nidi di pasta alla boscaiola in cocotte, con cuore filante - in evidenza

Nidi di pasta alla boscaiola in cocotte

Con un cuore morbido di formaggio filante

condivisioni
nidi di pasta alla boscaiola in cocotte, con cuore filante

 

Ormai l’autunno è definitivamente arrivato, e con esso è tornata la voglia di coccolarci con piatti saporiti, caldi e robusti, piatti dal sapore deciso che diventano, soprattutto quando fuori fa freddino e magari piove, dei comfort food a tutti gli effetti.
Bello è accendere il forno per cuocere o completare, come nel caso di questa mia ricetta, un piatto che porterà in tavola calore ed allegria, per rendere una giornata uggiosa meno grigia e triste…ho quindi pensato di mostrarvi un primo dai sapori decisi di montagna, dal cuore caldo e confortante, che ho voluto servire in piccole cocottes individuali.
Ecco a voi quindi i miei nidi di pasta alla boscaiola in cocotte, con cuore di formaggio filante, sfiziosi e ricchi di sapori decisi come lo speck, i funghi pioppini, il formaggio di montagna
Provateli e ne resterete conquistati, come è stato per i miei commensali!

 

nidi di pasta alla boscaiola in cocotte, con cuore filante collage 1

 

Stampa
Nidi di pasta alla boscaiola in cocotte, con cuore di formaggio filante
2015-10-25 15:22:20
Per 6 persone
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Tempo Totale
Difficoltà
3
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Tempo Totale
Ingredienti
  1. Per sei cocottine monoporzione dal diametro di cm.9-10 circa
  2. 300 g funghi pioppini o chiodini
  3. 300 g formaggio di montagna (io ho utilizzato due tipologie differenti, la toma di capra e il rosa camuna)
  4. 280 g spaghetti trafilati al bronzo
  5. 160 ml latte fresco
  6. 90 g speck a dadini
  7. 2 cucchiai olio extravergine d'oliva
  8. un piccolo cipollotto rosso
  9. un bicchiere scarso di vino bianco
  10. sale e pepe nero in quantità a piacere
  11. noce moscata in quantità a piacere
  12. olio extravergine d'oliva per ungere le cocottes
  13. sale grosso per salare l'acqua di cottura della pasta
Istruzioni
  1. Per prima cosa pulite ben bene i funghi, levando la base e le parti terrose.
  2. In una capiente padella antiaderente mettete l'olio, il cipollotto tritato finemente e fate soffriggere leggermente per alcuni minuti; aggiungete lo speck e i funghi, salate e pepate a piacere, e fate saltare il tutto per qualche minuto.
  3. Sfumate col vino bianco e fate cuocere alcuni minuti a fiamma alta in modo da far bene evaporare l'alcool; abbassate poi leggermente la fiamma e continuate la cottura per circa un quarto d'ora, mescolando ogni tanto, in modo da restringere la maggior parte del sughetto formatosi.
  4. Tagliuzzate a dadini il formaggio di montagna scelto (o le due tipologie diverse, come nel mio caso), prendetene circa 200 g e metteteli in un pentolino antiaderente insieme al latte, una macinata di pepe nero e un pizzico abbondante di noce moscata grattugiata.
  5. Sciogliete il formaggio, amalgamandolo con una spatola in silicone, in modo da ottenere una crema morbida e semiliquida; una volta pronta, abbassate la fiamma al minimo e tenete da parte.
  6. Lessate nel frattempo gli spaghetti in abbondante acqua salata (teneteli al dente), scolateli e metteteli nella padella insieme al condimento di funghi e speck, amalgamando per condirli bene; in ultimo unite la crema di formaggio per legare il tutto in maniera avvolgente.
  7. Ungete con un pennello in silicone le cocottes con dell'olio extravergine d'oliva; prendete gli spaghetti conditi e distribuiteli all'interno di ciascuna di esse, creando un "nido", leggermente vuoto all'interno.
  8. Nel centro di ogni nido di pasta in ciascuna cocotte, distribuite i dadini di formaggio rimasti e posizionatele in forno preriscaldato a 150° per circa 8-10 minuti.
  9. Una volta trascorso questo tempo, il formaggio si dovrà essere fuso ben bene; servite quindi le cocottes immediatamente per gustare al meglio il piatto e mantenerne la cremosità e la morbidezza nella parte centrale.
iFood http://www.ifood.it/

 

nidi di pasta alla boscaiola in cocotte, con cuore filante - collage 2

 

nidi di pasta alla boscaiola in cocotte, con cuore filante - collage 3

 

Per questa ricetta, ho voluto utilizzare gli spaghetti proprio per ottenere dentro la cocotte la sembianza di un nido…nulla vi vieta di utilizzare anche un altro formato di pasta, che però io consiglio comunque lunga e possibilmente trafilata al bronzo.
Anche riguardo agli ingredienti potrete variare sia la tipologia di funghi che di formaggi…in merito a questi ultimi, io ho voluto usarne due tipi differenti proprio per caratterizzare meglio il gusto del piatto, ma va benone anche un solo formaggio di montagna, basta che sia piuttosto saporito e stagionato.

 

nidi di pasta alla boscaiola in cocotte, con cuore filante
Quindi, a questo punto non mi resta altro che augurarvi “Buon Appetito”!

 

30 ottobre 2015

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste