Polpettone farcito

Un secondo piatto tradizionale e ricco, che racchiude al suo interno una gustosa farcitura.

  • Preparazione: 20 minuti
  • Cottura: 50 minuti
condivisioni

Diciamocelo francamente, se il POLPETTONE ha questo nome che richiama la pesantezza un motivo c’è e non è difficile da rintracciare.

È una preparazione molto ricca, che unisce alla carne macinata le uova, il pane ammorbidito, il formaggio e, come se non fosse già sufficiente, anche una farcitura saporita.

polpettone farcito

Eppure il polpettone si fa mangiare con la stessa leggerezza con cui si mangerebbe un’insalata e dopo la prima fetta è difficile se non impossibile procedere con il bis.

polpettone farcito

Personalmente non l’ho mai considerata una preparazione difficile, ma ricordo ancora quando mia nonna si dannava davanti al forno con le dita incrociate perché non si rompesse facendo fuoriuscire la farcitura e sorrido al pensiero di aver trovato le giuste proporzioni perché questo non accada.

In questa preparazione lo trovate accompagnato da una farcitura classica, ma vi garantisco che potrete sperimentare moltissime varianti che prevedano le verdure e i formaggi.

Ingredienti per 4 Persone

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. In una ciotola versate l’acqua tiepida e il latte e mettete la mollica di pane in ammollo.

  2. Tritate il prezzemolo e aggiungetelo alla carne con il grana, le uova e il sale.

  3. Strizzate bene il pane e sbriciolatelo nell’impasto.

  4. Lavorate l’impasto con entrambe le mani fin quando tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati fra di loro.

  5. Su un rotolo di carta forno mettete l’impasto e stendetelo con le dita.

  6. Farcitelo con il prosciutto cotto e le fette di provola.

  7. Chiudete l’impasto aiutandovi con la carta forno e compattatelo ben con le dita.

  8. Aggiungete il pan grattato e distribuitelo uniformemente.

  9. Versate olio evo in una teglia da forno e adagiatevi il polpettone, che irrorerete con il vino.

  10. Cuocete in forno preriscaldato a 200° per 40- 50 minuti, irrorando almeno una volta la superfice con il sugo di cottura.

Note

Note: per la riuscita perfetta del polpettone sono necessarie due cose: la qualità del pane e l’attenzione alla chiusura perfetta dell’impasto cui va dedicata attenzione.
Il pane deve essere un pane corposo e con una buona alveolatura, vecchio di uno o più giorni almeno. Le baguette e ancor di più il pan carrè, che assorbono troppa acqua rimanendo spugnosi, ne modificano la consistenza e l’umidità in modo sostanziale e vanno quindi evitati.
Quando acquistate la carne scegliete pezzi magri e chiedete al macellaio di macinarla due volte.

 

polpettone farcito

 

Insomma, pesante o no, il polpettone è un classico della cucina italiana che non delude mai nessuno e che si candida come protagonista ideale per una cena da poter anche preparare in anticipo.

22 aprile 2016

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia