Filetto di manzo alla brace con salsa ai mirtilli e carote arrosto

Un delicato filetto alla brace condito con salsa ai mirtilli e accompagnato da carote arrostite

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 15 minuti
  • Cottura: 35 minuti
condivisioni

Ho scelto di prediligere i vegetali, di mangiare poca carne, ma buona, eccellente, scelta e acquistata con consapevolezza. Consumare carne non proveniente da allevamenti intensivi e lontana dalla produzione industriale, modificare le abitudini alimentari  e rendere la carne un prodotto d’eccezione ed eccezionale nella nostra dieta porta numerosi vantaggi: ha effetti benefici non solo sulla nostra salute, ma anche sulla sostenibilità dell’ambiente e sul benessere degli animali.  

Il docufilm del regista francese Franck Ribière, Steak (R)evolution, disponibile dal 18 giugno su Infinity e Premium Play v, intraprendendo un viaggio alla scoperta delle razze bovine pregiate e dei piccoli allevatori estranei alla produzione industriale, vi parlerà di una rivoluzione in corso, quella di un mercato che sta abbandonando la quantità a favore della qualità. 

DSC_6999

Ingredienti per 2 Persone

Per le carote

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Preparate la brace, nel frattempo marinate la carne: cospargetela con l'olio, rosmarino, salvia e timo.

  2. Iniziate ora a preparare le carote: accendete il forno ventilato a 220°. Sbucciate le carote e privatele del ciuffo, se sono molto grandi dividetele a metà, altrimenti se sono sottili lasciatele intere.

  3. Ponetele in una teglia, cospargetele di olio e mescolate accuratamente. Unite ora del sale grosso, il timo fresco, il rosmarino, la salvia, uno spicchio di aglio intero non sbucciato ed infine il vino bianco.

  4. Infornate a circa 200- 220° ventilati, cuocete circa 20 minuti: le carote dovranno risultare più tenere, ma ancora sode e leggermente caramellate.

  5. Preparate la salsa di mirtilli: in un pentolino mescolate i mirtilli freschi con lo zucchero e l'acqua e ponetela a cuocere a fiamma bassa, mescolando di tanto in tanto. Dovrete ottenere una salsa simile alla confettura, ma più liquida. Ci vorranno tra i 5 e i 10 minuti.

  6. Cuocete la carne: adagiate i filetti sulla griglia del barbecue, girate dopo circa 2-3 minuti e fate cuocere dall'altro lato. Cuocete secondo il grado di cottura desiderato, per una cottura media basteranno 2-3 minuti per lato.

  7. Salate la carne.

  8. Servite i filetti cosparsi di salsa ai mirtilli e accompagnateli con carote arrosto.

collage 1collage2

E’ importante che il filetto sia a temperatura ambiente prima della cottura, estraetelo da frigo almeno 30 o 40 minuti prima.

Il fuoco va acceso circa 30 minuti prima, in modo che la carbonella utilizzata si trasformi in brace riuscendo a cuocere la carne senza però bruciarla.

DSC_6995
DSC_7004-Recuperato
steak revolution filetto alla brace

Qualità, non quantità…

Per saperne di più:

Alla ricerca della migliore bistecca al mondo
La Rivoluzione della bistecca più buona del mondo 

Abbinamento con il vino a cura di Alice Guerrieri

Ho pensato di abbinare il filetto di carne alla brace con salsa ai mirtilli ad un vino che possa essere accostato all’eleganza del piatto senza sfigurare. La mia scelta è ricaduta su un vino del Lago di Garda, il Rubinere, in cui si incontrano quattro vitigni, Groppello Gentile, Barbera, Sangiovese e Marzemino. Ammirandolo nel bicchiere notiamo come risplenda con il suo colore rosso rubino dai riflessi granati che sono simbolo di un buon invecchiamento. All’assaggio è pieno e, come abbiamo potuto immaginare dal colore, è caratterizzato da estrema morbidezza che accarezza il palato. Con gli anni infatti, il vino tende a smussare le sue durezze per dare spazio alle morbidezze. La corrispondenza gusto – olfattiva è molto buona, tanto è vero che al naso sono riconoscibili note dolci di frutta rossa matura che ritroviamo poi una volta assaggiato al palato e che richiamano delicatamente la salsa del filetto. I tannini che sono vellutati, insieme alla discreta componente alcolica, aiutano ad asciugare la bocca dalla succulenza del piatto. Sul finale il vino risulta lungo e non si dimentica facilmente. Ottima scelta per una cena importante!

Garda Classico DOC – Rubinere – Monte Cicogna – Annata 2014 – Vitigno Groppello Gentile, Barbera, Sangiovese, Marzemino – Titolo Alcolometrico Volumico 13,5% – Prezzo in enoteca 11€

22 giugno 2015

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia