Tartellette di pasta al vino con pere e formaggio
antipasti

Tartellette salate

Scrigni ripieni di formaggio e pere al profumo di timo

condivisioni

Adoro le torte salate: adoro prepararle per quando arrivano gli amici, spesso mi salvano anche una cena o una merenda improvvisata, le trovo un jolly perfetto per qualsiasi circostanza.
In cucina amo mettermi in gioco e dare sfogo alla fantasia, spesso queste preparazioni si prestano davvero a mille combinazioni sfiziose di ingredienti, per non parlare di quanto siano perfette per svuotare il frigo da piccoli avanzi che altrimenti non sapremmo come utilizzare.
A me piace sempre prepararle in monoporzione; a livello visivo sono più appetibili e carine, poi anche in un buffet o in una cena fra amici, un picnic ci si può servire in maniera più pratica e comoda, non trovate anche voi?
L’accostamento di pere e formaggio mi piace molto e quindi ho voluto riproporlo in queste squisite e appetitose tartellette; la pasta al vino che ho preparato per crearne il croccante guscio, è assolutamente versatile e leggera, a casa mia un vero must!
Quindi siete pronti per vedere come le ho realizzate?

Tartellette di pasta al vino con pere e formaggio

 

Stampa
Tartellette di pasta al vino con pere e formaggio
2016-02-20 12:12:33
Per 6 persone
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Tempo Totale
Difficoltà
2.5
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Tempo Totale
Per la pasta al vino
  1. 300 g farina 00 per me Molino Rossetto
  2. 100 g vino bianco secco
  3. 80 g olio di semi di girasole
  4. un pizzico di sale
Per il ripieno
  1. 110 g formaggio fresco spalmabile
  2. 4 cucchiai colmi di pecorino sardo grattugiato
  3. 2 cucchiai latte
  4. 1 grossa pera abate (altrimenti due piccole)
  5. 1 uovo
  6. 1 cucchiaino scarso di timo secco
  7. sale e pepe nero macinato al momento
Istruzioni
  1. Per prima cosa realizzate la pasta al vino mettendo in una ciotola la farina setacciata con un pizzico abbondante di sale; create un foro al centro e versateci prima l'olio e poi il vino, amalgamando prima con una forchetta, poi impastando con le mani.
  2. Dovrete ottenere un bell'impasto elastico e morbido, a cui darete la forma di una palla; avvolgetelo nella pellicola alimentare e lasciatelo circa una mezz'oretta a riposare in frigorifero.
  3. Mentre l'impasto riposa, preparate la crema al formaggio che servirà da ripieno; in una ciotola amalgamate i due formaggi con l'uovo, un pizzico di sale ed una macinata di pepe nero, poi unite il timo e mescolate ben bene.
  4. Accendete quindi il forno, e portatelo ad una temperatura di 180° con funzione ventilata.
  5. Una volta trascorsa la mezz'ora, togliete la pasta al vino dal frigorifero, infarinate il piano di lavoro e stendete l'impasto con un mattarello ad uno spessore di circa un cm; ricavatene dei dischi adatti a rivestire l'interno di sei stampini da tartelletta antiaderenti della misura di 10-12 cm.
  6. Dopo aver rivestito ben bene gli stampini e fatto aderire la pasta, punzecchiate la base delle tartellette con i rebbi di una forchetta e riempitele con il composto di formaggio e timo.
  7. Sbucciate e detorsolate la pera facendola a fettine di medio spessore, che disporrete al centro delle tartellette ripiene di crema; a questo punto infornate e cuocete per una ventina di minuti, controllando che diventino ben dorate.
  8. Servite caldissime decorando a piacere con qualche fogliolina di erbetta aromatica fresca.
iFood http://www.ifood.it/
Tartellette di pasta al vino con pere e formaggio - procedimento 1

 

Tartellette di pasta al vino con pere e formaggio - procedimento 2

 

Tartellette di pasta al vino con pere e formaggio - procedimento 3

 

La pasta al vino è perfetta per preparazioni salate di questo tipo; rimane molto più leggera rispetto alla briseè classica dove si utilizza il burro, ma allo stesso tempo è comunque croccante e friabile, priva di grassi animali e adatta anche a preparazioni vegane.
Se preferite, con queste stesse dosi potrete realizzare un’unica torta salata del diametro di circa 26 cm; io, come vi dicevo sopra, adoro le monoporzioni ma nulla vi vieta di cambiarne tranquillamente il formato.

 

Tartellette di pasta al vino con pere e formaggio

Che ne dite, non trovate queste tartellette salate assolutamente irresistibili?
Potete prepararne anche qualcuna in più e conservarla in frigo o comunque al fresco per qualche giorno al massimo, dentro ad una scatola o ad un contenitore ben chiuso ermeticamente, per non farne penetrare l’umidità; basterà poi riscaldarle qualche minuto in forno o sotto al grill, e voilà…saranno pronte in un attimo, croccanti e buonissime come prima!

Tartellette di pasta al vino con pere e formaggio

Per un gusto più marcato, potrete variare i formaggi utilizzati…io ho usato pecorino e formaggio spalmabile dal gusto più delicato, ma nulla vi vieta di usare del caprino, o ancora del gorgonzola o del formaggio erborinato; in quest’ultimo caso omettete il timo, in quanto il formaggio è già particolarmente deciso di suo.

Tartellette di pasta al vino con pere e formaggio

 

Corro ad apparecchiare la mia tavola…vi aspetto! Alla prossima ricetta…

27 marzo 2016

Le Ricette Più Viste