Spigola all acqua pazza

Spigola all’acqua pazza

Dove la cottura in un brodo saporito esalta il sapore del pesce.

condivisioni

L’acqua pazza della spigola non ha niente a che vedere con una salsa che impazzisce.

Qui parliamo di un secondo delicato e saporitissimo, di un pesce che esalta i suoi sapori grazie ad un brodo di cottura ricco di sapori e con un pizzico di piccante che ben si sposa con il piatto.

L’acqua è pazza perché è ricca e profumata, ma con l’acqua –a fine cottura – non ha più quasi niente a che vedere se non la liquidità.

spigola all acqua pazza

 

Quindi spigola all’acqua pazza, che è in realtà un buon brodo saporito che enfatizza il sapore delicato ma deciso del mare, è un secondo da proporre in tutte le stagioni, che ha il vantaggio di poter essere mangiato anche durante diete ipocaloriche perché povero di grassi e naturalmente arricchito di gusto.

spigola all acqua pazza

Le carni già tenere della spigola, pesce azzurro ricco di vitamine, fosforo e ferro, con questa cottura lenta vengono esaltate, regalando ulteriore morbidezza alle sue carni.

 

Stampa
Spigola all'acqua pazza
2016-02-19 12:05:31
Per 2 persone
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Tempo Totale
Difficoltà
1.5
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Tempo Totale
Ingredienti
  1. 1 spigola eviscerata da 600 gr c.a.
  2. 4-5 pomodorini del piennolo Sapori Vesuviani
  3. ½ cipolla
  4. 1 spicchio d’aglio
  5. 1 peperoncino piccolo
  6. 1 ciuffo di prezzemolo
  7. 1 bicchiere di vino bianco greco di tufo Villa Matilde
  8. olio e.v.o.
Istruzioni
  1. Sciacquate e dividete a metà i pomodorini.
  2. Private l’aglio della buccia e tagliatelo in due parti.
  3. Sbucciate e affettate la cipolla.
  4. Riunite in una pesciera tutti gli ingredienti, coprite con acqua fredda e aggiungete il vino.
  5. Posizionate al centro la spigola già pulita dalle squame ed eviscerata solo dopo che l’acqua avrà raggiunto il bollore e fate cuocere da quel momento per 20-25 minuti a fuoco dolce.
  6. Prelevate la spigola dal brodo, privatela di pelle, lisca e spine dorsali, ricavandone 4 filetti.
  7. Nel frattempo fate restringere il brodo e tenetelo in caldo.
  8. Al momento di servire, irrorate la spigola con il brodo caldo e aggiungete un pizzico di sale solo dopo l’assaggio, se necessario.
Note
  1. Per fare in modo che le carni della spigola rimangano intatte, cuocete la spigola a fuoco bassissimo girandola delicatamente una sola volta.
  2. Tenete in caldo il brodo prima di servire e coprite la spigola con carta stagnola dopo la pulizia, per mantenerla tiepida e tenera.
iFood http://www.ifood.it/
Un secondo facile e super gustoso che non potrà deludere i palati più raffinati.

spigola all acqua pazza
22 febbraio 2016

Le Ricette Più Viste