risotto ai porri, speck croccante e scaglie di pecorino

Risotto al porro con speck e pecorino

Morbido comfort food, con scaglie di pecorino e croccantissimo speck, perfetto per la stagione invernale.

condivisioni

Adoro il risotto, soprattutto in questa stagione fredda, dove, ogni tanto, magari dopo una giornata pesante di lavoro o di faccende, si ha proprio voglia di “comfort food”, che ci possa rimettere in pace col mondo.
Fare un risotto non è assolutamente difficile e le varianti possono essere davvero tante e golose; io ne ho sperimentate davvero molte versioni: questa, ricca di gusto e sapore, mi è piaciuta particolarmente e ve la voglio proprio mostrare, certa che conquisterà anche voi come lo è stato per me.

risotto ai porri, speck croccante e scaglie di pecorino
Stampa
Risotto al porro con speck croccante e scaglie di pecorino
2015-12-27 18:09:41
Per 4 persone
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Tempo Totale
Difficoltà
2
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Tempo Totale
Ingredienti
  1. 750 ml brodo vegetale
  2. 300 g riso Carnaroli superfino
  3. 50 g dadini o fiammiferi di speck
  4. 2 cucchiai di Pecorino toscano grattugiato
  5. 2 cucchiai di pecorino toscano a scaglie
  6. 2 cucchiai olio d'oliva
  7. 1 porro piccolo
  8. 1 noce di burro
  9. mezzo bicchiere di vino bianco secco
  10. sale e pepe nero macinato al momento
Istruzioni
  1. Lavate, asciugate e tagliate a rondelle finissime la parte bianca e tenera del porro; in una casseruola dal fondo spesso, mettete a scaldare dell'olio d'oliva, aggiungete il porro e rosolatelo per alcuni minuti a fiamma vivace, mescolando spesso con un cucchiaio di legno per non fare attaccare, salando e pepando a piacere.
  2. Unite successivamente il riso e tostatelo per alcuni minuti, sempre mescolando; sfumate col vino bianco a fiamma viva, lasciando evaporare l'alcool.
  3. A questo punto iniziate ad aggiungere il brodo bollente al riso, un mestolo alla volta, mescolando in continuazione, fino a completa cottura.
  4. Mentre il risotto cuoce (ci vorranno circa una quindicina di minuti), in una padella antiaderente, fate saltare i dadini di speck a fiamma vivace, in modo da renderli ben croccanti; una volta cotti, trasferiteli su un po' di carta da cucina per far assorbire il grasso rilasciato in cottura, e teneteli da parte, in caldo, coperti con un po' di carta stagnola.
  5. Una volta cotto e pronto il riso, verificate se necessita ancora di sale ed in tal caso aggiungetelo; spegnete poi la fiamma, mantecate con il pecorino grattugiato e la noce di burro, coprite la casseruola con un coperchio e fate riposare qualche minuto.
  6. Impiattate quindi il risotto, aggiungendo ad ogni piatto un po' di speck croccante e una spolverata di scaglie di pecorino; servite caldissimo.
iFood http://www.ifood.it/
collage risotto porri, speck croccante e scaglie di pecorino

 

collage risotto porri, speck croccante e scaglie di pecorino

 

collage risotto porri, speck croccante e scaglie di pecorino

Io ho utilizzato il pecorino toscano, ma anche quello sardo o romano vanno bene, basta che sia ben stagionato; in alternativa anche un buon Parmigiano Reggiano 36 mesi o un Castelmagno fanno la loro ottima figura.
Mi raccomando, utilizzate un buon riso, specifico per risotti: in casa mia si usa solo Carnaroli, ma anche un altro tipo di riso Superfino come per esempio il Roma, il Baldo o l’Arborio, vanno benone.

risotto ai porri, speck croccante e scaglie di pecorino

 

Buon appetito quindi, e buon risotto a tutti!

 

11 gennaio 2016

Le Ricette Più Viste