www.archijuice.com

Il Noma e la cucina dell’altro mondo

Rene Redzepi si trasferisce in Australia per dieci settimane

condivisioni

Ha trionfato più volte nella classifica della Best 50 (che quest’anno ha visto il nostro Massimo Bottura al secondo posto), ha dato vita ad una vera e propria filosofia per quel che riguarda il modo di intendere la cucina, ha introdotto nel suo menu formiche e foglie, semi e radici: parliamo di Rene Redzepi, lo Chef del Noma di Copenhagen (Danimarca).

Che ha deciso di chiudere, o meglio, spostare il suo ristorante per dieci settimane (a partire da gennaio 2016) a Sydney in Australia. La sua nuova sede sarà sul mare, a Barangaroo, sul porto di Sydney: “Sono sempre stato attratto dalla straordinaria diversità e varietà esistente nei paesaggi e prodotti alimentari australiani, poiché sono diversi da quelli di qualunque altro posto io abbia visto“, ha detto Redzepi. “L’Australia combina le forti influenze dei suoi popoli indigeni con quelle delle nuove comunità provenienti da tutto il mondo. La mescolanza e l’unione di queste influenze ha permesso di ottenere come risultato qualcosa di veramente stimolante. È davvero il luogo ideale dove venire per imparare cose nuove.

La brigata del Noma cercherà di valorizzare i migliori prodotti australiani per ideare un menù originale, concentrandosi in particolare sui produttori che hanno un rapporto intenso ed appassionato con il mare e terra.Attendiamo con grande ansia il nuovo anno per questa nuova esplorazione. Sarà un viaggio diverso, ma di cui sono incredibilmente entusiasta essendo un’opportunità per allargare i nostri orizzonti, espandere le nostre menti e i nostri gusti, stringere nuove amicizie e riprendere contatto con quelle consolidate man mano che ci addentriamo in questo magnifico paesaggio“, ha aggiunto Redzepi.

29 luglio 2015

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste