Panettone della Marietta 2

Il panettone della Marietta di P. Artusi con Crockpot

Una ricetta antica, dal gusto tipicamente natalizio

condivisioni

Non stiamo parlando del classico panettone dalla lunga e laboriosa lievitazione, ma di un dolce molto semplice la cui ricetta viene riportata dall’Artusi nel suo celeberrimo libro di cucina. Attribuisce la maternità di questa ricetta alla sua governante Marietta, che sembra essere stata una cuoca sopraffina.
Il profumo di questo dolce, vista la presenza dei canditi, dell’uvetta e della scorza di limone evoca profumi tipicamente natalizi e seppur completamente diverso dall’originale panettone di Milano, merita un posto di primo ordine nelle nostre tavole delle feste. Non si può arrivare a Natale senza aver preparato almeno una volta il panettone della Marietta.

Voglio però svelarvi un segreto, io questo dolce l’ho preparato in un modo molto particolare, in un modo che, ne sono sicura, vi conquisterà! Sì, perché questo panettone si è cotto all’interno di una pentola! Avete capito bene, ho proprio cotto il dolce in una pentola, una pentola davvero molto particolare e di grandissime potenzialità: la Crock-pot – the original slow cooker.

La pentola di coccio è posizionata all’interno di un alloggiamento elettrico che permette due modalità di cottura (low-bassa e high-alta), che permette di risparmiare enormemente sui consumi e che permette di risparmiarci perfino la fatica, visto che basterà porre tutti gli ingredienti delle nostre ricette all’interno della pentola, accendere e….dimenticarcene fino alla fine della cottura. Non è necessario girare i sughi o gli spezzatini, o i brasati che ci prepareremo. Potremo in assoluta tranquillità mettere a cuocere il  nostro sugo e trovarlo pronto la mattina o al rientro dal lavoro, perché la sicurezza di questa pentola è garantita.
I consumi sono davvero bassissimi (molto inferiori al gas o ai comuni apparecchi elettrici) e la qualità del cibo risulterà enormemente migliorata grazie alla cottura slow che riproduce le antiche pentole di coccio delle nonne che bollivano per molto tempo regalando ai cibi e agli aromi un gusto ineguagliabile.
Io ci ho cotto meravigliosamente bene questo dolce che dimostra quanto sia versatile questa pentola, ma mi sono sbizzarrita in molteplici ricette tutte riuscite alla perfezione e senza nessuna fatica o apprensione per lo stato di cottura del cibo.
Provatela anche voi, non ve ne pentirete! Io intanto per Natale la regalerò a mia mamma che non appena ne ha visto le potenzialità se ne è immediatamente innamorata.

Panettone della Marietta3

Stampa
Il Panettone della Marietta di P.Artusi con Crock-Pot
2015-12-16 20:48:34
Per 8 persone
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Tempo Totale
Difficoltà
1.5
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Tempo Totale
Ingredienti
  1. 300 g di farina 0
  2. 100 g di burro
  3. 80 g di zucchero
  4. 80 g di uva sultanina
  5. 20 g di canditi
  6. 1 uovo intero
  7. 2 rossi d'uovo
  8. 10 g di cremor tartaro
  9. 5 g di bicarbonato
  10. 10 g di zucchero a velo
  11. 2 dl di latte circa
  12. la buccia di un limone grattugiato
  13. un pizzico di sale
Istruzioni
  1. Lavorate il burro con le uova fino ad ottenere una cremina. Unite un pochino alla volta la farina alternandola con il latte. Dovrete ottenere un composto né troppo liquido, né troppo sodo.
  2. Unite lo zucchero e il pizzico di sale quindi lavorate l'impasto per circa 10 minuti all'interno della planetaria.
  3. Unite a questo punto l'uvetta, i canditi e il lievito. Fate mescolare bene dall'impastatrice e, appena tutto è ben amalgamato, con l'aiuto di un lecca pentole versate l'impasto nella Crock-pot che avrete foderato di carta da forno.
  4. Spolverate con un misto di zucchero a velo e farina la superficie del dolce e mettete il coperchio alla pentola.
  5. Azionate la manopola posizionandola sulla funzione low e cuocete il dolce per 5 ore avendo l'accortezza di ruotare di 180° la pentola (senza toglierla dall'alloggiamento elettrico e senza togliere il coperchio) afferrandola per i manici a metà cottura, così da rendere quest'ultima perfettamente omogenea.
  6. Prima di estrarre il dolce fate la prova stecchino.
  7. Fate raffreddare sopra una grata e spolverate di zucchero a velo per decorare.
iFood http://www.ifood.it/
Panettone marietta passaggi1

Panettone della Marietta passaggi2
Panettone della Marietta passaggi3

Nota bene:

  • Potete tranquillamente sostituire i canditi e l’uvetta con gocce di cioccolata. Ovviamente in questo caso ne risulterà compromesso il gusto tipicamente natalizio che regalano questi due ingredienti, ma farete felici i bambini!
  • Alla ricetta io ho aggiunto un pochino più di zucchero ( circa 20 g in più) e un cucchiaino di aroma naturale di vaniglia.
  • Se fate riposare il dolce un paio di giorni il gusto ne risulterà enormemente migliorato visto che si sprigioneranno appieno tutti gli aromi.
Panettone marietta
Panettone della marietta vert

Arrivederci alla prossima ricetta!

18 dicembre 2015

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste