Shorties biscuits

Un gusto intrigante per degli irresistibili biscotti gluten free con caffè e mandorle

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 20 minuti
  • Cottura: 25 minuti
condivisioni

Gli shorties sono ricchi biscotti al burro molto simili agli shortbread, ideali per accompagnare un caffè o da servire con il tè del pomeriggio.
Questa versione gluten free, particolarmente ricca ed intrigante con mandorle, amaretto e polvere di caffè, riscopre anche un cereale antico, il sorgo, ricco di fibre, vitamine, minerali e antiossidanti, altamente digeribile e adatto all’alimentazione dei celiaci.
Curiosi di sperimentare con me l’uso di farine alternative?

almond coffee shorties collage 1

Ingredienti per 12 Persone

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Setacciate insieme le farine nella ciotola del mixer insieme al sale.

  2. Aggiungete lo zucchero, le mandorle tritate, la polvere di caffè e mescolate.

  3. Unite il burro a pezzetti, il cream cheese, l'Amaretto, l'estratto di vaniglia e lavorate fino ad ottenere una pasta liscia e morbida.

  4. Dividete la pasta in due porzioni e con ciascuna formate un parallelepipedo di 4-5 cm di lato.

  5. Avvolgete ciascun "regolo" con pellicola e riponete in frigo per almeno 2 ore, meglio ancora una notte intera.

  6. Tagliate i "regoli" freddi a fette di circa 6 mm di spessore e sistemate man mano i biscotti su una teglia foderata di carta forno, ben distanziati uno dall’altro.

  7. Riponete nuovamente in frigo per 30-40 minuti.

  8. Fate cuocere in forno caldo a 165°C per 20-25 minuti, girando la teglia a metà cottura, fino a che i biscotti sono bruno dorati ai bordi.

  9. Lasciate riposare 5-7 minuti nella teglia, poi trasferite a raffreddare completamente su una griglia.

 almond coffee shorties vert
I biscotti si conservano bene a temperatura ambiente, chiusi in un contenitore ermetico, fino a 2 settimane.
Se, come me, non riuscite a trovare il cream cheese originale, potete sostituirlo con un comune formaggio spalmabile, possibilmente senza conservanti, addensanti e aromatizzanti. Io mi sono trovata molto bene con il fresco spalmabile S. Lucia di Galbani.
Perchè i biscotti siano davvero “gluten free”, controllate sempre che gli ingredienti potenzialmente a rischio siano certificati e/o riportino il simbolo della spiga barrata e ricordate di spolverare il piano di lavoro, all’occorrenza, con farina di riso.
 

16 febbraio 2016

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia