Tiramisu una sfida per decretarne l’origine

Il 21 marzo è il tiramisu day da Fico una sfida per stabilirne l'origine

condivisioni

Il tiramisù, uno dei dei dolci più amati in assoluto, classico o rivisitato, un dolce che raramente manca sul menu di un ristorante,  un dolce che spesso anche chi non sa cucinare o non ama dilettarsi ai fornelli, prepara, nel 2016 il più cercato/cliccato sulle ricerche di google.

Un dolce di cui da sempre  ci si contende la paternità fra Treviso e Tolmezzo, oggi, 21 marzo è il Tiramisu day e presso Fico, il più grande parco agroalimentare a Bologna si disputerà una sfida per decretare il migliore.

Squadre di pasticceri friulani e veneti si destreggeranno nel preparare il miglior tiramisu in uno show cooking, a decretare i  vincitori una giuria tecnica  composta da Oscar Farinetti, fondatore di Eataly, l’amministratore delegato di Fico Eataly World Tiziana Primori, Gino Fabbri, presidente dell’Accademia Maestri  pasticceri italiani, Santi Palazzolo, pasticcere di Fico, Eleonora Cozzella giornalista enogastronomica e Clara e Gigi Padovan autori di un libro sul tiramisu e appassionati sul tema, presente anche una giuria popolare con 50 persone scelte fra il pubblico.

Oltre alla sfida, durante la giornata sarà possibile gustarlo presso la pasticceria di Fico, verrà inoltre allestita una piccola mostra sulle interpretazioni creative del tiramisu, Eataly ha scelto di promuoverlo come dolce ufficiale durante quest’anno in tutti gli store in Italia e in Europa con una ricetta dell’ executive chef Enrico Panero.

La disputa sulla paternità probabilmente non troverà una soluzione ma quel che è certo è l’amore per questo dolce che lo scorso anno i friulani hanno chiesto di inserire fra i Prodotti Agroalimentari tradizionali (PAT) con conseguente riconoscimento da parte del Ministero delle Politiche Agricole.

21 marzo 2018

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste