trifle al frutto della passione

Trifle al frutto della passione

Un dessert al cucchiaio goloso e semplice da realizzare, anche un ottimo dolce del "riciclo".

condivisioni

Che cos’è la trifle? Un nome strano per un dessert al cucchiaio veramente molto goloso, che sembra sia nato per utilizzare avanzi di torte.

Il nome trifle, che deriva dal francese truffe e che  letteralmente si riferisce a “qualcosa di stravagante”, è un dolce rinascimentale anglosassone, considerato un po’ l’antenato della nostra Zuppa Inglese, realizzato con  pan di Spagna imbevuto di liquore, crema e frutta. Esportato poi  in America con grande successo, dove ancora oggi è uno dei dessert preferiti degli stati del Sud.

I pasticcieri inglesi nel ‘700, che utilizzavano basi di sponge cake o biscotti morbidi, la preparavamo in ciotole tonde, basse, larghe e trasparenti in modo tale che si potessero vedere gli strati. Il contenitore trasparente è ancora una caratteristica della trifle, grande o bicchierino monoporzione che sia.

triple con frutto della passione      

Stampa
Trifle al frutto della passione
2015-12-26 14:37:03
Per 4 persone
Tempo di Preparazione
Difficoltà
1.5
Tempo di Preparazione
Per la base
  1. 100 g di pan di spagna
Per la bagna
  1. 150 ml di succo di arancia
  2. 60 g zucchero
  3. 100 g di acqua d'acqua
Per la crema mascarpone
  1. 125 g di mascarpone
  2. 40 g di tuorli (circa 2)
  3. ½ stecca di vaniglia
  4. 60 g di zucchero
  5. 25 g di acqua
  6. 80 g di panna
Frutta
  1. 4 frutti della passione
  2. 4 alchechengi
Istruzioni
  1. Preparate la bagna mettendo a scaldare in un pentolino l'acqua con lo zucchero e la scorza di arancia. Fate bollire per qualche minuto, spegnete e aggiungete il succo di arancia. Filtrate il tutto e fate raffreddare.
  2. Preparate la crema mascarpone, iniziando dalla base pastorizzata. Montate i tuorli. In un pentolino portate a 121°C l'acqua con lo zucchero, mescolando bene. Versate lo sciroppo di zucchero a filo nei tuorli che stanno montando e continuate fino a che il composto non si raffreddi e sia bello liscio e lucido.
  3. Unite il mascarpone. Montate la panna con delle fruste elettriche e, quando è pronta, aggiungetela delicatamente al composto di mascarpone e base pastorizzata, mescolando delicatamente dal basso all'alto.
  4. Prendete il pan di Spagna e tagliatelo a dadini di circa 2 centimetri per lato.
  5. Ora potete comporre la vostra trifle. Prendete delle ciotole monoporzione trasparenti (o una ciotola grande) e disponete sul fondo i cubetti di pan di Spagna. Con un pennellino bagnateli con la bagna all'arancio.
  6. Aprite a metà un frutto della passione e con un cucchiaino prendete la polpa e mettetela sul pan di Spagna. Con un cucchiaio, o con una sac a poche, fate uno strato di crema mascarpone. Terminate con l'altra metà del frutto della passione.
  7. Decorate con un alchechengi. Conservate in frigo fino al momento di servirlo.
iFood http://www.ifood.it/
triple passo passo

Nell’edizione del 1751 del libro The Art of Cookery, Made Plain and Easy di Hannah Glasse si possono trovare  le prime ricette di trifle, anche se non veniva fatto riferimento alla frutta fresca, oggi ingrediente fondamentale:

Coprire il fondo del vostro piatto con biscotti in pezzi e bagnarli con Ratafià (un infuso a base di succhi di frutta e alcool), …, quindi fare una buona crema pasticcera, non troppo spessa, e quando sarà fredda versarla sui biscotti… Si può guarnire con gelatina di ribes e fiori, o codette colorate“.

Nel 1796 uscì American Cooker di Amelia Simmons,  il primo libro di cucina scritto da un’americana e pubblicato negli Stati Uniti, dove sono riportate molte ricette inglesi originali, e fu il primo testo ad introdurre nuovi ingredienti come, ad esempio,  i mirtilli e altri frutti, nella trifle.

Nel 1861 Oliver W. Holmes, autore americano, descrive il dessert definendolo: “meraviglioso oggetto d’arte nazionale chiamato trifle… con la sua affascinante confusione di crema, torta, mandorle, marmellata, gelatina, cannella e panna.”

triple con frutto della passione
frutto della passione

La trifle è, quindi, un classico e antico dolce della cucina inglese, fresco e goloso.

È un dolce facilissimo da realizzare in tantissime varianti. Generalmente la base è un pan di Spagna tagliato a dadini con bagna alcolica o no,  ma si può benissimo utilizzare qualsiasi altra base di dolce morbido, come anche panettoni, pandori, colombe avanzati, oppure amaretti o savoiardi, a cui si alternano strati di crema, frutta fresca (ma anche marmellate) e della panna montata.

trifle alla frutta

La trifle che ho preparato prevede un pan di Spagna con bagna analcolica a base di arancia, una morbida  crema al mascarpone e, come frutta fresca, frutti della passione e alchechengi. Può anche essere preparata con un giorno di anticipo rispetto alla vostra presentazione, conservandola in frigo, coprendola bene con della pellicola. Ovviamente la decorazione andrà fatta all’ultimo.

7 gennaio 2016

Le Ricette Più Viste