Orizzontale_Antiparos_Evidenza

Antiparos, piccola oasi fra le isole greche

L'isola di Antiparos è una piccola bomboniera nel mezzo dell'Egeo, ci siete mai stati?

condivisioni

Ogni anno, quando penso alle vacanze estive, sorgono sempre gli stessi dubbi: mare o città? Vicino o lontano? Low cost o super soggiorno? Relax o avventura?
Di solito cerco di alternare i miei viaggi, se un anno volo lontano esplorando mete esotiche l’anno successivo cerco di compensare con luoghi più vicini. Ecco, in quelle estati dove ho voglia di mare, cielo terso e ospitalità la risposta sicura è quasi sempre la Grecia.
Tanto per cominciare è vicina, con un paio d’ore di volo si arriva ad Atene e da lì è facile spostarsi su qualsiasi isola. Anche nelle estati incerte, quelle dove in Italia ci si ritrova con Luglio e Agosto piovosi, nelle isole greche state pur certi che splenderà il sole! Non lo dico tanto per dire, ormai ci sono andata molte volte e posso affermare che le nuvole sono molto rare. Altro punto a favore è che si tratta di un viaggio relativamente economico, un po’ per la vicinanza e un po’ perché alcune isole non sono ancora state assalite dal turismo di massa. Paesaggisticamente poi è molto bella, mare cristallino e panorami meravigliosi, e come ultima osservazione (ma assolutamente non meno importante) in Grecia si mangia bene!
Verticale_Antiparos_1

Antiparos è un’isoletta che fa parte delle Piccole Cicladi, è raggiungibile da Atene (sia dal porto di Rafina che dal Pireo) tramite i traghetti diretti a Paros. Le navi veloci impiegano circa 3 ore mentre quelle più lente circa 5. Una volta sbarcati a Paros (il porto dove si attracca si chiama Parikia) dovrete prendere un bus che in 15 minuti vi trasporterà al porticciolo di Pounda e da lì, ogni 20 minuti circa, parte il traghetto per Antiparos. Quest’ultima traversata è velocissima, le coste di Antiparos distano da Paros solamente 1,5 km, quindi non farete in tempo a salire che già dovrete scendere. Pensate che in Agosto gli abitanti del luogo organizzano anche una gara di nuoto da una costa all’altra.
Ora siete arrivati, le vacanze possono cominciare. Siete sbarcati su un’isoletta che conta 1037 abitanti e che vi mostrerà i suoi diversi volti facendovi subito sentire a casa.
Orizzontale_Antiparos_5

Orizzontale_Antiparos_1

Antiparos Town è il villaggio principale dell’isola, un piccolo centro che offre bar, supermercati, negozi di artigianato locale (la Grecia spicca per la lavorazione del cuoio e dell’artigianato orafo) e innumerevoli taverne dove gustare i piatti tipici.
Verticale_Antiparos_15
Come vi dicevo, io qui mi sento a casa. Generalmente io e il io compagno affittiamo un appartamentino appena fuori dal paese, un piccolo monolocale con una bella terrazza e dei proprietari gentili ed ospitali.
Le spiagge dell’isola sono molto diverse fra loro: poche quelle attrezzate, più comuni le piccole calette. Consiglio vivamente di affittare un motorino per scoprire i luoghi più belli. Per i più sportivi potrei suggerire anche le biciclette, ma vi avverto che il paesaggio non è pianeggiante e quindi potrebbe rivelarsi faticoso, soprattutto sotto il sole cocente.

Verticale_Antiparos_2a
Verticale_Antiparos_3

Verticale_Antiparos_4

I posti migliori dove mangiare vanno suddivisi in base ai pasti: per la colazione il migliore è senza dubbio Yannis, qui potrete ordinare il classico yogurt greco con la frutta o con il miele, delle ottime omelette, frullati, centrifugati, torte e dolci tipici. 
A pranzo sarete sicuramente in una taverna adiacente a qualche spiaggia e fra queste posso consigliarvi la taverna Perigiali, il Big Blue, oppure i ristoranti che trovate ad Agios Georgios (Pipino’s è molto buono) dove potrete decidere se stare leggeri con un’ottima insalata greca e un polpo grigliato, oppure se esagerare con fritto misto e patatine.
Consiglio di andare a pranzare almeno una volta al Big Blue, passate ad avvisare qualche giorno prima e parlate con Lisa, la cuoca. Ditele che volete assaggiare il pesce cucinato da lei e accompagnato con la sua zuppa di riso e preparatevi ad una cosa tanto semplice quanto deliziosa!

Verticale_Antiparos_14
Verticale_Antiparos_12Verticale_Antiparos_13

Se di ritorno dal mare avete voglia di un aperitivo dovete andare al Sunset Deseo. Il nome dice tutto, si trova ad Antiparos Town ed è un locale a terrazza sul mare con divani e cuscini bianchi tutti rivolti rigorosamente verso il tramonto. Gustatevi un buon cocktail, o un bicchiere di vino, e quando il sole si sarà nascosto dietro l’orizzonte potrete andare a prepararvi per la serata.
Verticale_Antiparos_8 Verticale_Antiparos_7

Verticale_Antiparos_9
Per quanto riguarda la cena potete sbizzarrirvi, se volete mangiare un vero pita gyros dovete andare da 5F, se invece preferite la taverna tradizionale ci sono Nico, Sinioris, Zorbas, Klimataria, Damis e tanti altri.
Sulla carta troverete molti piatti tipici fra cui:
tzatziki: salsa a base di yogurt greco, cetrioli e aglio.
– taramosalata: salsa a base di uova di pesce mescolate con succo di limone, cipolle, aglio e servita con dei crostini.
saganaki: tipico formaggio greco che viene pastellato e fritto, spesso servito con semi di sesamo e/o miele.
dolmades: involtini di riso e foglie di vite.
insalata greca: tipica insalata con pomodori, cetrioli, peperoni verdi, capperi, olive, cipolle rosse e feta.
moussaka: sformato di melanzane con patate, ragù di carne e besciamella. 
pastissio: pasticcio di pasta con ragù di carne e besciamella.
gyros e pita gyros: è una sorta di kebab, disponibile con vari tipi di carne, di chiara influenza turca/araba. Si chiama “gyros” o “gyros plate” quando la carne è servita in un piatto con vari contorni e “pita gyros” quando viene servito avvolto nella pita (tipico pane greco) insieme a pomodori, cipolle e tzatziki.
souvlaki: spiedini di pollo, maiale, agnello, o pesce, solitamente serviti con patatine fritte.
polpo grigliato: piatto molto tipico, i polpi vengono lasciati asciugare stesi al sole e poi vengono grigliati.
La sera poi il paese si trasforma, dopo aver cenato nelle taverne la piazzetta si accende e dalle 23:00 in avanti i locali si popolano fino alla mattina. 

 

Verticale_Antiparos_10
Verticale_Antiparos_11

Ormai anche qui non mancano le pizzerie, la più famosa si chiama Lollo’s ed è di una coppia di italiani che si è trasferita anni fa e che si fa arrivare parte delle materie prime direttamente dall’Italia.
Se durante il giorno vi stufate delle spiagge e delle calette, ricordatevi che sull’isola potrete visitare anche il Kastro, rovine dell’antico castello nel centro del paese, e le Antiparos Caves, ovvero le grotte con stalattiti e stalagmiti, che si trovano sul promontorio al centro dell’isola. Vi avverto però che all’interno ci sono molte scale.
In alternativa potete anche optare per una bella giornata in barca alla scoperta delle coste dell’isola, e qui consiglio vivamente di scegliere il Captain Ben daily cruise. 
Antiparos si trova inoltre in una posizione molto strategica, potrete decidere di visitare Paros, raggiungibile in 5 minuti di traghetto dove potrete imbarcare anche il motorino, oppure di fare delle gite giornaliere con le navi veloci che vi porteranno alla scoperta delle isole vicine. Le partenze solitamente sono dal porto di Naoussa (Paros) e ci sono vari itinerari giornalieri che comprendono le isole di Naxos, Iraklia, Koufonisia, Kato Koufonisi, Delos, Mykonos e altre ancora. 
Insomma, Antiparos è piccola ma offre molte possibilità, io me ne sono subito innamorata e sono sicura che piacerà anche a voi.

 

Orizzontale_Antiparos_3
30 maggio 2015

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste