bread religion

Bread religion, la cultura della buona pizza a Collisioni 2016

La tappa di bread religion al festival agri rock di Barolo con Molino Quaglia e 8 grandi pizzaioli d'Italia

condivisioni

Si è appena concluso il festival agri rock Collisioni, svoltosi nella cornice delle Langhe, nella cittadina di Barolo, dal 14 al 18 luglio 2016. Ideato da un team di giornalisti e scrittori italiani e partendo dal presupposto di unire letteratura e musica, quest’anno, giunta alla sua ottava edizione, la manifestazione ha dato ancora una volta ampio spazio al settore food & wine, con stand di eccellenze regionali e con un programma ricco di incontri, tra musica e degustazioni.

vino
bread religion-3

(mentre si suona e si canta, i pizzaioli preparano la pizza per il pubblico: Massimiliano Prete – Gusto Madre, Saluzzo (Cn) e  Massimo Giovannini – Apogeo, Pietrasanta (Lu))

Oltre 50 mila persone presenti, questi sono i primi dati alla mano per questo festival che ogni anno attira gli amanti della musica, della letteratura e del buon vino da tutto il mondo. Gli incontri di degustazioni e le sessioni di abbinamento vino-cibo, hanno richiamato al festival grandi nomi. Presenti, infatti, diverse eccellenze del panorama culinario italiano tra cui Felicetti che, con chef Davide Scabin, ha presentato “eleMenti di collisioni“, ovvero un menù di pasta in cui sono stati abbinate ricette di tradizioni diverse come il pesto e l’amatriciana. 

Presente anche Petra Molino Quaglia con uno stand in Piazza Verde e proprio sul palco del food & wine. Infatti, domenica 17 luglio, nella cornice del Castello di Barolo, ha avuto luogo Breadreligion, l’iniziativa promossa già da qualche anno da Molino Quaglia, volta a diffondere la cultura della buona farina e della pizza di qualità. Quale luogo migliore se non Collisioni, questo festival in cui si fondono alta letteratura e musica di qualità (quest’anno presenti Elton John, Mika, Negramaro) , per diffondere e far passare il messaggio dell’importanza delle materie prime, dei prodotti di eccellenza e del cibo di qualità. 

Piero Gabrieli, l’inventore del format Breadreligion, ha accolto sul palco tra i migliori pizzaioli d’Italia. Ognuno ha riportato la propria storia e l’esperienza del proprio percorso: seppur diversi, sono tutti uniti dagli stessi obiettivi ovvero la ricerca continua e l’importanza della scelta delle materie prima, a partire dalla farina stessa: quella macinata a pietra.

Piero Gabrieli del Molino Quaglia con 4 degli 8 pizzaioli scelti dall’iniziativa: Massimiliano Prete – Gusto Madre, Saluzzo (Cn), Massimo Giovannini – Apogeo, Pietrasanta (Lu) e Renato Bosco di Saporè, San Martino Buon Albergo (Vr).

bread religion-2
bread religion-4

Tra una canzone e una degustazione di vino, ogni pizzaiolo ha presentato al pubblico la propria interpretazione della pizza-focaccia, il tutto realizzato con le farine della linea Petra®, farcendola a modo proprio. Beato il pubblico che ha potuto assaggiare tutte le varianti della pizza, da nord a sud! Sì perchè hanno partecipato a questa tappa di Breadreligion 8 pizzaioli provenienti da tutta Italia.

(sul palco: Antonio Pappalardo – La Cascina dei Sapori, Rezzato (Bs) e Carmine Nasti – Da Nasti, Bergamo)

pizzaioli molino quaglia-3

(Renato Bosco, conosciuto anche come Pizza Ricercatore, titolare di Saporè, San Martino Buon Albergo (Vr) prepara la sua pizza)

pizzaioli molino quaglia

6 degli 8 pizzaioli che collaborano con Molino Quaglia presenti da Bread Religion di Collisioni 2016: Massimiliano Prete – Gusto Madre, Saluzzo (Cn),  Renato Bosco di Saporè, San Martino Buon Albergo (Vr), Massimo Giovannini – Apogeo, Pietrasanta (Lu), Corrado Scaglione – Enosteria Lipen, Canonica Lambro (Mb), Giuseppe Vesi– Pizza Gourmet, Napoli, Giorgio Caruso – Lievità, Milano.

pizzaioli molino quaglia-4

Se volete vedere il video di questa tappa di Breadreligion e l’intervento di tutti i pizzaioli, vi rimando alla pagina facebook di Petra Farina 

pizzaioli molino quaglia-5

Hanno partecipato a questa tappa di Breadreligion insieme a Chiara Quaglia e Piero Gabrieli del Molino Quaglia :

Renato Bosco di Saporè, San Martino Buon Albergo (Vr)

Giorgio Caruso – Lievità, Milano

Massimo Giovannini – Apogeo, Pietrasanta (Lu)

Carmine Nasti – Da Nasti, Bergamo

Antonio Pappalardo – La Cascina dei Sapori, Rezzato (Bs)

Massimiliano Prete – Gusto Madre, Saluzzo (Cn)

Corrado Scaglione – Enosteria Lipen, Canonica Lambro (Mb)

Giuseppe Vesi– Pizza Gourmet, Napoli. 

 

Ora non ci resta che visitare tutti questi pizzaioli, da nord a sud!

19 luglio 2016

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste