Minestra di ceci e maltagliati

Un comfort food ideale durante le fredde serate invernali

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 30 minuti
  • Cottura: 15 minuti
condivisioni

La minestra di ceci e maltagliati è il mio must per l’inverno.

Calda e avvolgente è il comfort food ideale durante le fredde serate invernali.

Quando rientrate a casa dopo una giornata di lavoro magari infreddolite e stanche vi assicuro che non c’è ricetta migliore pr rimettervi al mondo.

E’ una ricetta lunga di base ma con qualche trucchetto può essere anche il rimedio dell’ultimo minuto.

zuppa ceci e maltagliati-4

Ingredienti per 4 Persone

Maltagliati

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

Preparazione dei maltagliati
  1. In una spianatoia o in una capiente cioltola versate la farina, rompete al centro le uova, aggungete 1 cucchiaio di acqua e uno di olio evo.

  2. Iniziate a lavorare il composto con una forchetta fino a che non riuscite più ad amalgamare gli ingredienti.

  3. A questo punto iniziate a lavorare il composto con le mani, fino a che non diventa liscio e omogeneo.

  4. Coprite con della pellicola e tenete da parte.

Preparazione della zuppa
  1. Preparate un battuto con carota sedano cipolla e aglio.

  2. Mettete in una capiente casseruola con 4 o 5 cucchiaio di olio, aggiungete il battuto e lasciatelo cuocere bene ma senza bruciarlo, perciò se c'è bisogno aggiungete un pò di acqua.

  3. Una volta cotto aggiungete metà dei ceci interi con la sua acqua di cottura e l'altra metà frullatela con il minipimer.

  4. Aggiungete anche i ceci frullati, il rametto di rosmarino, salate e lasciate insaporire.

  5. Se la zuppa dovesse risultare troppo densa potete aggiungere uno o due mestoli di acqua a seconda della consistenza che più desiderate.

  6. Nel frattempo riprendete in mano la vostra pasta e iniziate a tirarla, o con il mattarello oppure con la sfogliatrice elettrica.

  7. Tagliatela a losanghe verticali e di nuovo formando dei rombi irregolari (maltagliati).

  8. Versate la pasta nella zuppa bollente e cuocete per circa due minuti.

  9. Versate nei piatti aggiungendo un giro di olio a crudo e una grattata di pepe nero.

 

zuppa ceci e maltagliati-5

Potete lessare i ceci il giorno prima e conservarli in frigorifero, utilizzandoli poi quando servono.

La pasta fresca è velocissima da preparare ma se non avete tempo potete utilizzare quella confezionata e la vostra zuppa sarà pronta in 10 minuti.

zuppa ceci e maltagliati-3

Abbinamento con il vino a cura di Alice Guerrieri

Il Gutturnio Superiore è un vino nel quale avviene l’incontro di due vitigni del piacentino, Barbera e Bonarda, chiamata anche Croatina. Storicamente questo incontro ha permesso di dare vita ad un vino equilibrato smorzando l’acidità del Barbera e il tannino del Bonarda. Ho voluto abbinare alla minestra con i ceci e maltagliati il Gutturnio Superiore dell’azienda Il Poggiarello che si presenta nel bicchiere di un bel rosso rubino intenso e al naso sprigiona piacevoli note di frutta, tra cui la ciliegia e la mora, oltre ad essere dotato di un corredo olfattivo più evoluto che ci avvicina al tostato. Il vino che al sorso risulta avvolgente presenta la giusta acidità che compensa la tendenza dolce del boccone di maltagliati e ceci, ma anche la potenza alcolica necessaria per asciugare il palato della succulenza della minestra. Il tannico delicato, mai astringente, si accompagna alla leggera untuosità della zuppa che scivola sul palato grazie alla presenza di olio. L’abbinamento convince perché l’aromaticità del piatto, cioè il suo profumo franco di ceci e maltagliati, si accompagna all’intensità olfattiva del Gutturnio in un’unione che valorizza cibo e vino e rende il pasto molto piacevole.

Gutturnio Superiore – Valandrea – Il Poggiarello – Annata 2014- Vitigni Barbera 55% e Croatina 45% – Titolo Alcolometrico Volumico 13,5% – Prezzo in enoteca 16€

 

 

1 febbraio 2016

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia