lacacioei3pepi_orizz

La cacio e i tre pepi

Tre diversi tipi di pepi rendono sofisticato il più tradizionale piatto della cucina romana

condivisioni

 Uno dei piatti più semplici e poveri della cucina italiana: la cacio e pepe!

Era il piatto povero dei pastori: un pezzo di pecorino stagionato che non aveva problemi di conservazione e un sacchetto di pepe nero che riscaldava il corpo nelle freddi notti invernali.

Cosa sarebbe una cacio e pepe senza pepe? E se invece di uno solo ce ne mettessimo ben tre diversi ?

Il pepe nero del Sarawak aromatico e leggermente piccante, il pepe di Sichuan fresco e limonato e infine il pepe giamaicano fortemente profumato di cannella, chiodi di garofano e noce moscata.

Questi tre pepi trasformano il piatto tradizionale della cucina romana in un primo piatto speciale.

  DSC_0045

 

Stampa
La cacio e i tre pepi
2015-07-13 10:45:37
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Tempo Totale
Difficoltà
1.5
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Tempo Totale
Ingredienti
  1. 320 g di spaghetti
  2. 200 g di pecorino romano Dop grattugiato
  3. 1 cucchiaino di pepe nero del Sarawak
  4. 1 cucchiaino di pepe di Sichuan
  5. 1 cucchiaino di pepe di Giamaica (pimento)
  6. sale qb
Istruzioni
  1. In una pentola portate a ebollizione abbondante acqua.
  2. Una volta raggiunto il bollre, salatela e cuocete gli spaghetti.
  3. Nel frattempo, in una padellina antiaderente, tostate per qualche secondo i tre pepi fin quando sprigioneranno il loro aroma. Poi trasferiteli in un mortaio e pestateli.
  4. In una terrina lavorate con una forchetta il pecorino grattugiato aggiungendo pian piano un po' di acqua di cottura della pasta fin quando si sarà formata una cremina densa e liscia, senza grumi.
  5. Aggiungete il pepe tostato e pestato al mortaio e mescolate.
  6. Scolate la pasta al dente e unitela alla cremina.
  7. Mescolate accuratamente per amalgamare bene la cremina alla pasta.
  8. Versate nei piatti individuali e terminate con una ulteriore macinata di pepe nero del Sarawak.
iFood http://www.ifood.it/

Bastano pochissimi ingredienti ma ben selezionati per realizzare uno dei piatti cardini della cucina romana: una pasta di ottima qualità, pecorino romano Dop e un pepe in grani macinato al momento.

Il segreto per preparare una cacio e pepe con i fiocchi è la formazione della cremina di pecorino che deve essere densa e liscia senza grumi che avvolgerà la pasta.

Come fare per prepararla? Bastano pochissime mosse.

Il trucco sta nel lavorare il pecorino romano grattugiato fuori dal fuoco aggiungendo man mano l’acqua di cottura della pasta fino a formare una cremina liscia e densa. Il calore infatti tende a formare i grumi.

lacacioei3pepi_2

 DSC_0091

DSC_0089

Allora ce la facciamo una cacio e pepe, opsss … ai tre pepi? 

27 luglio 2015

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste