Crostata di ricotta siciliana

Nota anche come Cassata di ricotta al forno, è un dolce tipico siciliano, molto amato e diffuso, specialmente nel periodo pasquale.

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 20 Minutes
  • Cottura: 40 Minutes
  • Costo: basso
condivisioni

La Crostata di ricotta è tra i dolci più buoni e famosi della Sicilia e nel periodo di Pasqua non può assolutamente mancare sulle tavole siciliane .
Una frolla morbida racchiude un ripieno super goloso di crema alla ricotta ed ogni boccone è una vera goduria! La sua particolarità è data dal fatto che la frolla ricopre perfettamente la Crostata anche nella parte superiore e ciò permette alla ricotta, rigorosamente di pecora,  di rimanere all’interno molto cremosa: le gocce di cioccolato, la cannella, i canditi e la scorza d’arancia fanno il resto!
Nella mia versione ho omesso i canditi e per renderla più chic all’aspetto l’ho decorata prima di infornarla con fiorellini di frolla e, una volta cotta, l’ho cosparsa con zuccherini allegri e colorati che fanno tanta festa e primavera!

Sbizzarite la fantasia e decoratela a piacere ma mi raccomando seguite le mie dritte per avere una Crostata di ricotta buonissima e perfetta , proprio come quella che trovereste nelle pasticcerie siciliane!😉

Ingredienti per 8 Persone

Per la frolla

Per la crema

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Preparate la frolla mescolando i relativi ingredienti con una planetaria o con un mixer (o impastando a mano) fino a quando si formerà un panetto compatto che, avvolto da pellicola, farete riposare in frigo per circa 1 ora.

    Preparate la frolla mescolando i relativi ingredienti con una planetaria o con un mixer (o impastando a mano) fino a quando si formerà un panetto compatto che, avvolto da pellicola, farete riposare in frigo per circa 1 ora.
  2. Nel frattempo preparate la crema mescolando accuratamente (con le fruste elettriche o con un mixer) la ricotta, con lo zucchero, i semi del baccello di vaniglia , il sale , la cannella e la scorza di arancia . Per ultimo aggiungete le gocce di cioccolato (ed i canditi) ed amalgamate con una spatola.

    Nel frattempo preparate la crema mescolando accuratamente (con le fruste elettriche o con un mixer) la ricotta, con lo zucchero, i semi del baccello di vaniglia , il sale , la cannella e la scorza di arancia . Per ultimo aggiungete le gocce di cioccolato (ed i canditi) ed amalgamate con una spatola.
  3. Prendete il panetto di frolla, dividetelo in due parti e stendete la prima metà su una spianatoia infarinata creando un disco - poco più grande della teglia - dello spessore di circa 3-4 mm . Di poi , con l'aiuto del matterello o della carta forno , trasferitela su una teglia dal diametro di circa 23-24 cm , imburrata ed infarinata. Punzecchiate il fondo della crostata con una forchetta e riempite con la crema di ricotta, livellandola bene.

    Prendete il panetto di frolla, dividetelo in due parti e stendete la prima metà su una spianatoia infarinata creando  un disco - poco più grande della teglia - dello spessore di circa 3-4 mm . Di poi , con l'aiuto del matterello o della carta forno , trasferitela su una teglia dal diametro di circa 23-24 cm , imburrata ed infarinata. Punzecchiate il fondo della crostata con una forchetta e riempite con la crema di ricotta, livellandola bene.
  4. Stendete la seconda metà del panetto creando un altro disco, più piccolo del precedente , e ricoprite la vostra crostata facendo attenzione a fare aderire bene i bordi tra loro in modo che durante la cottura la vostra crostata non si apra e la crema di ricotta non fuoriesca . Decorate la frolla se lo desiderate (creando biscotti con la frolla avanzata), spennellate la superficie della crostata con un poco di latte ed infornate a 180°C per circa 35/45 minuti: il tempo esatto dipenderà dal vostro forno. La crostata deve dorarsi ma non scurire troppo (se necessario coprite la superficie con un foglio di carta alluminio). Lasciate intiepidire e spolverate con zucchero a velo.

    Stendete la seconda metà del panetto creando un altro disco, più piccolo del precedente ,  e ricoprite la vostra crostata facendo attenzione a fare aderire bene i bordi tra loro in modo che durante la cottura la vostra crostata non si apra e la crema di ricotta non fuoriesca . 
Decorate la frolla se lo desiderate (creando biscotti con la frolla avanzata), spennellate  la superficie della crostata con un poco di latte ed infornate a 180°C per circa 35/45 minuti: il tempo esatto dipenderà dal vostro forno. La crostata deve dorarsi ma non scurire troppo (se necessario coprite la superficie con un foglio di carta alluminio).
Lasciate intiepidire e spolverate con zucchero a velo.
Note

Se non avete fatto aderire bene i bordi e durante la cottura la crema di ricotta dovesse gonfiare alzando la parte superiore  della crostata non preoccupatevi : quando la torta comincerà a raffreddarsi la crema tenderà a sgonfiarsi e la vostra crostata tornerà perfetta.

Per renderla più chic ed allegra potete decorare a piacere la vostra crostata con zuccherini colorati, facilmente reperibili nei supermercati o nei negozi di cake design. 

Più la crostata riposerà e più sarà buona perché i sapori si andranno ad amalgamare bene tra loro per cui potrete anche prepararla in anticipo.

Per noi la Pasqua è semplice… ma anche tanto golosa e sfiziosa! 

 

Salva

Salva

Salva

11 aprile 2017

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia