Sa Panada

la torta salata tipica della Sardegna

  • Preparazione: 60 minuti
  • Cottura: 60 minuti
condivisioni

In Sardegna ci sono tanti piatti tradizionali e ognuno è legato a luoghi e storie della vita contadina. Già in passato si mangiava una torta salata ripiena di carne e verdure, un pasto unico e completo che saziava tutta la famiglia. Sto ovviamente parlando di “Sa panada”, una crosta di pasta croccante che racchiude tutti i sapori della terra sarda. Alcuni la mangiano come unica pietanza, altri la servono durante le feste assieme ai secondi, ma è sicuramente molto sostanziosa e con una fetta si fa il pieno di energia. Può avere tanti ripieni ma il più tipico è quello con patate e carne d’agnello. 

Sa Panada, una vera regina con la sua corona decorata, è talmente famosa in Sardegna da avere delle vere e proprie sagre dedicate a lei. Molti comuni se ne contendono la paternità, tra cui Assemini che ne ha anche una sua versione, Pattada, Berchidda e Oschiri.

sa panada

 

Ingredienti per 4 Persone

Per la pasta

Per il ripieno

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Su una spianatoia o nella planetaria lavorare la semola con lo strutto e il sale

  2. Aggiungere acqua quanto basta per ottenere un impasto liscio e omogeneo

  3. Lavorare la pasta per 10 minuti allungando l'impasto e riavvolgendolo su se stesso

  4. Stendere l'impasto e formare due cerchi, uno più grande dell'altro

  5. Con il cerchio più grande foderare il piatto in ferro o latta

  6. Pulire le patate e tagliarle a pezzi grossolani

  7. Tritate finemente prezzemolo, pomodoro secco e aglio

  8. In una ciotola unire le patate con la carne e condire con olio, sale ,aglio, prezzemolo tritato e pomodoro secco

  9. Riempire la panada con il ripieno di carne e patate

  10. Coprire la torta con il secondo cerchio e unire le estremità dei due cerchi

  11. Chiudere la panada con un cornicione

  12. Infornare a 180° per 1 ora, finché la crosta sarà ben dorata

sa panada

sa panada  

 

Alcuni dicono che in origine la panada fosse ripiena di anguille, vista la gran quantità di questo pesce nei luoghi in cui ebbe origine il piatto. Oggi si può mangiare sia con le anguille che con la carne. Spesso si varia con le verdure accostando l’agnello o il maiale ai carciofi o ai piselli.

sa panada
sa panada

Ora non resta che aprire la cupola e distribuire il ripieno nei piatti.

6 marzo 2016

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia