immagine-in-evidenza-taste

Taste of Roma 2016 – Ecco come è andata

Racconti e ricette dei quattro giorni di Taste of Roma

condivisioni

Corsi pieni e allievi impegnati. Mani in pasta e assaggi sfiziosi. Decorazioni, sac a poche e tanta emozione. Questi gli ingredienti di Taste Bakery, dove iFood con l’aiuto di Les Chefs Blancs ha potuto mostrare ai bravissimi corsisti come preparare quale delizioso dolcetto. Un’esperienza bellissima per le blogger che hanno partecipato: Con i corsisti è divertentissimo!! Da soddisfazione vederli all’opera! Racconta Alice Targia. Un po’ sembravano intimoriti, oppure erano solo presi dal preparare la torta! Racconta Silvia Ferrante.

Le ricette delle blogger sono state varie e molto interessanti, ed hanno permesso la realizzazione, con l’aiuto degli elettrodomestici electrolux, di dolci belli e buoni, che talvolta non verrebbe in mente di preparare a casa.

Per chi non ha potuto partecipare ai laboratori ma avrebbe voluto la ricetta, eccole di seguito!

collage-piatti-taste

Torta tenerella al cioccolato e arancia con zabaione al basilico, di Stefania Zagari e Marina Riccitelli

200 g di cioccolato fondente al 55% (non meno, ok fino al 70%)

9 uova bio

100 g di burro

100 g di zucchero semolato

80 g di zucchero a velo

100 g di farina 00

150 ml di panna da montare

basilico fresco

Sciogliete cioccolato e burro insieme a bagnomaria. Separate i tuorli dagli albumi. Aggiungete al cioccolato tiepido un tuorlo alla volta e amalgamate. Unite poi la farina setacciata e mescolate fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Unite la polvere d’arancia. Montare a neve gli albumi aggiungendo un po’ alla volta lo zucchero semolato. Aggiungeteli al composto di cioccolato, mescolando delicatamente per amalgamarli. Trasferite il composto nella teglia imburrata e infornate a 170° per 15 minuti circa. Lavate ed asciugate bene le foglie di basilico. Mettere 2 foglie spezzate nella panna e lasciar riposare in frigo. Montate i tuorli d’uovo con lo zucchero ed il liquore in un pentolino a bagnomaria. Spezzettate le foglie di basilico e aggiungetele allo zabaione.  Togliete le foglie dalla panna, montatela e aggiungetela delicatamente allo zabaione.

Sbriciolata con crema frangipane, mele e amarene, di Alessandra Corona e Alice Targia

Per la frolla:

300 g di farina 00

100 g di burro freddo a tocchetti

1 uovo

150 g di zucchero semolato

½  bacca di vaniglia

1 pizzico di sale

1 cucchiaino di lievito per dolci

Per la crema frangipane:

180 g di burro morbido

180 g di zucchero a velo

180 g di farina di mandorle

45 g di farina 00

3 uova medie

Essenza di mandorle qb

Scorza grattugiata di limone non trattato qb

Per completare:

172 vasetto circa di marmellata di amarene (o ciliegie)

2-3 mele renette

Un cucchiaio di zucchero di canna

Preparate la frolla. In una ciotola mettete la farina e il burro freddo. Lavorateli con le punta delle dita fino a incorporare bene tutto il burro alla farina. Aggiungete il resto degli ingredienti e lavorateli velocemente fino a ottenere un composto granuloso. Bagnate la carta da forno, strizzatela e rivestite lo stampo. Disponete sul fondo l’impasto arrivando bene fino ai bordi. Mettete a riposare in frigo.

Preparate la frangipane. Mescolate il burro con lo zucchero a velo fino a ottenere un composto soffice. Unite un uovo e inserite il secondo solo quando il primo sarà ben incorporato. Lavorate per un paio di minuti. Aggiungete l’essenza di mandorle, e mescolando, inserite la farina 00 e quella di mandorle. Riprendete lo stampo con la frolla e ricoprite con uno strato di marmellata. Aggiungete quindi la frangipane livellandola. Tagliate le mele a fettine sottili. Disponetele sulla crema frangipane senza premerle troppo. Completate con una spolverata di zucchero di canna. Cuocete a 180° per circa 25-30 minuti, finché non sono ben dorate. Sfornate e lasciate raffreddare prima di sformare la crostata su un piatto.

Crostata alle mandorle con crema di formaggi e fichi caramellati al rosmarino, di Silvia Ferrante e Monica Sgandurra

Per la frolla:

200 g di farina 00

25 g di farina di mandorle

120 g di burro

70 g di zucchero a velo

un uovo

un pizzico di fior di sale

i semi di mezza bacca di vaniglia

100 g di cioccolata bianca per spennellare il fondo del guscio

Per la crema ai formaggi:

6 fichi maturi

100 g di zucchero di canna

4 ramoscelli di rosmarino

250 g di mascarpone

150 g di formaggio di capra

100 g di yogurt greco bianco

50 g di zucchero semolato

50 g di miele di acacia

60 g di noci

Lavorate il burro ammorbidito fino a farlo diventare una spuma. Aggiungete uno a uno gli ingredienti iniziando dallo zucchero a velo, la farina di mandorle, i semi di vaniglia, il sale, l’uovo intero a temperatura ambiente e infine la farina setacciata. Lavorate il meno possibile la pasta, e una volta amalgamati tutti gli ingredienti formate una palla, avvolgetela nella pellicola e fatela riposare in frigorifero per almeno due ore. Togliete la pasta dal frigorifero e stendetela su un piano infarinato per uno spessore di circa 3 millimetri. Foderate la teglia precedentemente imburrata e fate riposare di nuovo la pasta in frigorifero per un’ora. Infornate la base di frolla avendo prima bucherellato la superficie e poi avendo messo della carta da forno e dei legumi secchi, questo per non far rigonfiare la pasta frolla durante la cottura. Cuocete a 170°C circa per 20 minuti o fino alla colorazione leggermente ambrata. Sfornate e lasciate raffreddare. Spennellate con la cioccolata bianca che avrete squagliato a bagnomaria o al microonde.

Preparate il ripieno. Tagliate i fichi a quarti, metteteli su di un foglio di carta da forno e spolverizzateli con lo zucchero di canna e qualche ago di rosmarino. Grigliateli in forno per 5/10 minuti finché lo zucchero non inizierà a caramellare. In un mixer unite il mascarpone con il formaggio di capra e lo  zucchero semolato e lavorateli fino ad ottenere un composto cremoso. Aggiungete lo yogurt ed il miele finché non sarà tutto ben amalgamato. Versate la crema di formaggi nella frolla e decorate con i fichi e le noci.

Mini pavlove, di Toni Brancatisano

La ricetta la trovate sul Blog di Toni.

Se vi site persi i video e le foto dei laboratori, e se volete taggarvi nei vostri piatti, visitate la Facebook Fan Page di iFood!

collage-fluffose-taste

Ed infine è stato presentato il secondo libro della collana iFood, Le Fluffose, che è disponibile in edizione limitata in una fantastica Gift Box, con libro e stampo!

21 settembre 2016

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste