cannes1

Un viaggio al Festival di Cannes

Visitare Cannes durante il festival, tra cinema, mondanità e ostriche

condivisioni

Proprio in questi giorni si sta svolgendo il Festival del Cinema di Cannes. Chi vuole visitare la città decide di farlo quasi sempre durante l’evento che l’ha resa famosa, vuoi per prenderne parte e vedere i nuovi film, vuoi per sperare di incontrare qualche volto noto, vuoi perché Cannes in realtà è una città molto piccola che si riempie di iniziative, feste e cose da fare quasi unicamente durante la settimana del festival mentre per il resto dell’anno è poco attiva.

cannes13

Cannes è divisa in due: la città nuova sul litorale e la città vecchia nella parte alta. Le due zone sono mondi a parte, sfacciata ed esagerata la prima, tipica e riservata la seconda. Il pezzo forte della città nuova è la Promenade de la Croisette, il viale di 2 km che costeggia il litorale, con la spiaggia sabbiosa da un lato e gli hotel di lusso dall’altro. Parallelamente al litorale si snodano delle strade interne ricche di negozi di grandi marche e di locali.

cannes16cannes8

Il centro di tutto è invece il Palazzo dei Festival e dei Congressi, un enorme edificio costruito nel 1949, molto moderno per l’epoca, con 18 sale cinema e svariate aree tra sale conferenza, bar interni, uffici e terrazze panoramiche. La struttura comprende anche il casinò municipale e si trova all’inizio de la Croisette, proprio sul mare.

cannes9cannes10

Durante il resto dell’anno il palazzo è visitabile a livello turistico, ma in questa settimana per entrare servono necessariamente i biglietti per le proiezioni dei film o per le premiazioni, oppure un accredito per il festival. Gli spettacoli sono tantissimi già a partire dalla mattina presto e se si decide di seguire bene il festival ci si ritroverà a passare tre quarti della giornata dentro questo palazzo passando da un film all’altro, facendo delle pause o nelle grandi terrazze panoramiche dei piani alti o nella parte interrata dedicata ai piccoli film indipendenti e alla fiera dell’industria del cinema.

cannes4 cannes5

La città nuova di notte si trasforma, il palazzo del cinema chiude i battenti fino alla mattina dopo, gli hotel e i casinò del lungomare accendono le loro luci al neon colorate e il lungomare si riempie di auto di lusso, limousine e donne dagli abiti corti e tacchi alti. La spiaggia è occupata da locali temporanei esclusivi per le feste private su invito e i grandi yacht escono in mare per ospitare feste al largo ancora più esclusive. Solo una piccola porzione di spiaggia si salva dall’esclusività, diventando una stupenda sala cinema sotto le stelle, con vista mare e sdraie estive al posto delle poltrone rosse. Qui l’ingresso è gratuito per tutti e vengono proiettati ogni sera film capolavoro del passato.

cannes3

La città vecchia nella parte alta, la collina del Suquet, è un’oasi di pace dove andare a riprendere fiato e a cercare un po’ di silenzio. Ci si arriva salendo per ripide stradine, intervallate da scalette sinuose e pittoresche dove non possono arrivare le auto. Vicoli, ristorantini, casette dai colori pastello, un antico castello, e un panorama ampio su tutta la costa. Sembra che a quasi nessuno interessi arrivare qui durante il festival, la folla rimane affezionata al lungomare preservando questa zona dal lusso e dall’esibizionismo.

cannes6

Proprio sotto Suquet c’è il porto che in questi giorni diventa il parcheggio di alcuni tra gli yacht più lussuosi esistenti. Qui c’è un altro mondo a parte che si sviluppa attorno alla mondanità di Cannes, il mondo dei milionari che arrivano via mare con l’unico scopo di mettere in mostra il proprio gioiello acquatico durante il giorno e di usarlo come location per feste riservatissime di notte. Gli yacht qui sono talmente di rappresentanza che alcune aziende o compagnie televisive li noleggiano per l’occasione come forma di pubblicità o come sede momentanea in cui lavorare durante il festival o per ricevere clienti ed ospiti.

cannes14cannes15

Nella zona tra il porto e il palazzo del festival, c’è la strada in cui quasi tutti si riversano per mangiare, con vista mare e piena di ristoranti esclusivamente di pesce affiancati uno all’altro. I prezzi non sono bassi da nessuna parte a Cannes, tanto meno durante il periodo del festival quindi aspettatevi di spendere abbastanza anche per un pranzo semplice. Qui le ostriche la fanno da padrone, aperte davanti ai tuoi occhi e servite in alzate piene di ghiaccio e limoni. Scegliete i ristorantini più tradizionali, con i tavoli in ceramica dipinta e arredamento marinaro, sono quelli che fanno i piatti tipici, costano un po’ meno, e hanno il pesce più fresco.

cannes2

Iniziando a salire nei vicoletti più ripidi che portano alla città vecchia troverete altre decine e decine di ristoranti, con menù vario anche di carne. La maggioranza sono posti comunque turistici e non troverete niente che sia davvero di alta qualità. Si salvano in pochi, e uno dei pochi è Le Relais des Semailles. L’ambiente è bellissimo, accogliente, raffinato, classico, con piccole sale con caminetti e specchiere antiche.

cannes12

Si mangia bene, soprattutto i dolci, ma il prezzo è notevole, molto più alto di quello che ci aspetteremmo da un ristorante di pari livello in Italia e il servizio è un po’ diversificato a seconda della clientela, nel senso che non a tutti vengono riservati gli stessi trattamenti. Questa purtroppo è una cosa comune in molti posti della città, fa parte del loro modo di avere a che fare da decenni con persone di una certa importanza e notorietà. Purtroppo spendere poco per mangiare in questa città durante il festival significa andare nei fast food. Discorso a parte va fatto per i ristoranti dei grandi hotel, che però, oltre al prezzo elevatissimo, in questo periodo sono spesso riservati agli illustri ospiti dell’hotel.

cannes11

Se siete grandi appassionati di cinema o se siete modaioli senza speranza, Cannes vi piacerà. Sia che vogliate passare le giornate chiusi a vedere a film in lingua originale, o le nottate in giro a far baldoria, ricordatevi che per smaltire le lunghe ore seduti o le grandi bevute potete vedervi la città in  poco tempo completamente a piedi perché è veramente piccola.

20 maggio 2015

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste