peanut shortbread or1

Shortbread alle arachidi, doppia cottura

Burrosi, croccanti, semplicemente irresistibili.

condivisioni

Gli shortbread sono tipici biscotti scozzesi, preparati tradizionalmente con un rapporto 3:2:1 tra farina, burro e zucchero ed eventuale aggiunta di altri ingredienti. Questa originale ed insolita versione è arricchita dal sapore intenso delle arachidi tostate ed impreziosita con una goccia di bourbon che, insieme alla doppia cottura, contribuisce a rendere gli shortbread particolarmente croccanti e irresistibili.
peanut shortbread collage

Stampa
Shortbread alle arachidi, doppia cottura
2015-11-30 20:00:37
Per 8 persone
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Difficoltà
2
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Ingredienti
  1. 190 g di farina buratto (o tipo 2)
  2. 135 g di burro fuso, ancora tiepido
  3. 60 g di zucchero di canna panela
  4. 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  5. 50 g di arachidi tostate non salate
  6. ½ cucchiaino di bicarbonato di sodio
  7. ¼ cucchiaino di sale
  8. zucchero di canna demerara per la superficie
Istruzioni
  1. Tritate le arachidi finemente ridecendole a farina.
  2. Setacciate la farina con il bicarbonato, aggiungete anche le arachidi tritate e mescolate bene.
  3. In una ciotola riunite burro fuso, zucchero di canna, vaniglia e sale e amalgamate il tutto con cura.
  4. Unite al composto di burro e zucchero il mix di farina, lavorando quel tanto che basta perché venga assorbito.
  5. Traferite la pasta (sarà molto morbida) in uno stampo stampo quadrato 20x20cm (oppure tondo da 24cm di diametro), imburrato e foderato di carta forno, premendola bene in uno strato uniforme.
  6. Lasciate riposare per almeno 2 ore, ma meglio per tutta la notte in frigo, coperto con pellicola.
  7. Cuocete in forno caldo a 150°C per 45 minuti.
  8. Rimuovete dal forno (lasciate il forno acceso) e cospargete leggermente la superficie con lo zucchero Demerara.
  9. Lasciate raffreddare gli shortbread per una decina di minuti.
  10. Rimuovete gli shortbread dalla teglia, facendo attenzione che non si rompano.
  11. Usando un coltello affilato, ritagliate in quadrati, stick o triangoli (a seconda del tipo di stampo utilizzato).
  12. Trasferite delicatamente i biscotti su una placca foderata di carta forno e rimetteteli in forno ancora per 15-16 minuti, ruotando la teglia a metà cottura.
  13. Sfornate e fate raffreddare completamente su una griglia.
Adapted from “Chewy Gooey Crispy Crunchy Melt-in-Your-Mouth Cookies” di A. Medrich
Adapted from “Chewy Gooey Crispy Crunchy Melt-in-Your-Mouth Cookies” di A. Medrich
iFood http://www.ifood.it/
peanut shortbread vert1
I biscotti si conservano in un contenitore ermetico per diverse settimane, ammesso che riescano a durare così a lungo.
Con le stesse dosi, potete realizzare anche 5 stampini da 8cm di diametro, come quelli che ho usato io. In questo caso, il primo tempo di cottura sarà ridotto a 35 minuti, mentre resta invariato il secondo.
Al posto delle arachidi tostate al naturale, potete usare anche le arachidi salate; in questo caso però omettete il sale previsto dalla ricetta.
Nel foderare lo stampo di carta forno, lasciate sbordare quest’ultima in modo da rendere più semplice la rimozione degli shortbread senza rischiarne la rottura. In alternativa, ritagliate due strisce di carta forno, sistematele incrociate sulla base dello stampo e usatele per sollevare gli shortbread dalla teglia.
Il bourbon, che prende il nome da una regione dello Stato del Kentucky, identifica il whiskey prodotto negli Stati Uniti, ottenuto per fermentazione e distillazione di una miscela costituita dal 51% all’80% da mais (per il resto da altri cereali, soprattutto segale e orzo) e invecchiato in botti di rovere americano. Rispetto ai corrispettivi liquori europei e canadesi, il bourbon, dichiarato nel 1964 dal Congresso degli Stati Uniti “Liquore Americano per eccellenza”, ha un gusto più dolce con un retrogusto di vaniglia più o meno marcato.

3 gennaio 2016

Le Ricette Più Viste