Gustoria il progetto dove si sposano cibo e arte

A Roma quattro tappe per conoscere la storia degli antichi etruschi e romani

condivisioni

Il 13 maggio a Roma presso Villa Giulia viene lanciato il progetto Gustoria a cura di Laura Pinelli, si tratta di un percorso a tappe conoscere e scoprire la cultura degli antichi romani e etruschi attraverso il cibo.

Il progetto è ideato e organizzato dall’Associazione Pachis creata da Laura Pinelli, per vent’anni ha lavorato come archeologa nei cantieri, da sempre affascinata dal cibo decide di far intrecciare le due passioni, inizia a leggere poi incontra due chef romani e con loro inizia a organizzare cene a tema.

Nel 2015 una cena con un menu ispirato all’antica Roma, un esperimento, un gioco che piace, si ripete con frequenza, intanto nasce l’Associazione e la Pinelli decide di strutturare un progetto vero e proprio.

Nasce così Gustoria il cui significato è evidente, l’unione fra il gusto, i sapori e la storia, l’archeologia, nascono così gli incontri a tema, la prima tappa sugli etruschi a Villa Giulia il 13 maggio e poi al Parco del Vulci, un viaggio alla scoperta di reperti accompagnato da un piatto ispirato alla storia e al luogo dove ci si trova.

Una tappa per conoscere le anfore, i braceri, oggetti per affumicare, gli etruschi cuocevano sulla brace diversi tagli di carne, quello scelto dalla Pinelli è l’anatra, lo chef coinvolto preparerà un piatto con questa carne, anatra ricoperta di sesamo nero affumicato con una spugna verde che richiama gli specchi (altro oggetto etrusco), il guscio del pecorino, olio sferificato e aria di vino rosso, tutti alimenti che di cui si cibavano i nobili.

Per conoscere il progetto e  sapere le date delle prossime tappe consultate il sito.

10 maggio 2018

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste