Crostata alla crema

Una torta classica, buona e semplice che compone le basi della pasticceria tradizionale in un dolce speciale.

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 30 minuti
  • Cottura: 40 minuti
  • Costo: basso
condivisioni

La crostata alla crema è un dolce tradizionale che, grazie alle due basi classiche della pasticceria che la compongono, ossia la pasta frolla e la crema pasticcera, piace a tutti ed è facilissima da preparare. In questa ricetta la frolla è realizzata con il metodo tradizionale, ossia con il burro fatto ammorbidire insieme allo zucchero, a cui si aggiungono le uova, farina e aromi.
La crema pasticcera è velocissima da cucinare e segue il metodo scientifico di Dario Bressanini, che parte da una ricetta di Pere Castelles, in cui ho riadattato la dose di tuorli.

CrostataCremaV3

Ingredienti per 8 Persone

Pasta frolla

Crema pasticcera

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Preparate la pasta frolla. Mettete nella planetaria (o in una ciotola e montate con le fruste) il burro con lo zucchero e montateli finché non sono cremosi. Unite un uovo alla volta, solo quando il primo è completamente amalgamato.

    Preparate la pasta frolla.
Mettete nella planetaria (o in una ciotola e montate con le fruste) il burro con lo zucchero e montateli finché non sono cremosi. Unite un uovo alla volta, solo quando il primo è completamente amalgamato.
  2. Versate la farina setacciata, il mezzo limone (lavato ed asciugato) grattugiato e fate impastare finché la massa è omogenea.

    Versate la farina setacciata, il mezzo limone (lavato ed asciugato) grattugiato e fate impastare finché la massa è omogenea.
  3. Su una spianatoia infarinata impastate la pasta con una spolverata di farina formando un panetto compatto. Coprite con pellicola e fate riposare in frigorifero per almeno sei ore.

    Su una spianatoia infarinata impastate la pasta con una spolverata di farina formando un panetto compatto. Coprite con pellicola e fate riposare in frigorifero per almeno sei ore.
  4. Preparate la crema pasticcera. Tenete da parte 60 ml di latte. Mettete il resto in una pentola insieme alla scorza del limone (senza parte bianca) ed allo zucchero e portate a bollore. Mescolate i 60 ml di latte con l'amido, aggiungendo poco liquido alla volta in modo da evitare grumi.

    Preparate la crema pasticcera.
Tenete da parte 60 ml di latte.
Mettete il resto in una pentola insieme alla scorza del limone (senza parte bianca) ed allo zucchero e portate a bollore.
Mescolate i 60 ml di latte con l'amido, aggiungendo poco liquido alla volta in modo da evitare grumi.
  5. Unite i tuorli e mischiate a fondo. Quando il latte è bollente versatelo sul composto di tuorli e amido e mescolate con una frusta velocemente. Rimettete il composto nella pentola sul fuoco medio e non smettete mai di mescolare. In un paio di minuti la crema di addenserà, quindi toglietela dal fuoco. Coprite con una pellicola a contatto e fate raffreddare completamente.

    Unite i tuorli e mischiate a fondo.
Quando il latte è bollente versatelo sul composto di tuorli e amido e mescolate con una frusta velocemente.
Rimettete il composto nella pentola sul fuoco medio e non smettete mai di mescolare. In un paio di minuti la crema di addenserà, quindi toglietela dal fuoco.
Coprite con una pellicola a contatto e fate raffreddare completamente.
  6. Passate le sei ore (ma anche di più vanno bene) stendete la frolla su una spianatoia infarinata e poggiatela su uno stampo da crostata da 22 cm di diametro con fondo amovibile. Passate i bordi con un mattarello e bucherellate l'interno per una cottura omogenea e senza umidità. Accendete il forno a 180°C, versate la crema fredda, livellate e ricoprite la superficie con un reticolato di pasta. Infornate per 40 minuti, finché la frolla è dorata. Sfornate, fate raffreddare completamente, quindi tagliate a fette e servite.

    Passate le sei ore (ma anche di più vanno bene) stendete la frolla su una spianatoia infarinata e poggiatela su uno stampo da crostata da 22 cm di diametro con fondo amovibile.
Passate i bordi con un mattarello e bucherellate l'interno per una cottura omogenea e senza umidità.
Accendete il forno a 180°C, versate la crema fredda, livellate e ricoprite la superficie con un reticolato di pasta.
Infornate per 40 minuti, finché la frolla è dorata.
Sfornate, fate raffreddare completamente, quindi tagliate a fette e servite.
Note

Potete anche cuocere in bianco la base con i pesi (oppure fagioli secchi o riso stesi su un foglio di carta da forno) per 15 minuti, versare la crema, rifinire con il reticolato e cuocere per altri 25 minuti.

CrostataCremaV1

La decorazione classica a reticolo in superficie è molto semplice da realizzare e in questa videoricetta trovate sia il video sia il passo-passo.

CrostataCremaO1

La frolla in questo caso è realizzata in planetaria con il metodo tradizionale, che la rende più morbida e perfetta da abbinare alla crema. Potete aromatizzarla come più preferite, con i semi o l’estratto di vaniglia, arancia o altre spezie.

CrostataCremaV2

La crema pasticcera può essere arricchita da metà dose di panna e metà di latte ed è pratica perché i tuorli, diluiti con il latte, coagulano ad una temperatura più alta. Questi ultimi così non rischiano di stracciarsi e insieme all’amido (in questo caso puro di mais, così che non ci sia la formazione del glutine) addensano velocemente la crema.

Abbinamento con il vino a cura di Alice Guerrieri

Il miglior modo per valorizzare un dolce è abbinarlo ad un vino dolce che abbia la stessa struttura del piatto. Accostamenti azzardati rischierebbero di oscurare la ricetta o il vino rendendo poco equilibrato l’abbinamento. La crostata con la crema è un dolce che ha la struttura adeguata per poter dare il meglio di sé insieme ad un Moscato Rosa dell’Alto Adige, senza rischiare di essere sovrastato dalla sua intensità. Fine ed elegante, al naso accosta alle note di confettura un richiamo balsamico, al palato è caratterizzato da una buona freschezza che valorizza il sorso e che invita ad assaggiare un altro boccone di torta. Provare per credere!

Alto Adige Moscato Rosa Doc 2014 – Elena Walch  – Vitigni Moscato Rosa 100% – Titolo Alcolometrico Volumico 12,5% – Prezzo in enoteca 18€

Salva

Salva

Salva

10 marzo 2017

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia