Costa etruschi rist. 1 orizz

All’interno del Parco di Rimigliano, nella maremma livornese, tre ristoranti tutti da scoprire

Un viaggio emozionante del gusto tra l'azzurro del mare e il verde della pineta. Nautico Beach, Mistral e Mariva

condivisioni

Su via della Principessa, ai margini di una tenuta di 35 ettari, all’interno del Parco costiero di Rimigliano, a San Vincenzo (LI),  sorgono tre ristoranti: Nautico Beach, Mistral e Mariva.

costa etruschi rist. 5 orizz

Il Nautico Beach Restaurant, è nato nel lontano  1988 come bar annesso alla sede del Club Nautico, il Tutun Club Surf&Sail, e trasformato in ristorante con area easy living nel giugno di quest’anno. 
Ovunque, dalle travi al pavimento, dai tendaggi ai tavoli, domina il bianco, colore capace di esaltare la luminosità mediterranea e conferire eleganza all’ambiente. Il design è lineare, e lo spazio richiama la profondità del mare. 
Si estende per una superficie di 375 mq, è disposto su due file, dove sono  distribuiti i 100 coperti del ristorante. 
La zona bar invece,  che dietro al bancone svela  il blu vivace della ceramica vietrese, invita, tra una nuotata nelle acque cristalline ed un bagno di sole, ad un consumo easy e di passaggio durante il giorno,  e alla sosta lunga di sera, per un aperitivo sui divani di vimini, oppure ai piedi della terrazza che si allunga verso la battigia. L’atmosfera romantica è assicurata. 
E’ il luogo ideale per chi cerca semplicità e raffinatezza. 

costa etruschi rist. 3 orizz.

La cucina, con i piatti coreografici degli chef Ennio Fedi e Loris Fusaro, entrambi con un’esperienza presso i migliori ristoranti stellati in Italia e all’estero, riescono a creare una magica alchimia del cibo con i colori ed i sapori tipici della cultura della nostra tavola. 
Il caciucco buonissimo e superlativo di Fedi si sposa con l’innovativa interpretazione di Fusaro di piatti evergreen come l’insalata tiepida di mare e il millefoglie di baccalà su pane guttiau che vedete nella fotografia qui sotto e vi posso assicurare è una esperienza unica. 

costa etruschi rist. 2 vert

Chef executive dei tre ristoranti: Nautico Beach, Mistral e Nautico, è Marcello Rossi. 
Nato a Forte Stella, Portoferraio, è la quintessenza della toscanità.
Cresciuto dietro al bancone della macelleria del padre, ben sette sparse in tutta l’isola d’Elba, ha sempre pensato che la carne facesse parte della sua vita ma è il pesce che gli riserva una fantasia culinaria di grande significato e richiamo. 
Eccezionali il cinghiale alla volterrana, il ragù di piccione e la coda alla vaccinara che sono veri pièce de rèsistance della sua cucina, ma Marcello Rossi preferisce comunque il carattere deciso, il sapore preciso di una pietanza a base di pesce. Gli  abbinamenti  sapienti tra i “frutti” del mare ed i prodotti del territorio,  sono qualcosa che a parole non si possono  spiegare, bisogna solo chiudere gli occhi e assaporare lentamente.
Chef alla Lucciola fino al 2010, ristorante blasonato di Marina di Campo dove ha servito, tra gli altri, Mel Gibson, Peter Gabriel, Andre Agassi, Marcello Rossi ha vissuto l’internazionalità anche dietro ai fornelli. 
Dell’esperienza berlinese in Baviera, trattiene il gusto per le guarnizioni e un impiattamento creativo.
E’ la sua esperienza che gli vale la chiamata per capitanare alcuni ristoranti sulla Costa degli Etruschi di proprietà della famiglia Lazzi e in gestione alla Società fiorentina Arranger Consulting srl (Lazzi e Lisi).  
Sotto la sua guida alcuni tra gli chef più promettenti a livello internazionale stanno ereditando una cultura gastronomica che tenga conto prima di tutto del convivio e dell’importanza del comfort food, il cibo per l’anima oltre che per il palato. La tavola, per Marcello Rossi, deve servire la gioia quotidiana e presentare pietanze che nella propria genuina semplicità rimangano indimenticabili. E debbo dire che ci è riuscito. 

Marcello Rossi ristoranti 9 vert

 

Piccione

Il Mistral Restaurant, decisamente informale, adatto ai viaggiatori del gusto e dell’essenziale, ha visto il suo layout nel 2013 dopo avere vissuto undici anni come bar, è diventato un casottino in legno rosso vivo in riva al mare e lo si può frequentare a tutte le ore del giorno. 

costa etruschi rist. 6 orizz

Divenuto Ristogrill grazie alla costruzione di un locale griglia annesso a quello principale, il Mistral mostra oggi la medesima qualità dei ristoranti griffati. La sua cucina semplice, con prodotti di qualità e freschissimi, la carne cotta alla griglia si “scioglie” in bocca. Pochissimi condimenti, cottura quanto basta e come solo lui, lo chef, Carmelo Conidi, 28 anni,  sa fare, tutto questo rende speciale ogni boccone. 

costa etruschi rist. 7 orizz

Ma non c’è solo la grigliata di carne. Sette tipi di pesce, rigorosamente del giorno e del territorio, compongono la nota grigliata (scampi, gamberi, calamari, seppie, tonno, spada, polpi).

Grigliata2
costa etruschi rist. 3 vert.

Ristorante Mariva, realizzato nel 2007 da Pagano, brand di fama internazionale nella costruzione di lusso in legno, Mariva nasce come risposta alle esigenze dell’uomo dei nostri giorni e a quelle dell’ambiente.

L’edificio, circa 800 mq, asseconda il gusto di chi vi transita, persone in cerca di realtà capaci di produrre o valorizzare l’eccellenza nel rispetto del contesto in cui sorgono. 
La struttura ecosostenibile, è infatti il punto centrale del concept architettonico che mira al rapporto di osmosi con la natura circostante.
 Sopra a una duna naturale il ristorante poggia con la stessa leggerezza di un volo di gabbiano favorendo la permanenza relax. 

costa etruschi rist. 5 vert

Gli interni si sviluppano per zone, sette sale intitolate ai grandi navigatori: Sala Colombo, Pozzetto Cook, Sala Verazzano, Due Terrazze Diaz, Sala Magellano, Terrazza Drake. 
Ovunque si sposti, lo sguardo incontra il verde della pineta o l’azzurro del mare, e così è anche restando comodamente seduti ad uno dei 200 coperti o nei comodi divani che attrezzano la”dinette” del Mariva e la zona piano bar.
Attorno al ristorante si trovano oasi naturali che degradano lentamente verso la riva, una serie di terrazzamenti di sabbia e macchia mediterranea dove si può sostare per un drink, un pasto completo o il solarium.
Anche i Gazebi diventano luoghi ideali per cene a lume di candela. 

Mariva

Al timone della cucina c’è Alessandro Paonessa, trentenne di origini calabresi a cui piace declinare la semplicità in varie forme. Capace di trasformare il prodotto “povero”, pesce o carne, in un gioco di contrasti perfettamente bilanciati tra di loro.

Antipasto

Così, nel tortello nero ripieno di riccio di mare e burrata pugliese, nel risotto al limone e crema di piselli aromatizzati allo zenzero, nella tartare di gamberi rossi di Sicilia, la storia toscana torna sulla tavola con nuovi accenti. 
Tutto questo è una viaggio sensoriale da cui è difficile ritornare!

costa etruschi rist. 1vert.

 

costa etruschi rist. vino 8 vert

Non c’è pasto consumato come si deve senza deliziare il palato di vini eccezionali come questi della Azienda Agricola Bulichella, situata in zona Suvereto a pochi km dalla località San Vincenzo.

IMG_2625

AFRODITE 2015 costa etruschi 7 vertL’Azienda Agricola Bulichella nasce nel 1983 grazie a quattro famiglie provenienti dal nord, dal centro e dal sud italia, che avevano in comune il desiderio di vivere insieme condividendo tante esperienze iniziando anche una produzione agricola nel rispetto della natura e dell’ambiente per il consumo interno e per la commercializzazione dei prodotti.
Nel 1999, la famiglia MiyakawaHideyuki e Marisa insieme ai figli, diventano proprietari dell’Azienda e decidono di ripartire con nuovi progetti.
Attualmente, La Bulichella, 42 ha in totale, comprende 17 ha di vigneti, 10 ha di oliveti, un laghetto, un orto con frutteto, una parte dedicata all’agriturismo e una piccola area boschiva.
La vera svolta verso l‘agricoltura Biologica di qualità avviene nella metà degli anni ’90, quando il Sig. Miyakawa e la moglie Marisa decidono di investire nella produzione che più caratterizza Suvereto e tutta la Val di Cornia, il vino. Al progetto collabora anche la famiglia Bonaguidi, radicata da sempre su questo territorio e per questo a conoscenza delle sue specificità e del particolare microclima.
Nel 1997 viene realizzata la nuova cantina, ampliata e dotata poi negli anni di tecnologia all’avanguardia.
Oltre ai vari restyling sono state rivoluzionate le vigne. Sono stati piantati nuovi vigneti che, dopo alcuni anni di sperimentazione, caratterizzano oggi la produzione, di piccole dimensioni ma di alta qualità.

IMG_2636
collageL’estate ancora non è finita, se volete fare una “viaggio” con tutti i sensi, se per voi mangiare non è solo nutrire il corpo ma anche lo spirito,  vi lascio gli indirizzi. 

Ristorante Nautico (semplice e raffinato)
Via della Principessa 120 – San Vincenzo (LI)
tel. 0565 719382

Ristorante Mistral (easy – informale)
Via della Principessa 120 – San Vincenzo (LI)
tel. 0565 719593

Ristorante Mariva (magia allo stato puro, con piscina)
Via della Principessa 120 – San Vincenzo (LI)
tel. 0565 719777

Azienda Agricola (Agriturismo) 
La Bulichella
Loc. Bulichella 131
57028 Suvereto (LI)
tel 0565 829892
www.bulichella.i
info@bulichella.it
aperto tutto l’anno

2 agosto 2016

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste