Orizzontale_Evidenza_James_Beard_American_Restaurant

James Beard American Restaurant at Seven Stars Galleria

USA Pavilion e gli eventi "Fuori Expo"

condivisioni

A Milano è tempo di Expo, ma Expo non vuol dire solamente visitare la fiera, Expo è diventato un modo di essere della città dove sono nate moltissime iniziative, luoghi di incontro e di opportunità per parlare dei paesi di tutto il mondo e del loro modo di affrontare le tematiche relative al cibo e all’alimentazione nel senso più ampio del termine.
Oggi poniamo l’accento sul padiglione americano, intitolato “American Food 2.0”, e ci soffermiamo sul suo meraviglioso prolungamento nel cuore della città. A completamento dell’Esposizione Universale infatti, sono stati creati gli eventi “Fuori Expo”, e USA Pavilion ha organizzato un temporary restaurant in centro: il James Beard American Restaurant at Seven Stars Galleria. In questa cornice da sogno, all’interno della Galleria Vittorio Emanuele II, la James Beard Foundation ha calendarizzato una serie di cene ed eventi per tutta la durata dell’Expo, con grandi personalità e importanti Chef che si alternano ogni due giorni con l’intento di rappresentare e far conoscere la vera cucina americana.
Noi di iFood siamo andati a “curiosare” e abbiamo presenziato con piacere ad una di queste cene. Ci si accorge subito che ogni cosa è stata pensata nei minimi dettagli, sono serate organizzate impeccabilmente, ma sarebbe inutile negare che la prima cosa che ci ha lasciati a bocca aperta è stata la location.

Orizzontale_James_Beard_American_Restaurant

Il ristorante è molto bello, tutta la parte grafica che rappresenta gli Stati Uniti ad Expo è stata curata da Pentagram, colosso della comunicazione a livello mondiale, e il loro lavoro si ritrova in coordinato in ogni cosa: dal logo del padiglione alla grafica dei piatti usati nel ristorante, ma la protagonista assoluta, a livello architettonico, è una vista sulla Galleria Vittorio Emanuele II che toglie letteralmente il fiato.

Verticale_James_Beard_American_Restaurant_1 Orizzontale_James_Beard_American_Restaurant_3 Orizzontale_James_Beard_American_Restaurant_2

Abbiamo avuto l’opportunità di partecipare ad una serata molto particolare, che ha visto protagonisti gli Chef Sean Sherman e Lenny Russo, in qualità di ambasciatori e sostenitori della cucina nativa americana. Con il loro progetto portano avanti dei menù che utilizzano ed esaltano principalmente gli ingredienti appunto “nativi”, che rispecchiano l’identità delle origini dei nativi americani.
Sean Sherman è “The Sioux Chef”, un’esperienza sul campo quasi trentennale, ha ora base a Minneapolis, dove porta avanti la tradizione della cucina autoctona affiancata alla sperimentazione con gli ingredienti semplici e tradizionali per reinterpretarli in chiave nuova. Il suo obiettivo è di far conoscere al grande pubblico quello che lui stesso definisce appunto “Modern & Traditional Native American Foods of the Dakota, Lakota & Ojibwe”.

Orizzontale_James_Beard_American_Restaurant_1

Lenny Russo è proprietario del ristorante “Heartland” a Saint Paul (sempre Minneapolis) e il nome è già un sinonimo della filosofia con cui lavora. Dalla fattoria alla tavola passando per agricoltori locali, prodotti del luogo e allevatori selezionati che abbiano etica e rispetto per ciò che fanno. Anche lui ci racconta cosa significa cucinare a stretto contatto con il territorio e l’importanza di portare avanti i sapori tradizionali propri della cultura di un popolo.
Questo il loro menù pensato per la serata, ottimo anche l’abbinamento con i vini.

Orizzontale_James_Beard_American_Restaurant_5 Verticale_James_Beard_American_Restaurant_3 Orizzontale_James_Beard_American_Restaurant_4 Orizzontale_James_Beard_American_Restaurant_6 Orizzontale_James_Beard_American_Restaurant_7 Orizzontale_James_Beard_American_Restaurant_8 Orizzontale_James_Beard_American_Restaurant_9

Questo era solo uno dei tanti eventi in programma al James Beard American Restaurant, il programma completo lo trovate sul sito del padiglione americano (www.usapavilion2015.net), insieme a tutte le attività che si svolgeranno in fiera.

22 giugno 2015

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste