Web Marketing Festival 2018: perchè non potete proprio perderlo

il 21, 22 e 23 giugno a Rimini arriva l'evento sull'innovazione digitale

condivisioni

Dal 21 al 23 giugno Rimini accoglie la 6° edizione del WMF,  l’evento più completo sulla formazione digitale, 3 giorni di formazione, business opportunity, musica, talk ispirazionali, dibattiti e intrattenimento.

Quest’anno, noi di iFood, siamo media partner dell’evento, che vedrà un programma interamente dedicato al food, ecco solo alcuni dei temi trattati nei tre giorni e che proprio non potete perdere se, come noi siete food-addicted o food blogger:

22 giugno 16.10:

Motta e i social: buttati, che è morbido (forse), con Alberto Raselli e Monica Brosadola (Motta):

Motta e i suoi claim sono ormai un must, come non ricordare “Me lo merito io, Buondì, Buondì Motta” e “La morale è sempre quella, fai merenda con Girella!” ognuno di noi da bambino avrà sentito (e ripetuto) questo slogan non si quante volte.
Recentemente è tornata sulla scena comunicativa scegliendo i canali più vicini ai suoi consumatori, social, blogger, personaggi più o meno famosi, riuscendo a mantenere la personalità e la coerenza ma coinvolgendo gli utenti del web con il tono scherzoso e irriverente che ha sempre contraddistinto l’azienda, ammettiamolo che piaccia o no, l’ultimo spot del buondì con la bimba e l’asteroide è semplicemente geniale.
 

22 giugno 17.10

Instagram non è fotografia ma storytelling: la case history #aModenaStory, con Francesco Mattucci (Garage Raw) e Valentina Lanza (Gruppo Fini)

Chi segue il profilo “Non Solo Buono” su Instagram avrà certo notato #aModenaStory, il primo fotoromanzo a puntate che nasce dalla proposta dell’agenzia Garage Raw per il Gruppo Fini Modena.

Viene raccontata la storia di Matilde e delle sue vicissitudini, tra fidanzati scomparsi e misteriosi coinquilini, il tutto è ambientato nei luoghi più caratteristici di Modena, all’interno del fotoromanzo i prodotti del gruppo Fini compaiono ovviamente come product placement e non come focus principale, proprio per non distogliere l’attenzione dalle avventure della sfortunata e un po’ confusa Matilde.

Una trama che ricalca il romanzo rosa d’appendice, un remake dei vecchi fotoromanzi con la divisione in episodi e l’attesa per conoscere gli sviluppi della storia, ma con il quid in più del popolo di Instagram, incline all’interazione, i follower si confrontano tra di loro sulle teorie più disparate “chi sarà il misterioso osservatore?” “Sarà veramente innamorato?” tifano per un personaggio o per l’altro, proprio come accade sotto il profilo dei più noti influencer.

 

22 Giugno 18.10

Food photography: come realizzare fotografie di cibo professionali a prova di social con Samuela Conti

Non devo certo spiegarvi io l’importanza di belle immagini e dei social, per chi fa del food la sua mission di vita, attraverso i social e le immagini veicoliamo la nostra visione del cibo, grazie a questo intervento potrete acquisire le competenze tecniche ed artistiche di base per la realizzazione di foto di cibo da utilizzare per la promozione del vostro brand su siti, blog e social.
Verranno trattati i principi della food photography, ma anche l’importanza del set, delle luci e dei colori, insomma si tratterà l’argomento a 360°, uno speech ideale per chi è un semplice appassionato di food photography, ma anche per chi ci lavora giornalmente.
 
 

Per tutti i lettori di iFood abbiamo un incentivo in più a partecipare, potrete iscrivervi al WMF, fino al 20 giugno, al prezzo scontato di 99 euro, invece che 249, solo inserendo il codice sconto “wmfmedia18” nell’apposito spazio in fase di acquisto, non avete più scuse, ci vediamo a Rimini!

15 giugno 2018

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste