Baccalà a sfincione
Baccalà a sfincione, ricetta tradizionale palermitana. Un piatto unico a base di pesce, molto semplice da preparare e dal sicuro successo, anche nella versione senza glutine.
Porzioni Tempo di preparazione
4 10
Tempo di cottura
75
Porzioni Tempo di preparazione
4 10
Tempo di cottura
75
Ingredienti
Istruzioni
  1. Lavate le patate intere e non sbucciate e mettetele in una capiente casseruola. Copritele con acqua e lasciate cuocere per circa 45′. Scolatele e aspettate qualche minuto prima di sbucciarle.
  2. Affettate le patate in rondelle di circa 1/2 centimetro.
  3. Tritate la cipolla.
  4. Fate imbiondire la cipolla in una casseruola con 4 cucchiai di olio d’oliva. Unite la polpa di pomodoro, aggiungete del pepe nero macinato al momento e un poco di origano. Coprite con un coperchio e fate restringere il sugo per circa 15′, mescolando di tanto in tanto.
  5. Prendete la polpa dello stoccafisso e appiattitela leggermente e delicatamente con un batticarne tra due fogli di pellicola alimentare.
  6. Oliate un poco un pirofila e sul fondo disponete uno strato di patate a rondelle. Coprite le patate con uno strato di stoccafisso. Distribuite a cucchiaiate la polpa di pomodoro coprendo bene tutta la superficie, Spolverate generosamente con il pecorino grattugiato, dell’origano, del pepe macinato al momento e terminate distribuendo il pangrattato e un filo d’olio d’oliva.
  7. Cuocete in forno pre riscaldato a 200° per circa 25′ finché non si crea una crostina in superficie. Fate riposare per circa 15′ e servite. E’ possibile consumare il baccalà a sfincione sia tiepido che freddo.