/2 cucchiaino scarso di zucchero
  5. una presa di sale
  6. pepe
  7. timo fresco
Istruzioni
  1. Setacciate e disponete la farina a fontana su un piano di lavoro. Versate le uova a temperatura ambiente al centro e con una forchetta, molto delicatamente, rompetele e sbattetele leggermente, poi iniziate pian piano ad incorporare la farina circostante verso il centro.
  2. Iniziate ad impastare energicamente con le mani, dall'esterno verso l'interno, fino ad ottenere un composto omogeneo, liscio ed elastico. Se l'impasto dovesse risultare troppo umido aggiungete un altro po' di farina, mentre impastate, se dovesse risultare troppo duro invece aggiungete un cucchiaio di acqua tiepida.
  3. Avvolgete la pasta nella pellicola per alimenti e mettetela a riposare in frigorifero per circa un'ora.
  4. Nel frattempo lavate accuratamente il finocchio, poi tagliatene le cime, eliminate le parti dure più esterne, tagliatelo e prendetene una metà, tagliate quest'ultima a spicchi e sciacquateli ancora sotto l'acqua corrente.
  5. Buttateli in acqua bollente salata e cuoceteli per circa 10 minuti, quando saranno morbidi scolateli e asciugateli delicatamente, poi fateli raffreddare.
  6. Prendete i filetti di salmone, sciacquateli sotto l'acqua corrente e poi asciugateli. Tagliateli a listarelle sottili, prestando attenzione che non ci siano spine residue.
  7. Tritate la cipolla e poi fatela imbiondire in un cucchiaio d'olio.
  8. Versatevi dentro il salmone, fatelo rosolare 4 o 5 minuti, poi sfumate con il vino bianco. Cuocete per altri 4 o 5 minuti, mescolando di tanto in tanto. Aggiustate di sale e pepate a piacimento, fate raffreddare.
  9. Frullate i finocchi fino a ridurli in crema.
  10. In una ciotola mescolate la purea di finocchi, la ricotta e il salmone, se occorre aggiustate di sale.
  11. Prendete la pasta e, se procedete a mano, stendetela con il matterello, poi tagliate strisce regolari di circa 10 cm. Se procedete con la macchina per la pasta tagliate dall'impasto porzioni dello stesso peso, infarinatele, poi stendetele leggermente con il matterello, cercando di dare una forma rettangolare e poi passatele nella macchina della pasta fino ad ottenere foglie sottili di circa 10 cm di larghezza. Ricordatevi di infarinare le strisce di pasta prima di passarle nella macchina.
  12. Prendete una striscia e riempitela con piccole porzioni di impasto ben distanziate tra di loro.
  13. Sovrapponete un'altra striscia di pasta e premete delicatamente per far uscire l'eventuale aria incorporata, poi fate una leggera pressione per chiudere bene i ravioli. Se l'impasto dovesse risultare troppo secco e quindi se le sfoglie non dovessero "incollarsi" facilmente tra di loro, spennellate i bordi con poca acqua prima di sigillare.
  14. Tagliate i ravioli con un tagliapasta a rotella e ricavate dei rettangoli delle stesse dimensioni che abbiano il ripieno nel centro, oppure tagliate i ravioli con un apposito coppapasta per ravioli. Sigillate accuratamente i bordi e decorateli schiacciandoli con i rebbi di una forchetta.
  15. Disponete i ravioli su un vassoio infarinato e cuoceteli in abbondante acqua salata per circa 6 o 7 minuti: il tempo di cottura dipenderà dallo spessore della pasta, assaggiate prima di scolarli.
  16. Nel frattempo preparate il condimento: grattugiate l’arancia, spremete il succo di metà frutto e poneteli in una padella, aggiungete il mezzo cucchiaino scarso di zucchero e fate cuocere a fuoco basso fino a quando si sarà ridotto e addensato. Togliete dal fuoco, salate e pepate. Aggiungete quindi il burro e ponete ancora sul fuoco mescolando, fino a quando sarà sciolto. Togliete dal fuoco e condite i ravioli, scolati con una schiumarola, con il burro all'arancia. Servite decorando il piatto con foglioline di timo fresco.
iFood http://www.ifood.it/
ravioli collage 1

ravioli collage 2
ravioli collage 3

Una volta fatti i ravioli possono essere facilmente congelati. Basta disporli su un vassoio coperto di carta forno: Una volta surgelati potrete trasferirli in più pratiche bustine per alimenti, in questo modo occuperanno meno spazio in freezer.

Potrete condire i ravioli anche con del semplicissimo burro o con tutto quello che la fantasia vi suggerisce.

DSC_5141
ravioli salmone

Un raviolo tira l’altro…

23 aprile 2015

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste