Come gli youtuber influenzano il cibo spazzatura

Emerge da una ricerca il nesso fra obesità e promozione di cibi poco salutari

condivisioni

Nota è la frase “la tv è cattiva maestra”, spesso leggiamo segnalazioni di associazioni di vario genere lamentarsi di un messaggio sbagliato di una serie tv, di una pubblicità, rispetto a comunicazioni delicate date in fascia protetta, gli esempi si sprecano.

Oggi insieme alla tv a lanciare messaggi considerati non sempre edificanti ci sono i social network, y

You tube, i video, sotto la lente di ingrandimento finiscono gli youtuber che spesso influenzano negativamente i ragazzi favorendo il consumo di cibo spazzatura.

  

Una ricerca dell’Appetite and Obesity Research group dell’Università di Liverpool  ha messo in  luce come spesso i ragazzi e i bambini vengono danneggiati e influenzati  mangiando cibo spazzatura , trash food, prodotti tipo snack che i loro idoli pubblicizzano in video.

Dalla ricerca emerge che fra i problemi di obesità e i modelli social esiste un nesso, protagonisti due influencer Zoella e Alfie Deyes, la prima con dieci milioni di follower su Instagram, il secondo quattro milioni di follower su You Tube.

I due sono stati oggetto di un’indagine con profili Instagram costruiti artificialmente, a centosettantasei bambini fra i nove e i dieci anni divisi in tre gruppi  hanno mostrato le due star pubblicizzare cibo spazzatura, cibo sano e prodotti non alimentari.

Gli è stato chiesto di scegliere uno snack fra quelli sani e quelli spazzatura, l’indagine rivela che coloro che hanno visto pubblicizzare junk food hanno consumato più calorie optando per lo snack meno salutare rispetto a coloro che hanno visto i video con prodotti salutari o altro.

5 giugno 2018

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste