www.quomi.it

Quomi: la spesa “personalizzata” a casa

La start-up fa la spesa in giro per l'Italia e la consegna ai propri clienti

condivisioni

In un’epoca fatta di impegni, appuntamenti ed orari di lavoro che spesso non hanno un inizio ed una fine ben definiti si fanno spazio vari servizi che “aiutano” i propri utenti a risparmiare tempo. Dopo la lavanderia, il tagliando all’auto ed il pagamento delle utenze l’opportunità di far la spesa online e di vedersela recapitare a casa sta diventando una nuova tendenza, con importanti margini di guadagno per le start-up. E quindi dopo il lancio di Amazon Prime Now (per i clienti di Milano e provincia) di cui abbiamo parlato in questa news ecco ora arrivare Quomi, una start-up nata a gennaio 2015 che può esser definita il primo servizio personalizzato di cibo in Italia.

Con l’obiettivo di cambiare il modo in cui fare la spesa al supermercato, infatti, Quomi dà la possibilità ai propri clienti di risparmiare il tempo della spesa, consegnando gratuitamente ogni settimana a casa o in ufficio ingredienti di alta qualità, freschi e già dosati, per cucinare facili e gustose ricette. Quomi ispira i propri clienti proponendo loro ricette, fa la spesa per loro in giro per l’Italia e la consegna a casa o in ufficio in comode scatole ogni settimana.

Come funziona il nuovo servizio? Ogni settimana Quomi presenta un menù nuovo, con ricette selezionate da chef professionisti tenendo conto della stagionalità dei prodotti e della regionalità, tipica della cucina italiana. I clienti possono scegliere le ricette che preferiscono e ricevere la settimana successiva a casa gli ingredienti già dosati e le istruzioni per cucinare. Quomi nasce dall’esigenza di due ragazzi appena trentenni: Daniele e Andrea si sono conosciuti a Berlino lavorando insieme per Zalando. La necessità di trovare cibo italiano di buona qualità in Germania è stata la molla decisiva che li ha spinti a prendere la decisione di lanciare Quomi.

Dopo aver vinto il premio Alimenta2Talent co-finanziato dal Comune di Milano e dal Parco Tecnologico Padano ed aver chiuso un accordo di investimento seed con Euroventures, fondo di venture capital di Torino, Quomi è oggi pronta al lancio su tutto il territorio nazionale. “Abbiamo lavorato duramente negli ultimi mesi per il lancio della nuova piattaforma. La nostra ambizione è quella di rivoluzionare il modo in cui gli italiani si approcciano alla spesa: il nuovo sito è per noi il primo passo verso una strategia di crescita e consolidamento sul mercato italiano in primis e all’estero in seguito” dichiara Daniele Bruttini – co-fondatore di Quomi. “Il mondo dell’e-commerce ed in particolare dell’online food sta crescendo a ritmi vertiginosi in Italia” sottolinea Andrea Bruno – altro co-fondatore – “le grandi opportunità che il mercato italiano offre ci danno le motivazioni per continuare a credere e a sviluppare nel migliore dei modi il nostro progetto. All’estero l’abitudine a comprare cibo online è ormai esplosa e crediamo che l’Italia seguirà lo stesso percorso. Tutti i numeri lo dimostrano.

Quomi manda ogni mercoledì una newsletter ai propri clienti con il menù della settimana successiva; c’è tempo fino a venerdì per modificare il proprio piano in funzione del numero di ricette scelte (minimo 1, massimo 4) e il numero di persone selezionate (2 o 4). Il lunedì mattina successivo Quomi riceve i prodotti freschi (carne, pesce, formaggi, verdura) dai propri fornitori, prepara i pacchi e li spedisce ai propri clienti in tutta Italia in meno di 24h.

 

2 dicembre 2015

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste