Melanzane al cioccolato

Rivisitazione della tipica ricetta della Costa d'Amalfi

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 2 h
  • Cottura: 10 min
  • Costo: basso
condivisioni

Una ricetta insolita e dalle mille varianti. Una storia d’amore tra il cioccolato più scuro e la melanzana più tenera. Una ricetta campana che risente degli insediamenti saraceni che invasero l’Italia meridionale tra VIII e IX secolo, una ricetta che non alletta subito ma che fa innamorare al primo assaggio. Un boccone di buon augurio che fece innamorare anche gli zar russi. C’è chi le fa aggiungendo gli amaretti a pezzettini, chi mette il concerto (liquore della Costa d’Amalfi la cui ricetta pare sia super segreta), chi le ricopre di confettini colorati, i c.d. “riavulill”, chi le ingolosisce con bucce di cedro e di arancia candita. Ognuno ha aggiunto e tolto seguendo liberamente la propria indole. Così per il contest Kikkomania ho scelto di presentarne una versione tutta mia che nasce ad oriente come il sole. Siete pronti a scoprirla? Beh, il segreto è l’aggiunta della salsa di soia Kikkoman (ho scelto quella con meno sale) al cioccolato. Siete pronti? Prepariamole assieme 😀 

Ingredienti per 6 Persone

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Lavare, spuntare e pelare (solo su 2 lati) le melanzane e tagliarle a fette sottili longitudinalmente. Friggerle in abbondante olio bollente. Sollevarle via e asciugarle con carta paglia o carta assorbente. Lasciarle riposare qualche minuto e poi intingerle in un uovo sbattuto per friggerle nuovamente.

    Lavare, spuntare e pelare (solo su 2 lati) le melanzane e tagliarle a fette sottili longitudinalmente. Friggerle in abbondante olio bollente. Sollevarle via e asciugarle con carta paglia o carta assorbente. Lasciarle riposare qualche minuto e poi intingerle in un uovo sbattuto per friggerle nuovamente.
  2. Sollevarle e asciugarle nuovamente. Una volta assorbito l'olio in eccesso e fatto andar via quel sentore di fritto, impanarle con topping di cacao amaro in polvere, cannella e zucchero a velo precedentemente preparato mescolandoli.

    Sollevarle e asciugarle nuovamente. Una volta assorbito l'olio in eccesso e fatto andar via quel sentore di fritto, impanarle con topping di cacao amaro in polvere, cannella e zucchero a velo precedentemente preparato mescolandoli.
  3. Nel frattempo far sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria, aggiungendo la salsa di soia e un pizzico di cannella in polvere. Immergere ogni fettina di melanzana "panata" e disporla in una terrina quadrata o rettangolare.

    Nel frattempo far sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria, aggiungendo la salsa di soia e un pizzico di cannella in polvere. Immergere ogni fettina di melanzana "panata" e disporla in una terrina quadrata o rettangolare.
  4. Continuare riempiendo tutto il fondo della terrina. A questo punto spolverizzare con la granella di mandorla precedentemente creata, pestando le mandorle non troppo finemente. Continuare con un altro strato, come a comporre una lasagna ricordando di spolverizzare ogni strato e l'ultimo con la granella. Lasciare raffreddare.

     Continuare riempiendo tutto il fondo della terrina. A questo punto spolverizzare con la granella di mandorla precedentemente creata, pestando le mandorle non troppo finemente.  Continuare con un altro strato, come a comporre una lasagna ricordando di spolverizzare ogni strato e l'ultimo con la granella. Lasciare raffreddare.
17 settembre 2016

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia