Aruba: 7 motivi per andarci

L'isola di Aruba è un gioiello caraibico a 45 minuti dal Venezuela: un paradiso terrestre che non risente di correnti o venti, bello tutto l'anno, con spiagge bianchissime e acque trasparenti e con i locali che ti danno il benvenuto con lo slogan: "one happy island!" Perchè è veramente l'isola della felicità, forse l'unica al mondo.

condivisioni

Se dico Aruba, pensate subito a hosting, domini e pec, vero? Al contrario, Aruba è un’isola dove regna tutto, fuorchè stress, scadenze e server: ad Aruba regna l’allegria, la felicità e i sorrisi dei locali che danno il benvenuto a chiunque con un motto che suona come un ritornello continuo: “Bom dia, one happy island”. 

Aruba è un’isola situata nel sud del Mare Caraibico, più vicino all’America del sud che alle altre isole caraibiche: si trova infatti a 45 minuti dal Venezuela. Un paradiso terrestre che non risente di correnti o venti, bello tutto l’anno, con spiagge bianchissime e acque trasparenti, adatta sia per una vacanza romantica, sia per una vacanza in famiglia. Se siete in cerca di una meta per quest’estate, vi lascio con 7 buoni motivi per cui scegliere Aruba.

1)Il mare è bello 365 giorni all’anno: nessun uragano, nessun monsone, nessuna bassa marea, insomma, a differenza di quasi tutte le isole dei tropici (dall’America all’Asia), Aruba non ha stagioni e il clima è perfetto tutto l’anno: da gennaio a dicembre, comprensivo del periodo da giugno a ottobre (il periodo degli uragani in America). E’ anche l’isola dei caraibi con più giorni di sole di qualsiasi altra isola.

aruba_

2) E’ un’isola 100% sicura: in quanto ex colonia olandese, Aruba è cresciuta con leggi e regolamenti volti a facilitare sviluppo e progresso. Il risultato è che è un’isola senza alcuna forma di criminalità, dove la popolazione locale studia e parla contemporaneamente 5 lingue (papamiento – la lingua locale-, olandese, inglese, francese, spagnolo) ed è felice di accogliere il turista, fonte principale dell’economia del paese. Potete girare l’isola anche da soli, senza guida, a bordo di una jeep o di un quod, armati solo di una mappa dell’isola e dello spirito di esplorazione: Aruba vi aspetta con i suoi magnifici paesaggi, dall’entroterra secco e deserto, alle spiagge con palme e piscine naturali.

aruba_-3

3) Ci sono spiagge per tutti i gusti: sia che amiate le lunghe spiagge con sabbia fine (ho adorato l’Eagle beach), con bar o ristoranti oppure le baie più riservate con scogli e pietre, Aruba vi da la possibilità sia di immergervi nella movida, sia di vivere l’isola in modo appartato e intimo. 

aruba_-4aruba_-6

4) Si pratica lo yoga: entrate nel mood zen di Aruba! Quest’isola è conosciutissima dagli amanti dello yoga poichè gli istruttori di yoga più famosi al mondo hanno scelto Aruba come propria casa. E questo non solo per le ragioni elencate sopra ma, secondo costoro, ad Aruba vige anche una energia speciale, una forza unica al mondo, in grado di far deviare uragani e venti e di lavorare in armonia con il proprio karma. Chi vive ad Aruba vive bene, ed è così che l’isola ospita la community più grande di appassionati di yoga. 

aruba_-7

5) Lo street art di San Nicolas: se amate lo street art, visitate la zona di San Nicolas dove palazzi e muri di strada sono stati trasformati in opere d’arte da parte di artisti locali e internazionali, raccontando storie e visioni. Aruba è un’isola che guarda ai giovani, ai talenti e al loro futuro, questo quartiere è diventato un museo a cielo aperto. Perchè non c’è più alta espressione del progresso di un governo che incentiva passioni e belle arti.

aruba-stree-art

6) Il buon cibo: ad Aruba si mangia bene ovunque! Dal baracchino in spiaggia ai ristoranti lussuosi della capitale, tutti sono attenti al cibo e servono sia piatti locali che piatti internazionali. Se amate i food festival, nel mese di ottobre ovunque viene proposto il menù “eat local”: i locali offrono menù personalizzati a prezzi bassi ed è possibile girare tra le mille varietà di ristoranti assaggiando le specialità di ciascuno. 

aruba_-2

7) Cena con i piedi nella sabbia: tra le cose che più amo sono le beach dining experience cioè mangiare sulla spiaggia al tramonto e con i piedi nella sabbia. Eagle beach offre tra i ristoranti più romantici dell’isola. 

aruba_-5

Non so voi, ma io sto pensando seriamente di tornarci!

(tutte le foto sono stata scattate con iPhone, perchè la bellezza non ha bisogno di grandi mezzi)

Vi lascio con qualche informazione su Aruba:

  • Come raggiungere: con volo diretto (10 ore) da Amsterdam, voli operati da KLM
  • Lingua locale: papiamento, un creolo-portoghese (ma anche inglese e spagnolo sono parlati ovunque)
  • Dove pernottare: consiglio Eagle Beach, Amsterdam Manor, direttamente fronte spiaggia 
  • Moneta locale: fiorini arubani
  • Storia e Stato politico: fu scoperta e annessa alla Spagna nel 1499, occupata dagli olandesi nel 1636, divenne membro autonomo del Regno dei Paesi Bassi nel 1994. Il capoluogo è Oranjestad
  • Per tutte le informazioni su Aruba: soggiorno, notizie, sicurezza –> Ente del Turismo Aruba
13 maggio 2017

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste