Jamie Oliver cambia idea sul cibo sano

Sul Times lo chef Jamie Oliver cambia idea sulla sana alimentazione

condivisioni

Il famoso chef inglese Jamie Oliver fa marcia indietro in tema di buona e sana alimentazione, sostiene infatti che chi ha maggiori difficoltà economiche più spesso può trovarsi ad avere problemi di linea, che si tratti di obesità o qualche chilo di troppo.

Ritiene che non si debba colpevolizzare chi non può permettersi di mangiare in modo corretto, mettendo in tavola cinque porzioni al giorno di frutta e verdura, talvolta il problema è a monte, riuscire a mettere qualcosa in tavola, impossibile quindi preoccuparsi di mangiare in modo sano ed equilibrato.

Parlare di sana alimentazione, corretti stili di vita, diete equilibrate per chi deve fare i conti con il portafogli è un reale problema, Oliver sostiene che spesso queste sono tematiche “da ricchi” da persone che possono scegliere come mangiare, dove acquistare i prodotti.

 

Se non hai mezzi a sufficienza è più facile che mangi schifezze, cibi pronti, alimenti con costi più bassi che spesso favoriscono l’aumento di peso, Oliver si è rivolto al sindaco di Londra per chiedere che nelle stazioni della metropolitana vengano eliminate le pubblicità dello Junk Food.

Il tema sembra coinvolgere e interessare anche alcuni esponenti politici, oltre che l’opinione pubblica, vedremo come si evolverà il dibattito piuttosto attuale in diversi contesti.

11 marzo 2018

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste