Focaccia morbida con tagliata di Manzo Gallese

Un panino saporito con salsa allo zafferano, rucola e pomodorini.

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 1 ora + tempi di lievitazione
  • Cottura: 25 minuti
  • Costo: medio
condivisioni

Per un pranzo informale, ma ricco e saporito, ho preparato una focaccia morbida con tagliata di Manzo Gallese IGP, condita con una salsa leggera a base di yogurt greco e zafferano e con verdura fresca.

focaccia carne gallese

Il Welsh Beef, Manzo Gallese, è una pregiata carne bovina che si distingue per la particolare tenerezza e il gusto naturale.
La carne Gallese IGP proviene da allevamenti estensivi, infatti i bovini vengono allevati tutto l’anno nei verdi pascoli di questa splendida nazione, nutrendosi in modo naturale di erba autoctona. Il risultato è un prodotto di alta qualità, una carne tenera e magra, adatta a mille preparazioni in cucina.

tagliata-manzo-gallese

Ingredienti per 4 Persone

Per la focaccia

Per le verdure

Per la salsa allo yogurt

Per la carne

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Sciogliete il lievito in metà acqua, aggiungete lo zucchero e mescolate. Setacciate la farina e versatela nella planetaria, aggiungete un po' alla volta l'acqua con il lievito impastando a bassa velocità e pian piano aggiungete l'altra metà dell'acqua restante. Versate anche l'olio ed il sale e continuate ad impastare il tempo necessario per ottenere un composto liscio ed omogeneo (la consistenza finale dell'impasto deve essere morbida e leggermente appiccicosa quindi, in base alla farina che utilizzate, potrebbe essere necessario aggiungere un filo d'acqua in più, se l'impasto dovesse essere troppo duro o un po' di farina, se dovesse essere troppo appiccicoso). Coprite con un canovaccio umido e lasciate lievitare per un paio d'ore. Mettete in frigorifero per tutta la notte. La mattina togliete l'impasto dal frigorifero, lasciate a temperatura ambiente, sempre coperto e attendete sino a quando, rispetto al volume iniziale, sarà più che raddoppiato. Versate l'impasto su di una teglia ricoperta di carta forno, stendetelo, aggiungete un filo d'olio e mettetelo nel forno spento a lievitare per 1 ora circa (a piacere potete aggiungere dell'origano), aggiungendo una ciotolina d'acqua bollente nel ripiano inferiore del forno in modo da creare all'interno dello stesso un ambiente umido che favorisce la lievitazione. A questo punto con le dita create tanti buchetti nell'impasto e mettete in forno preriscaldato a 200 °C per circa 20 minuti, sino a quando la focaccia inizia a dorare in superficie. Sfornatela e lasciatela raffreddare su di una gratella.

    Sciogliete il lievito in metà acqua, aggiungete lo zucchero e mescolate.
Setacciate la farina e versatela nella planetaria, aggiungete un po' alla volta l'acqua con il lievito impastando a bassa velocità e pian piano aggiungete l'altra metà dell'acqua restante.
Versate anche l'olio ed il sale e continuate ad impastare il tempo necessario per ottenere un composto liscio ed omogeneo (la consistenza finale dell'impasto deve essere morbida e leggermente appiccicosa quindi, in base alla farina che utilizzate, potrebbe essere necessario aggiungere un filo d'acqua in più, se l'impasto dovesse essere troppo duro o un po' di farina, se dovesse essere troppo appiccicoso).
Coprite con un canovaccio umido e lasciate lievitare per un paio d'ore.
Mettete in frigorifero per tutta la notte. 
La mattina togliete l'impasto dal frigorifero, lasciate a temperatura ambiente, sempre coperto e attendete sino a quando, rispetto al volume iniziale, sarà più che raddoppiato.
Versate l'impasto su di una teglia ricoperta di carta forno, stendetelo, aggiungete un filo d'olio e mettetelo nel forno spento a lievitare per 1 ora circa (a piacere potete aggiungere dell'origano), aggiungendo una ciotolina d'acqua bollente nel ripiano inferiore del forno in modo da creare all'interno dello stesso un ambiente umido che favorisce la lievitazione.
A questo punto con le dita create tanti buchetti nell'impasto e mettete in forno preriscaldato a 200 °C per circa 20 minuti, sino a quando la focaccia inizia a dorare in superficie.
Sfornatela e lasciatela raffreddare su di una gratella.
  2. Togliete la carne dal frigorifero un' ora prima di cuocerla. Lavate e asciugate rucola e pomodorini. Tagliate i pomodorini a metà o in quarti, metteteli in una ciotola e conditeli con un pizzico di sale ed un filo d'olio. Mettete anche la rucola in una insalatiera e conditela con sale, limone ed olio.

    Togliete la carne dal frigorifero un' ora prima di cuocerla.
Lavate e asciugate rucola e pomodorini.
Tagliate i pomodorini a metà o in quarti, metteteli in una ciotola e conditeli con un pizzico di sale ed un filo d'olio.
Mettete anche la rucola in una insalatiera e conditela con sale, limone ed olio.
  3. Versate lo yogurt in una ciotolina. Fate sciogliere lo zafferano in un cucchiaino d'acqua tiepida. Aggiungete allo yogurt lo zafferano, l'olio, il sale, il pepe e l'erba cipollina tritata. Mescolate bene, coprite e fate riposare in frigorifero. Iniziate ad assemblare la focaccia. Tagliatela in 4 pezzi e dividete ciascuna parte a metà del suo spessore. Adagiate su 4 piatti la metà inferiore e farcite con la rucola e con i pomodorini.

    Versate lo yogurt in una ciotolina.
Fate sciogliere lo zafferano in un cucchiaino d'acqua tiepida.
Aggiungete allo yogurt lo zafferano, l'olio, il sale, il pepe e l'erba cipollina tritata.
Mescolate bene, coprite e fate riposare in frigorifero.
Iniziate ad assemblare la focaccia.
Tagliatela in 4 pezzi e dividete ciascuna parte a metà del suo spessore.
Adagiate su 4 piatti la metà inferiore e farcite con la rucola e con i pomodorini.
  4. A questo punto potete preparare la carne che dovrà essere utilizzata, una volta cotta, ancora calda. Tamponatela con della carta assorbente per alimenti. Scaldate bene una bistecchiera dopo averla cosparsa con un cucchiaino di sale grosso. Fate cuocere il controfiletto da ambo i lati, a fiamma vivace, secondo il grado di cottura desiderato, facendo attenzione nel girarlo a non bucare la carne e tenendo presente che più la carne è al sangue e più è tenera e succosa. Una volta cotta, avvolgete la carne con dell'alluminio e lasciatela riposare qualche minuto. Mettete il controfiletto su di un tagliere e tagliatelo a fette spesse poco più di un centimetro. Disponete la carne sulla focaccia.

    A questo punto potete preparare la carne che dovrà essere utilizzata, una volta cotta, ancora calda.
Tamponatela con della carta assorbente per alimenti.
Scaldate bene una bistecchiera dopo averla cosparsa con un cucchiaino di sale grosso. 
Fate cuocere il controfiletto da ambo i lati, a fiamma vivace, secondo il grado di cottura desiderato, facendo attenzione nel girarlo a non bucare la carne e tenendo presente che più la carne è al sangue e più è tenera e succosa.
Una volta cotta, avvolgete la carne con dell'alluminio e lasciatela riposare qualche minuto.
Mettete il controfiletto su di un tagliere e tagliatelo a fette spesse poco più di un centimetro. 
Disponete la carne sulla focaccia.
  5. Aggiungete un cucchiaio di salsa allo yogurt e zafferano e chiudete il panino con l'altro pezzo di focaccia.

    Aggiungete un cucchiaio di salsa allo yogurt e zafferano e chiudete il panino con l'altro pezzo di focaccia.
22 novembre 2016

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia