www.bustlingtown.it

World Pasta Day 2015: nutrire il pianeta

Una giornata (ed un congresso) per celebrare un prodotto Made in Italy

condivisioni

Una giornata ed un congresso per celebrare l’ingrediente principe della dieta mediterranea, l’orgoglio del nostro Made in Italy: la pasta. Da ieri ad Expo il World Pasta Day & Congress 2015 racconta storia, caratteristiche ma soprattutto gli obiettivi di questo prodotto.

Un prodotto che riveste un ruolo cruciale nel tema dell’ExpoNutrire il pianeta, energia per la vita“. E i dati supportano la scelta di porre la pasta al centro di questo progetto: la produzione mondiale in 15 anni è passata da 9,3 milioni di tonnellate a 14,5 milioni, in più di 50 Paesi si consuma almeno 1 kg di pasta pro capite all’anno ed è’ italiano 1 piatto di pasta su 4 consumati nel mondo.

La pasta ha saputo inoltre adattarsi alle varie tendenze nate negli ultimi anni ed ha mostrato grande versatilità, diventando ingrediente importante delle cucine di tutto il mondo. Il World Pasta day si festeggia con il record storico delle vendite di pasta italiana all’estero, che hanno registrato un aumento del 6% nel primo semestre del 2015. Riuscire a mantenere questo trend porterebbe il fatturato delle esportazioni di pasta italiana nel mondo a 2,4 miliardi di euro: “Un risultato – sottolinea la Coldirettiottenuto grazie alla crescita nei mercati tradizionali come l’Unione europea e soprattutto negli Stati Uniti ma anche su nuovi mercati come la Cina dove si è verificato un balzo del 35%“.

La prima giornata di lavori si è svolta ieri all’Expo con l’intervento di produttori, esperti e chef. Ed a rappresentare questi ultimi c’era Massimo Bottura che ha raccontato la sua visione della pasta tra tradizione e modernità. Nelle altre due giornate, quella odierna e quella di domani, si svolge invece presto Host (la fiera in corso in questi giorni) il congresso internazionale dei pastai: varie ed interessanti le sessioni previste sui temi dell’ambiente, dell’innovazione e della nutrizione.

Presente anche Riccardo Felicetti, Presidente dei Pastai Italiani di AIDEPI e di IPO (International Pasta Organisation), che ha dichiarato: “Ci vogliono circa 15 minuti per preparare un piatto di pasta. Parliamo di uno dei prodotti più amati al mondo, ma anche di un alimento completo, senza controindicazioni culturali o religiose, con costo accessibile e facile da conservare. Per questi motivi è ideale per saziare un mondo sempre più affamato o malnutrito“.

26 ottobre 2015

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste