Gelo cannella 3669

Gelo di cannella

Un dolce al cucchiaio tipico della Sicilia e delle sere d'estate

condivisioni

Il gelo di cannella è un dolce tipico siciliano, che insieme al gelo di “mellone” (no, non è un errore, in Sicilia l’anguria si chiama così con due LL), la fanno da padrone nelle calde sere estive.

Due preparazioni rinfrescanti, fresche, dolci, come tutti i dolci siciliani, ma non pesanti, proprio adatti alla stagione. Il gelo, a differenza della gelatina, non ha bisogno di colla di pesce, ma si addensa grazie all’amido di mais.

In tutte le ricette antiche si trova l’amido di mais come addensante e solo nelle ricette più moderne viene usato l’amido di grano. A seconda dell’amido che usate cambia la consistenza del gelo, per cui è importante usare quello di mais se volete ottenere una consistenza setosa.

Inoltre l’amido di mais è assolutamente senza glutine, quindi questo dolce, oltre ad essere assolutamente commestibile per i vegani, diventa possibile per i celiaci.

La sua preparazione è molto semplice, anche se il procedimento può sembrare lungo. 
La cannella ho origine antichissime. Troviamo tracce già nella Bibbia, cioè nel V secolo a.C., lo usavano gli egiziani per imbalsamare. In occidente il suo uso è relegato maggiormente ai dolci, ma in oriente viene utilizzata per aromatizzare anche piatti salati.

Sembra avere proprietà afrodisiache, per il suo sapore piccante, ma allo stesso tempo dolce, e stando alla fama dei siciliani, potrebbe anche essere vero. Il dolce si guarnisce con una granella di pistacchi di Bronte.

Gelo cannella 3646

 

Stampa
Gelo di cannella
2015-07-17 10:34:26
Per 6 persone
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Difficoltà
1.5
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Ingredienti
  1. 500 g di acqua minerale
  2. 150 g di zucchero
  3. 50 g amido di mais
  4. 15 g cannella
Istruzioni
  1. Mettete a mollo in acqua minerale le stecche di cannella spezzate in bastoncini più piccoli
  2. Mettete a bollire l’acqua con la cannella per almeno 3 minuti.
  3. Lasciate raffreddare e tenete in infusione per una notte.
  4. Filtrate, se è necessario anche con una garza, e tenete da parte l’acqua che avrà assunto un bel colore ambrato.
  5. In una pentola mettete lo zucchero e l’amido e aggiungete, poco per volta, l’acqua alla cannella, fino a formare una pastella (in questo modo eviterete grumi). Versate tutta l'acqua aromatizzata, mescolate e portate a bollore.
  6. Mescolate sempre fino a quando non si addenserà.
  7. Versate in coppette singole e, quando sarà freddo, mettete in frigo a raffreddare per un’altra notte.
  8. Guarnite, solo al momento di servire, con pistacchi tritati.
iFood http://www.ifood.it/
 Gelo cannella tutorial

La consistenza del gelo di cannella varia a secondo di quanto lo farete cuocere.

Gelo cannella 3654

Se non trovate la granella di pistacchi, potete usare i pistacchi interi. Oltre a sgusciarli, sarà opportuno togliere la pellicina esterna, immergendole in acqua bollente e poi basterà strofinarli con uno strofinaccio pulito.

 

Gelo cannella 3655

Se non trovate la granella di pistacchi, potete usare i pistacchi interi. Oltre a sgusciarli, sarà opportuno togliere la pellicina esterna, immergendoli in acqua bollente e strofinarli con un canovaccio pulito.

14 agosto 2015

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste