BurgerQuinoaCEvidenza

Burger di quinoa e cavolo romanesco

Un panino sano e diverso dal solito, con una salsa speciale

condivisioni

Gli ingredienti che abbiamo a casa, in dispensa o in frigorifero, spesso sanno donarci piatti unici, senza troppo impegno, basta solo avere un po’ di fantasia.
E’ il caso di questi burger di quinoa e cavolo romanesco, che -partendo dalle basi già preparate in precedenza, come i buns ed i pomodori confit– sono particolari eppure realizzati partendo da ingredienti semplicissimi e all’apparenza non troppo golosi.
Inoltre, per contrastare il sapore intenso di burger e feta, ho voluto realizzare un ‘ketchup’ di barbabietola rossa, che si prepara in 20 minuti al massimo e si abbina alla perfezione con tutti i vari strati.

BurgerQuinoaC_O1
    

Stampa
Burger di quinoa e cavolo romanesco
2016-02-11 18:45:02
Per 2 persone
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Tempo Totale
Difficoltà
2
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Tempo Totale
Ingredienti
  1. 2 burger buns
  2. BURGER
  3. 150 g cavolo romanesco
  4. 50 g quinoa nera Rapunzel
  5. 1 cucchiaino colmo di senape
  6. pepe nero macinato al momento
  7. KETCHUP BARBABIETOLA
  8. 1/2 cipolla rossa tritata
  9. 1 cucchiaio olio d'oliva extravergine
  10. 1 cucchiaio aceto balsamico
  11. 1 cucchiaino colmo di zucchero di canna
  12. 2 cucchiai d'acqua
  13. 1 barbabietola rossa lessata
  14. 1/2 cucchiaino cannella
  15. 1 pizzico paprika dolce
  16. STRATI
  17. spinacini freschi
  18. 6 pomodorini ciliegia confit (12 metà)
  19. 50 g feta sbriciolata
Istruzioni
  1. Preparate in anticipo i buns e anche i pomodorini confit con basilico, timo, olio, zucchero, sale e pepe per 1,5 ore in forno a 150 gradi (per questi burger ve ne serviranno sono 12 metà, ma preparatene una teglia da forno intera e poi conservateli in un vaso ben coperti d'olio in frigorifero).
  2. Lessate la quinoa in 250 ml d'acqua salata per circa 20 minuti, finché è bella morbida.
  3. Frullate in un robot da cucina il cavolo romanesco a crudo, unite poi la quinoa, la senape e qualche macinata di pepe nero e frullate per qualche istante; riponete il composto in una ciotola a riposare ben compattato.
  4. Preparate il ketchup di barbabietole facendo soffriggere delicatamente la cipolla rossa con un cucchiaio d'olio e appena assume una colorazione dorata sfumate con l'aceto ed unite lo zucchero.
  5. Mescolate bene, aggiungete l'acqua, la barbabietola tagliata a dadini, le spezie e lasciate cuocere a fuoco basso per circa 10 minuti mescolando spesso.
  6. Togliete dal fuoco e frullate ad immersione, quindi lasciate raffreddare completamente.
  7. Mettete a scaldare una padella antiaderente, formate i due burger di quinoa con l'impasto preparato in precedenza e metteteli nella padella.
  8. Dopo circa 5 minuti girateli delicatamente sul lato opposto e proseguite la cottura per lo stesso tempo, finché saranno ben dorati.
  9. Tagliate a metà i buns e scaldateli leggermente su una piastra, mettete sul fondo di entrambi gli spinacini, poi il burger, 6 pomodorini confit e infine la feta. Chiudete e servite accompagnati con il ketchup di barbabietola.
iFood http://www.ifood.it/
BurgerQuinoaCPrepar

Se preferite i burger più compatti unite un uovo e un cucchiaio di farina di riso all’impasto prima della formatura.

BurgerQuinoaC_O0

Serviteli accompagnati da chips di mele, semplici oppure alla cannella, e sentirete che i sapori saranno un connubio speciale, un equilibrio con i colori dell’arcobaleno.

BurgerQuinoaC_O2
BurgerQuinoaC_V
4 aprile 2016

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste