Gnocchi di miglio e cavolo nero

  • Preparazione: 50 minuti
  • Cottura: 5 minuti
condivisioni

Il miglio è un cereale perfetto: buonissimo, super salutare e molto versatile in cucina. Più ne si mangia meglio è perché non contiene glutine, possiede PH alcalino, è ricco di proteine, vitamine del gruppo B, e minerali come magnesio, ferro, fosforo e acido salicilico. Quest’ultimo è il componente essenziale di alcuni prodotti per il trattamento della pelle, unghie e capelli per cui dovrebbe essere consumato il più spesso possibile da chiunque voglia vantarsi di elasticità e lucentezza di quest’organo e i suoi prodotti. Ma non finisce qui perché il miglio è anche energetizzante e facilmente digeribile per cui può essere mangiato tutti, da bambini, malati, e anziani.

Se uniamo questo meraviglioso cereale al cavolo nero -un super ingrediente, nonché l’ortaggio più nutriente del mondo – otteniamo un’accoppiata vincente che non dovrebbe mancare mai nel menu di chiunque, vegano e non.

Per realizzare la ricetta che vi propongo oggi non ci vogliono delle abilità particolari – basterà soltanto un pizzico di tempo e pazienza. Bisogna soltanto cuocere il miglio seguendo attentamente idicazioni nel procedimento e stufare nel frattempo il cavolo nero, dopodiché condire, frullare il tutto con un frullatore a immersione e cuocere. Una volta provata questa ricetta, vedrete che diventerà un must culinario del periodo invernale anche per voi.

Gnocchi di miglio iF

Ingredienti per 2 Persone

  • 250 gr Miglio cotto o circa 90 g. di miglio secco
  • 4 manciate Cavolo nero privato delle coste
  • 2 cucchiai Olio di cocco
  • 2 spicchi Aglio
  • 4 cucchiai Fecola di patate setacciata
  • 2 cucchiai Semi Di Lino macinati mescolati insieme a 3 - 4 di acqua tiepida
  • 1 cucchiaino Limone scorza grattugiata
  • 1 pizzico Curcuma
  • 1 pizzico Pepe macinato al momento
  • q.b. Peperoncini
  • q.b. Sale
Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Sciacquate accuratamente il miglio secco sotto l'acqua corrente (meglio se molto calda) - è pulito quando l'acqua del risciacquo è trasparente. È un passaggio importante in quanto permette di togliere tutte le impurità del cereale e il suo gusto leggermente amarognolo. Una volta pulito, cuocetelo nella quantità di acqua fredda pari al doppio del suo volume - dovrebbe essere pronto dopo 10 - 13 minuti.

  2. Preparate nel frattempo il cavolo nero: lavatelo sotto l'acqua corrente fredda, private le sue foglie dalle coste, quindi tagliatelo a julienne. Scaldate una padella antiaderente, versate 2 cucchiai di olio, l'aglio e le foglie di cavolo nero. Fatelo stufare a fuoco medio-basso in modo da fargli perdere l'acqua (è fondamentale, altrimenti, l'impasto per gli gnocchi risulterà troppo liquido e dovrete aggiungere più fecola di patate). Una volta pronto, buttate via l'aglio.

  3. Versate nel contenitore del vostro frullatore a immersione il miglio cotto, le foglie di cavolo nero, la miscela di semi di lino e acqua, la scorza di limone grattugiata, quindi tutte le spezie e il sale. Frullate fino a ottenere un composto abbastanza omogeneo (non deve risultare perfettamente liscio), assaggiate e, se c'è ne bisogno, ricondite. Aggiungete la fecola di patate settaciata e mescolate molto bene.

  4. Preparate una spianatoia in legno e infarinatela con la fecola di patate. Mettete sopra l'impasto di miglio e cavolo nero e preparate gli gnocchi: prendete un cucchiaio colmo dell'impasto e arrotolatelo secondo la lunghezza, in modo che sia spesso circa 2,5 cm. Tagliate ogni rotolo a pezzi da circa 2 cm di lunghezza; arrotolate ogni pezzetto in modo da ottenere una pallina, quindi schiacciate ciascuna con una forchetta.

  5. Nel frattempo preparate l'acqua in cui andrete a bollire gli gnocchi: riempite d’acqua una pentola grande ed aggiungete 3 cucchiaini di sale. Mettete a fuoco alto, coprite con un coperchio e portate a ebollizione.

  6. Versate gli gnocchi nell'acqua bollente, quindi dategli una leggera mescolata e lasciate cucinare. Quando gli gnocchi saranno tutti affiorati in superficie sono pronti per essere serviti. Prendeteli con un colino, agitateli per togliere l'acqua e trasferiteli su un piatto e servite con il condimento che più vi piace (io ho scelto dei semplici pomodorini ciliegini sott'olio, ma va bene un sugo al pomodoro o un pestato di verdure).

Gnocchi di miglio - lavori in corso iFoodGnocchi di miglio iF 1

13 aprile 2016

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia