Pam Panorama

Spesa intelligente: si può fare!

L'esperienza di spesa nell' ipermercato Panorama di Roma-Boccea.

condivisioni

“Andiamo a fare la spesa?” Quante volte avrete pronunciato o sentito queste semplici parole.
Nel corso della nostra vita il tempo che passiamo a “fare la spesa” è di circa un anno. Ricordo di un argomento in radio in cui si parlava proprio del tempo che “si passa a…”, il tempo che dedichiamo al lavoro, al sonno, a mangiare, a stare al telefono; tra tutti, ce ne furono 3 che mi rimasero impressi, “a litigare passiamo 187 giorni, a fare cose buone 270, a fare la spesa 1 anno”: 365 giorni della nostra vita la dedichiamo ad acquistare beni di prima necessità (di tipo alimentare e non).
Tanto tempo speso che però sappiamo organizzare al meglio? Ecco allora che la “maniaca della spesa” che è in me, spunta fuori: come organizzarsi per fare una spesa intelligente, etica e senza trucchi.
Prima cosa da fare: scegliere il dove.
Pam Panorama
Non è sempre scontato, ma scegliere dove andare a fare la spesa è importante per l’organizzazione di tutta la famiglia. Andare a fare acquisti dal panettiere, al mercato, poi passare dal pescivendolo, fermarsi dal pizzicagnolo è una delle opzioni possibili ma nel mio caso, scegliere un ipermercato diventa una necessità ma anche un’ ottima soluzione.
L’ipermercato o il supermercato che scegliamo deve avere quindi prodotti di stagione (come quelli che potremmo trovare dal contadino), avere del personale preparato e pronto a rispondere alle richieste del cliente, varietà dei articoli e facilità di consultazione dei reparti.
Punti tutti rispettati dall’ ipermercato Panorama di Boccea che ho visitato qualche giorno fa.
I reparti erano organizzati in maniera da offrire al cliente la possibilità di muoversi con facilità, passando tra i reparti freschi e di banco in tutta autonomia senza dover chiedere al personale dove si trovasse quel determinato articolo, che, per chi come me non ha sempre molto tempo per fare la spesa, è di certo un punto a favore. Odio quando in un supermercato non trovo i prodotti nel reparto in cui dovrebbero stare!
L’ambiente ben pulito e organizzato, i prodotti ben esposti ed il personale è stato gentilissimo, tanto che ho approfittato del piccolo spazio di ristoro all’interno dell’ipermercato per fermarmi a pranzo. Mi sono affidata completamente alla signora che era in quel momento al reparto di gastronomia che mi ha consigliato le verdure di stagione, un ottimo primo piatto e la loro migliore pizza bianca, appena uscita dal forno.

Pam Panorama
Scelto il dove fare la spesa, la seconda cosa da tener presente è il come.
La risposta sembrerebbe ovvia, ed invece non è così! Il come dovrebbe essere: pensi a quello che ti serve, fai una lista, vai al super, fai la spesa e torni a casa. Riuscite a rispettare questa semplicissima scaletta? Sarei pronta a giurare che la maggior parte di voi non la rispetta.
Fai una lista della spesa, arrivi alla cassa con il carrello pieno zeppo di cose e  solo a casa ti rendi conto che quello che ti serviva non lo hai comprato! Per questo io faccio spesa sempre nell’ ipermercato di fiducia; conosco i reparti, conosco dove trovare i prodotti e nella mia lista della spesa immagino sempre il percorso all’ interno del supermercato e li scrivo in base a come li troverò nei reparti, in modo da comprare “solo” il necessario.
Mi faccio un ordine di lista in base al percorso che si fa dentro il supermercato o ipermercato (l’ho scritto prima che sono una maniaca della spesa!).
Sono arrivata quindi nell’ ipermercato Panorama con una lista dettagliata che ho redatto grazie alla possibilità di consultare i prodotti in vendita direttamente del sito online. Un servizio degli ipermercati che io apprezzo tantissimo  e che mi permette di essere aggiornata sulle offerte del periodo (perchè un occhio al portafoglio non fa mai male ). Con la mia lista in mano, giravo nei reparti del Panorama davvero con facilità, prima le verdure, poi il banco del fresco, il pesce, il pane, la macelleria…e con le indicazioni sui vari scaffali non mi è stato difficile trovare anche prodotti più particolari.
Pam Panorama
Sappiamo ora dove andare, sappiamo come preparare la nostra lista, vediamo il cosa comprare.
Cosa comprare? Mi direte: “Ma come, sappiamo tutti cosa comprare: quello che ci serve, ovvio!” Si, è vero, la spesa la facciamo con i prodotti che ci occorrono ma sappiamo comprare di qualità?
Gli alimenti che non dovrebbero mai mancare nel carrello sono frutta e verdura, legumi e cereali (integrali, se possibile) ed importante sarebbe sceglierli freschi, possibilmente locali e di stagione, costano meno e hanno più vitamine.
Una volta scelti tutti i prodotti da acquistare, passate al piano di azione: girate tra i reparti del vostro iper e riempite il carrello! Sappiamo che in tempi di ristrettezze economiche bisogna stare attenti al prezzo, ma la prima regola di chi va al supermercato è: leggere le etichette, sempre! Si dice che la scelta comincia dall’informazione e l’etichetta  è tutto quello che ci serve per avere ogni tipo di informazione del prodotto, dovrebbe essere la nostra lettura quotidiana. Io lo faccio sempre.
Pam Panorama
A volte ci perdo anche un po’ più del tempo, ma preferisco essere sicura di quel che compro: prodotti di stagione, articoli senza olio di palma (per quanto possibile) frutta e verdura locale e non di importazione, carne o pesce certificata.
Nel Pam Panorama ho avuto modo di conoscere due tipologie di prodotti che mi hanno conquistata: la linea BIO e la linea I Tesori , conoscevo di già i prodotti a marchio Pam Panorama che reputo di per sè ottimi.
La linea Bio è una linea di prodotti provenienti da agricoltura biologica che spaziano dalla colazione, al pranzo e cena, prodotti base, salse e condimenti.
Questa linea poi ha anche una sezione tutta dedicata a regimi alimentari particolari, prodotti per vegetariani e vegani, che al giorno d’oggi devono essere presenti in un super o ipermercato. Si conta che un buon 8% della popolazione è vegano o vegetariano a prescindere dai motivi della scelta ( etici, ambientali o di salute) ed è quindi giusto che anche i supermercati e ipermercati si adeguino a queste scelte.
Pam Panorama
Prese tutte le mie materie prime: burro e uova Bio, marmellate e farine del marchio Pam Panorama, mi sono soffermata a dare uno sguardo ai prodotti confezionati per la colazione. Adoro cucinare biscotti e lievitati per la colazione quindi, la prima cosa che ho fatto è cercare tra i biscotti  per vedere le varietà che proponevano e soprattutto gli ingredienti che c’erano.
Bene, i biscotti al cacao che volevo non presentavano olio di palma e son finiti dritti dritti nel mio carello. Come ho scritto poco sopra la lista della spesa andrebbe scritta per evitare proprio questo, prendere articoli in più rispetto a quello che ci occorrono veramente, ma che volete farci, al richiamo del dolce non so resistere!
Pam Panorama
Un altra linea che ho trovato molto interessante  è stata  I tesori. Questa linea nasce per i consumatori più esigenti che cercano i prodotti più preziosi della gastronomia. Si possono trovare marmellate prodotte con fragole della Basilicata o Limoni di Sicilia, aceti balsamici di Modena IGP, patè di Olive taggiasche o amaretti morbidi di Abruzzo, i prodotti spaziano da linee per la colazione, dolci, salati e specialità regionali.
Pam Panorama
Finita la spesa, mi sono recata alla cassa e sono uscita con un carrello pieno di prodotti Bio, di qualità e soddisfatta della giornata.
Adesso non resta che mettermi al lavoro, vi racconterò in seguito cosa ho preparato con questi prodotti!
Voi invece non perdetevi i prossimi appuntamenti con iFood e Pam Panorama e seguiteci sui social con #pampanorama #ilbenessereabitaqui

10 aprile 2016

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste