Crostata di grano saraceno

Una crostata ripiena di frutta che sembra una pie anglosassone, fatta con la frolla di farina di grano saraceno un dolce croccante equilibrato negli zuccheri che non stanca mai.

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 20 minuti
  • Cottura: 1 ora
  • Costo: basso
condivisioni

Una crostata equilibrata, salutare, croccante quasi una pie anglosassone, che bilancia zuccheri della frutta e della marmellata e si mantiene anche 5-6 giorni; in frigorifero sarà ancora più buona i giorni seguenti.

Ho utilizzato una miscela di farina di grano saraceno Fiorentini e una piccola parte di farina integrale.

Il grano saraceno conosciuto anche come  fagopiro, fraina e formentino è un cereale molto diverso dagli altri che ha trovato nel passato larga diffusione nell’alimentazione umana. E’ ricchissimo di magnesio, potassio, ferro, rame, e di proteine, ed è senza glutine. Proviene originariamente dall’Asia, è coltivato in Giappone e nell’Europa centrale e Settentrionale. In Italia è stato quasi completamente soppiantato dal granturco ma viene coltivate in zone come la Valtellina e la Carnia. Famosi sono i pizzoccheri valtellinesi fatti proprio con questa farina. Ricavata dai granelli del grano saraceno che vengono macinati, producendo così una farina color nocciola punticchiata di scuro.

colazione con crostata grano saraceno

Ingredienti per 10 Persone

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Pulite e sbucciate la frutta, spolverizzate con zucchero di canna e una spruzzata di limone e mettete in frigorifero.

    Pulite e sbucciate la frutta, spolverizzate con zucchero di canna e una spruzzata di limone e mettete in frigorifero.
  2. Preparate ora la pasta frolla. In una grande ciotola versate le uova, il burro ammorbidito e lo zucchero; lavorate con una forchetta schiacciando fino a formare una pastella. Iniziate ad aggiungere le due farine continuando a lavorare con la forchetta. Ultimate la lavorazione con le mani e deponete il composto su un tavolo da lavoro spolverizzato di farina. Lavorate fino a formare una palla. Schiacciatela con il matterello tra due fogli di carta forno e fate riposare in frigorifero almeno 2 ore. Una volta trascorso questo tempo, riprendete la frolla, stendetela con un matterello.

    Preparate ora la pasta frolla. In una grande ciotola versate le uova, il burro ammorbidito e lo zucchero; lavorate con una forchetta schiacciando fino a formare una pastella. Iniziate ad aggiungere le due farine continuando a lavorare con la forchetta. Ultimate la lavorazione con le mani e deponete il composto su un tavolo da lavoro spolverizzato di farina. Lavorate fino a formare una palla. Schiacciatela con il matterello tra due fogli di carta forno e fate riposare in frigorifero almeno 2 ore. Una volta trascorso questo tempo, riprendete la frolla, stendetela con un matterello.
  3. Imburrate con poco burro sciolto la teglia e ricopritela con carta forno, facendo attenzione a farla fuoriuscire dai bordi; così una volta cotta potrete sollevarla di peso dalla teglia e sistemarla sul piatto da portata.

    Imburrate con poco burro sciolto la teglia e ricopritela con carta forno, facendo attenzione a farla fuoriuscire dai bordi; così una volta cotta potrete sollevarla di peso dalla teglia e sistemarla sul piatto da portata.
  4. Rivestite con la pasta frolla e bucherellate la base con i rebbi di una forchetta

    Rivestite con la pasta frolla e bucherellate la base con i rebbi di una forchetta
  5. Ricoprite la base con la marmellata e i biscotti sbiciolati.

    Ricoprite la base con la marmellata e i biscotti sbiciolati.
  6. Adagiate la frutta facendo dei cerchi concentrici, riempendo la tortiera fino all'orlo.

    Adagiate la frutta facendo dei cerchi concentrici, riempendo la tortiera fino all'orlo.
  7. Ricoprite completamente la frutta con le striscioline di pasta frolla tagliate spesse.

    Ricoprite completamente la frutta con le striscioline di pasta frolla tagliate spesse.
  8. Spennellate con il tuorlo tutta la superficie della torta e fate riposare in frigorifero almeno 30 minuti.

    Spennellate con il tuorlo tutta la superficie della torta e fate riposare in frigorifero almeno 30 minuti.
  9. Una volta trascorso questo tempo infornate per 1 h a 190° o fino a doratura completa della crostata.

    Una volta trascorso questo tempo infornate per 1 h a 190° o fino a doratura completa della crostata.
  10. Lasciatela freddare completamente prima di estrarla con la carta forno, sollevandola e sistemandola facilmente sull'alzatina.

Note

Conservatela in frigorifero, gustatela così oppure con del gelato fresco a vostra scelta. Con il caffè amaro è perfetta.

Bibliografia: Scienza e Arte in Cucina La Gastronomia Garzanti

crostata grano sarac. fetta

16 settembre 2016

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia