Dolce Vita 1

La Pasta Dolce Vita

Una alimento gustoso e che fa bene alla salute

condivisioni

La Pasta Dolce Vita è una pasta di semola di grano duro con aggiunta di chitosano 3%. Questa particolare pasta viene realizzata attraverso un normale processo di pastificazione miscelando la poliglucosamina (3%) alla semola di grano duro tradizionale, con un trattamento interamente meccanico senza additivi chimici, in modo da conservare intatte le proprietà del gusto, cottura e sapore. Contiene chitosano a basso peso molecolare estratto dal guscio dei crostacei che riduce l’assorbimento dei grassi ossidati assunti con l’alimentazione e pertanto aiuta anche a mantenere un adeguato livello di colesterolo nel sangue. Nell’ambito di una dieta ipocalorica, Dolce Vita può sostituire la normale pasta come valido supporto per mantenersi in forma.

Una pasta dalle caratteristiche importanti, che può divenire elemento principale di un regime nutrizionale strutturato secondo le regole della dieta mediterranea, il modello nutrizionale ispirato ai modelli alimentari diffusi in alcuni paesi del bacino mediterraneo (come l’Italia e la Grecia) negli anni cinquanta del XX secolo. Le caratteristiche della dieta mediterranea sono l’abbondanza di alimenti di origine vegetale (frutta, verdura, ortaggi, pane e cereali (soprattutto integrali), patate, fagioli e altri legumi, noci, semi), freschi, al naturale, di stagione, di origine locale; la frutta fresca utilizzata come dessert giornaliero, i dolci contenenti zuccheri raffinati o miele consumati poche volte la settimana; l’olio di oliva come principale fonte di grassi; ed ancora i latticini (principalmente formaggi e yogurt) consumati giornalmente in modesta-moderata quantità; pesce e pollame vengono consumati in quantità moderata.

Dolce Vita 3

La pasta Dolce Vita quindi può ulteriormente impreziosire questo equilibrato regime alimentare. Proporla con sughi o condimenti preparati con altri ingredienti inseriti nella dieta mediterranea può permetterci di offrire ai nostri ospiti un piatto gustoso che giova anche alla salute. L’elemento decisivo che rende speciale questa pasta, come detto in apertura, è il Chitosano, una fibra naturale in grado di legarsi alle sostanze ossidate che presenta una particolare affinità per i grassi ossidati. Ha pertanto la capacità di ridurre l’assorbimento di quelli assunti attraverso l’alimentazione. A supporto di tale affermazione ci sono gli studi condotti dall’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, che ha misurato l’indice glicemico. La curva di carico di glucosio, effettuata su soggetti sani, ed al termine delle rilevazioni si è potuto notare come la Pasta Dolce Vita abbia un indice glicemico pari a 44, del 32,4% inferiore a quello di una pasta tradizionale.

Un alimento sano, salutare, saporito, da consumare tranquillamente per realizzare qualunque tipo di ricetta. Noi di iFood abbiamo potuto provare la Pasta Dolce Vita e nei prossimi giorni vi proporremo due piatti da offrire ai vostri ospiti, per non rinunciare al piacere della pasta anche in queste calde giornate estive.

Dolce Vita 2

12 luglio 2016

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste