Castagnole al forno

Una ricetta di famiglia, golosa e leggera, per i dolcetti tipici del Carnevale

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 30 minuti
  • Cottura: 10 minuti
  • Costo: basso
condivisioni

Le castagnole, insieme alle frappe, sono i dolci italiani più famosi del periodo di Carnevale; ne esistono numerose varianti a seconda delle regioni ed ogni famiglia ha la sua ricetta.

Quella che vi propongo è la mia ricetta di famiglia, preparata dalle mie nonne, da mia mamma e poi da me. L’impasto si presta benissimo alla classica frittura in olio come alla cottura al forno, più pratica e leggera.

castagnole-o1

Ciò che rende queste castagnole fragranti, piacevolmente croccanti fuori e morbide dentro, è l’utilizzo del succo di arancia nell’impasto; trovandomi sprovvista, a volte, ho provato a sostituirlo ma il risultato non è lo stesso. Del resto i segreti delle nonne vanno rispettati scrupolosamente!

Non mancate di servire le castagnole bagnate con Alchermes e spolverizzate di zucchero a velo per donare al vostro Carnevale la giusta dolcezza.

Ingredienti per 6 Persone

Per l'impasto bianco

Per l'impasto al cacao

Per la bagna e la finitura:

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Accendete il forno a 200°C. Preparate un tagliere e formate una fontana con gli ingredienti secchi dell'impasto bianco (nell'ordine fino al sale fino). A parte in una ciotola mescolate l'uovo con l'olio, il succo e la scorza dell'arancia. Versate il tutto al centro della fontana ed impastate con le mani, fino ad ottenere un panetto liscio che metterete da parte a riposare.

    Accendete il forno a 200°C. 
Preparate un tagliere e formate una fontana con gli ingredienti secchi dell'impasto bianco (nell'ordine fino al sale fino). A parte in una ciotola mescolate l'uovo con l'olio, il succo e la scorza dell'arancia. Versate il tutto al centro della fontana ed impastate con le mani, fino ad ottenere un panetto liscio che metterete da parte a riposare.
  2. Disponete ora sempre a fontana gli ingredienti secchi dell'impasto al cacao; nella ciotola utilizzata prima mescolate uovo, olio, succo e scorza di arancia ed impastate per ottenere un impasto omogeneo.

    Disponete ora sempre a fontana gli ingredienti secchi dell'impasto al cacao; nella ciotola utilizzata prima mescolate uovo, olio, succo e scorza di arancia ed impastate per ottenere un impasto omogeneo.
  3. Preparate due teglie foderandole con carta forno. Formate con gli impasti dei cordoncini spessi circa 2cm, tagliateli a tocchetti altrettanto larghi e rotolateli tra le mani per ottenere delle palline grosse circa come una castagna. Disponetele man mano sulle teglie preparate.

    Preparate due teglie foderandole con carta forno. Formate con gli impasti dei cordoncini spessi circa 2cm, tagliateli a tocchetti altrettanto larghi e rotolateli tra le mani per ottenere delle palline grosse circa come una castagna. Disponetele man mano sulle teglie preparate.
  4. Cuocete le castagnole in forno per 10 minuti, poi sfornate e lasciate raffreddare.

    Cuocete le castagnole in forno per 10 minuti, poi sfornate e lasciate raffreddare.
  5. Diluite l'Alchermes nell'acqua ed utilizzate questa bagna per spennellare le castagnole bianche. Spolverizzate tutto con zucchero a velo e servite.

Note

Conservate le castagnole a temperatura ambiente in un contenitore ermetico; manterranno la loro fragranza, morbidezza e bontà per 5-6 giorni.

L'aspetto molto rustico delle mie castagnole è dovuto all'utilizzo di farina tipo 2 e zucchero grezzo di canna; se preferite dei dolcetti più raffinati, sostituite con i più comuni zucchero bianco e farina 00.

 

Salva

Salva

castagnole-alchermes-v

Salva

Salva

28 febbraio 2017

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia