TARTELLETTE AI FUNGHI 1

Tartellette ai funghi

Un antipasto come uno scrigno che racchiude profumi e tesori della terra.

condivisioni

Il sabato mattina per me è sacro.
Adoro svegliarmi e rigirarmi tra il tepore delle coperte.
Prenderla con calma, bere il caffè in santa pace e cominciare la giornata con il piede giusto.
Anche perché io per almeno tre ore non ci sono per nessuno.
Sapete dove vado?
Me ne vado in giro per la città,tra i vicoli e le bancarelle del mercato.
Per me è un rito.
Il sabato mattina non si tocca.
Giro e rigiro, cammino fino a che non mi fanno male i piedi.
Acquisto verdure di prima qualità e l’olio buono.
I taralli pugliesi, quelli veri e le uova del contadino.
Quelle con il tuorlo giallo grande e brillante.
Carica come un mulo tra tutti sacchetti degli acquisti mi reco da un venditore all’altro.
Ci salutiamo come vecchi amici,d’altronde sono anni che ci conosciamo.
Fin da bimbetta il sabato mattina era giorno di mercato nella mia famiglia e anche crescendo ho mantenuto questa tradizione.
Ma nell’ultimo periodo è diventato ancora più interessante andare alle bancarelle.
Anzi,vado alle bancarelle e giro carica di sacchetti e buste della spesa quasi contenta.
Si, perché dopo aver girovagato tutta la mattina come una pazza, poi arriva il bello…
L’ora dell’aperitivo.
Mi  dirigo in tutta fretta verso la parte più lontana del mercato biologico.
Piante e fiori colorati nonostante il grigiore autunnale già mi mettono allegria.
Vedo in lontananza il fuoristrada bianco e mi tranquillizzo.
Nonostante l’ora di pranzo sia passata da un po’, lui è ancora là.
Il formaggiaro sardo.
Attorniato dai vari avventori,che sabato dopo sabato passano per un bicchiere di vino e un pezzetto di formaggio.
Perché il bello è proprio quello : ritrovarsi,godere di prodotti genuini chiacchierando e rallentando i ritmi forsennati.
Un pezzetto di pane sardo e una fettina di lardo, un sorso di vino e il tempo scorre veloce.
Quasi mi dimentico che sono lì per acquistare i formaggi tra le chiacchiere.
Si scambiano opinioni,ricette e consigli.
Non sarebbe sabato senza gli strabilianti formaggi di capra del sardo e senza il suo vino nostrano.
Io scelgo i miei preferiti da portare a casa continuando a mangiare come fossi all’ingrasso.
Eh si, perché il “”Grazie sono piena”, qui non esiste.
Da dietro il piccolo bancone refrigerato la mano allunga pane e formaggio come se non ci fosse domani.
Prendo il mio prezioso sacchetto e bevo l’ultimo sorso di vino.
Quasi mi dispiace andare via ma è meglio così, se non voglio ritrovarmi ubriaca alle tre del pomeriggio.
Riprendo le mie buste della spesa, saluto tutti e riprendo a camminare.
Ho già in mente la ricetta che preparerò una volta a casa.
Affretto il passo, non vedo l’ora di mettermi all’opera.

TARTELLETTE AI FUNGHI_

Stampa
TARTELLETTE AI FUNGHI
2015-11-11 19:35:46
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Tempo Totale
Difficoltà
1
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Tempo Totale
Ingredienti
  1. 1 confezione di pasta sfoglia
  2. 250 gr di funghi chiodini
  3. 6/7 champignon piccoli
  4. 50 gr di ricotta salata
  5. 1 spicchio d'aglio
  6. aceto di mele
  7. peperoncino
  8. prezzemolo
  9. olio evo
  10. 1 uovo
  11. salvia
  12. timo
Istruzioni
  1. Mondate i chiodini e puliteli con un panno umido.
  2. Fate lo stesso con gli champignon e tagliateli a metà o in pezzi grossolani.
  3. Scaldate olio e uno spicchio d'aglio in una padella e cuocete i funghi per qualche minuto.
  4. Aggiungete qualche rametto di timo fresco e qualche fogliolina di salvia.
  5. Sfumate con l'aceto di mele e spolverizzate con il peperoncino.
  6. Salate e pepate e lasciate cuocere per 20 minuti.
  7. Spegnete la fiamma e unite poco prezzemolo tritato.
  8. Lasciate intiepidire e accendete il forno a 180 gradi.
  9. Ora ritagliate la pasta sfoglia in 4 quadrati di uguali dimensioni e appoggiate su una teglia rivestita di carta forno.
  10. Spennellate la superficie di ogni quadrato e sovrapponete con un altro quadrato di pasta.
  11. Spennellate ancora e adagiate un bel cucchiaio colmo di funghi.
  12. Irrorate con l'olio e fate cuocere in forno per 20 minuti.
  13. Sfornate e fate raffreddare qualche istante.
  14. Sbriciolate con i rebbi di una forchetta la ricotta e distribuite sopra le tartellette.
iFood http://www.ifood.it/
PicMonkey Collage 2 TARTELLETTE AI FUNGHI

TARTELLETTE AI FUNGHI 4
TARTELLETTE AI FUNGHI
TARTELLETTE AI FUNGHI 9
19 dicembre 2015

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste