Brasato alla birra

Con cottura nella slow cooker

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 20 minuti
  • Cottura: 6 ore
  • Costo: medio
condivisioni

Il brasato alla birra, un secondo gustoso e molto morbido grazie alla cottura lenta,  vi regalerà un secondo piatto da gustare non solo nei giorni di festa, casomai accompagnato da un buon purè di patate o dei carciofi alla giudia.

 

brasato alla birra chiara

La ricetta che vi propongo è realizzata con la slow cooker, la pentola apposita per la cottura lenta, ma potete realizzarla anche con una pentola normale avendo l’accortezza di rigirare spesso la carne e tenere la fiamma molto bassa.

Ho utilizzato la birra chiara ma potete utilizzare la birra che più vi piace, quella scura irlandese, la birra rossa o quella a doppio malto; tenete conto che più forte e pastosa sarà la birra più si sentirà il gusto nel brasato.

stufato alla birra ricetta

Per il brasato, i tagli di carne più adatti sono quelli che si ricavano dai muscoli di spalla e coscia perchè contengono grasso e nervature che permettono durante la cottura di non seccare troppo la carne e di renderle invece morbida e che si scioglie in bocca come fosse burro.

Perfetto per la cottura lenta è il taglio reale, detto coppa o anche il taglio chiamato campanello che si trovano nella schiena; della coscia i tagli ideali sono lo scamone mentre nella spalla troviamo il fesone.

brasato alla birra di carne

Ingredienti per 4 Persone

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Prendete le carote, lavatele e pelatele con una mandolina, tagliatele a cubetti. Lavate e tagliate a cubetti anche le coste di sedano

    Prendete le carote, lavatele e  pelatele con una mandolina, tagliatele a cubetti.
Lavate e tagliate a cubetti anche le coste di sedano
  2. Tagliate a cubetti la cipolla rossa. Infarinate bene il pezzo di manzo .

    Tagliate a cubetti la cipolla rossa.
Infarinate bene il pezzo di manzo .
  3. In una casseruola mettete l'olio e la noce di burro. Rosolate il pezzo di carne per circa 10 minuti in modo che sia perfettamente sigillato.

    In una casseruola mettete l'olio e la noce di burro.
Rosolate il pezzo di carne per circa 10 minuti in modo che sia perfettamente sigillato.
  4. Aggiungete le verdure tagliate a cubetti . Aggiungete la birra e e aggiustate di sale. Fate cuocere in casseruola per circa 3 ore coprendo con un coperchio e rigirando la carne ogni 30 minuti.

    Aggiungete le verdure tagliate a cubetti .
Aggiungete la birra e e aggiustate di sale.
Fate cuocere in casseruola per circa 3 ore coprendo con un coperchio e rigirando la carne ogni 30 minuti.
  5. Per la cottura in slow cooker : spostate la carne rosolata nella slow cooker, aggiungete le verdure e la birra e chiudete con il coperchio. Fate cuocere sulla funzione slow per 6 ore rigirando la carne ogni 2 ore.

    Per la cottura in slow cooker : spostate la carne rosolata nella slow cooker, aggiungete le verdure e la birra e chiudete con il coperchio.
Fate cuocere sulla funzione slow per 6 ore rigirando la carne ogni 2 ore.
  6. A cottura ultimata estraete la carne dalla pentola, lasciatela raffreddare e tagliatela a dette. Con un frullatore ad immersione frullate il sugo rimasto, aggiungete 1 cucchiaio di farina e riducete la salsa a fuoco medio per circa 10 minuti in un pentolino mescolando bene. Servite la carne con la salsa calda

    A cottura ultimata estraete la carne dalla pentola, lasciatela raffreddare e tagliatela a dette.
Con un frullatore ad immersione frullate il sugo rimasto, aggiungete 1 cucchiaio di farina e riducete la salsa a fuoco  medio per circa 10 minuti in un pentolino mescolando bene.
Servite la carne con la salsa calda
Note

Se non avete la slow cooker potete continuare la cottura in pentola normale per circa 3 ore a fuoco basso e rigirando la carne ogni 30 minuti.

ricetta del brasato alla birra
il brasato alla birra

 

Abbinamento con il vino a cura di Alice Guerrieri

Ho provato la ricetta con due birre completamente differenti l’una dall’altra. La prima aveva un colore ambrato tendente al ramato, quasi cremosa, e lasciava intendere di avere gusto intenso già al naso dove sprigionava note di liquirizia e caramello. Usandola durante la cottura ha regalato al brasato una decisa tendenza amarognola e intensità al gusto. La seconda birra con la quale ho preparato la ricetta era una chiara, artigianale, al naso più delicata della prima dove sprigionava note di agrumi. La tendenza amara che regala al brasato in questo secondo esperimento viene facilmente smussata dalla tendenza dolce, definita come una sfumata dolcezza, delle carote e delle cipolle. Ho trovato il connubio estremamente piacevole al gusto, perché all’assaggio vengono richiamate alcune sfumature della birra usata in cottura. Inoltre il palato rinfrescato, sembra anche quasi addolcito poiché l’abbinamento mette in risalto le note più morbide della birra in un perfetto equilibrio sorso e boccone.

Prima Birra: Follina – Giana – Titolo alcolometrico volumico 4,9% – Prezzo 9€

Seconda Birra: Nazionale – Baladin – Titolo alcolometrico volumico 6,5% – Prezzo 7€

 

Salva

19 marzo 2017

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia