Lemon curd

Il lemon curd è una crema inglese a base di limone, uova e burro. Tanto buona quanto facile e perfetta per essere consumata al naturale oppure per farcire crostate alla frutta o in ogni modo vi suggerisca la vostra golosità.

  • Preparazione: 10 minuti
  • Cottura: 15 minuti
condivisioni

La preparazione del lemon curd è facile – anzi, facilissima – e come per tutte le ricette semplici come questa la raccomandazione è una sola: la qualità della materia prima. Nello scegliere gli ingredienti, quindi, accertatevi che i limoni siano assolutamente non trattati, il burro sia di ottima qualità e che le uova siano biologiche (marchiate cioè con codice zero).

Detto questo, potete procedere: stando attenti, come al solito, a grattugiare solo la parte gialla del limone e a cuocere la crema a bassa temperatura, tenendo cioè il fornello al minimo. In caso contrario, la crema si rapprenderebbe troppo in fretta e finirebbe per sapere di uovo.

lemon curd-4

 

Ingredienti per 4 Persone

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Pulite bene i limoni, lavandoli con acqua e asciugandoli bene. Poi, con una grattugia o uno zester, grattugiate la scorza stando attenti a non arrivare alla parte bianca che darebbe un sapore amarognolo alla vostra crema. Infine spremetele, raccogliendo e filtrando il succo.

  2. Mettete quindi a sciogliere a bagnomaria il burro e intanto sbattete le uova con lo zucchero.

  3. Unitele quindi al burro, date una mescolata e aggiungete la scorza del limone e il succo.

  4. Continuate la cottura a fuoco basso, mescolando fino a quando non lo vedrete trasformarsi in una crema.

Note

Ricordatelo: per la buona riuscita di questa crema è fondamentale la bassa temperatura. Se non avete molta dimestichezza con i fornelli potete evitare ogni rischio cuocendo il lemon curd a bagnomaria.
Con questa crema otterrete una quantità di lemon curd sufficiente per un vasetto di 600 g ca.

 

Lemon curd Collage

Ecco, appena diventa cremoso il vostro lemon curd è pronto. Ora potete usarlo come preferite: usandolo come farcitura per una crostata alla frutta, oppure mescolandolo alla panna montata per un dolce cremoso al limone. Oppure mangiarlo a cucchiaiate, visto che è buonissimo anche così. Una sola raccomandazione: quando lo preparate, abbondate con le dosi: il rischio che evapori a furia di assaggi è infatti – inspiegabilmente – altissimo!

23 febbraio 2015

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia