Pastiera salata

Un classico della tradizione napoletana, rivisitato in chiave salata.

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 45 minuti
  • Cottura: 40 minuti
  • Costo: basso
condivisioni

La cucina italiana è ricca di ricette della tradizione. In particolare, ogni regione del nostro bel paese ci regala piatti e bontà locali, che ognuno di noi dovrebbe aver la fortuna di provare una volta nella vita.
Alcuni piatti sono molto più conosciuti di altri, e alcuni anche oltre i confini nazionali. Alcuni sono tipici di alcune festività, altri si preparano tutto l’anno.

E questo forse è il caso della pastiera napoletana, tipico dolce del periodo pasquale e uno dei capisaldi della cucina napoletana. La pastiera è una torta di pasta frolla farcita con un impasto a base di ricotta, frutta candita, zucchero, uova e grano bollito nel latte. La pasta è croccante mentre il ripieno è morbido ed ha il profumo e il sapore che cambiano a seconda delle spezie e degli aromi utilizzati durante la preparazione.

Questa ricetta è una reinterpretazione di questo dolce tipico, rivisitata in chiave salata.
La frolla salata, infattiraccoglie un ripieno a base di ricotta e gorgonzola, arricchito di farro perlato, noci ed asparagi, il tutto aromatizzato con noce moscata e pepe nero.

Ingredienti per 12 Persone

Per la frolla

Per il ripieno

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

Per la frolla
  1. Grattugiate il parmigiano e aggiungetelo alla farina in una ciotola. Aggiungete quindi il burro freddo a tocchetti, le uova, il sale e il bicarbonato.

    Grattugiate il parmigiano e aggiungetelo alla farina in una ciotola.
Aggiungete quindi il burro freddo a tocchetti, le uova, il sale e il bicarbonato.
  2. Impastate con la punta delle dita e lavorate fino ad ottenere un panetto omogeneo. Avvolgete il panetto con la pellicola oppure inseritelo in un sacchetto di plastica per alimenti e fatelo riposare in frigo per almeno 30 minuti.

    Impastate con la punta delle dita e lavorate fino ad ottenere un panetto omogeneo. Avvolgete il panetto con la pellicola oppure inseritelo in un sacchetto di plastica per alimenti e fatelo riposare in frigo per almeno 30 minuti.
Per il ripieno
  1. Cuocete il farro con il latte, l’acqua e un po' di sale per circa 25 minuti, mescolando spesso. Aggiungete l’acqua poco a poco. Nel frattempo lessate gli asparagi in acqua bollente per pochi minuti.

    Cuocete il farro con il latte, l’acqua e un po' di sale per circa 25 minuti, mescolando spesso. Aggiungete l’acqua poco a poco. Nel frattempo lessate gli asparagi in acqua bollente per pochi minuti.
  2. Lavorate in una ciotola la ricotta ed il gorgonzola con la noce moscata. In un'altra ciotola sbattete le uova con sale e pepe. Unite quindi i due composti ed amalgamateli fino ad ottenere una crema.

    Lavorate in una ciotola la ricotta ed il gorgonzola con la noce moscata. In un'altra ciotola sbattete le uova con sale e pepe.  
Unite quindi i due composti ed amalgamateli fino ad ottenere una crema.
  3. Aggiungete le noci sgusciate e tritate grossolanamente alla crema ed infine il farro leggermente tiepido.

    Aggiungete le noci sgusciate e tritate grossolanamente alla crema ed infine il farro leggermente tiepido.
  4. Riprendete la frolla e stendetela in una sfoglia abbastanza sottile, con cui rivestirete uno stampo imburrato. Coprite lo stampo e con il matterello eliminate la frolla in eccesso.

    Riprendete la frolla e stendetela in una sfoglia abbastanza sottile, con cui rivestirete uno stampo imburrato. Coprite lo stampo e con il matterello eliminate la frolla in eccesso.
  5. Aggiungete la farcia, quindi pareggiate i bordi, lasciando circa mezzo cm di margine al di sopra del composto. Ricavate dalla frolla avanzata delle strisce con cui creare il classico decoro a losanghe. Aggiungete le punte di asparagi e decorate con le strisce, aggiungendo e alternando mano a mano una in verticale e una in orizzontale per creare un intreccio.

    Aggiungete la farcia, quindi pareggiate i bordi, lasciando circa mezzo cm di margine al di sopra del composto. 
Ricavate dalla frolla avanzata delle strisce con cui creare il classico decoro a losanghe. Aggiungete le punte di asparagi e decorate con le strisce, aggiungendo e alternando mano a mano una in verticale e una in orizzontale per creare un intreccio.
  6. Infornate la pastiera salata in forno ventilato preriscaldato a 180°C e cuocete per circa 40 minuti o fino a doratura.

    Infornate la pastiera salata in forno ventilato preriscaldato a 180°C e cuocete per circa 40 minuti o fino a doratura.
Note

Ricetta per uno stampo da 26 cm.
Si conserva in frigorifero per 3/4 giorni; una volta tolta dal frigorifero, scaldatela al forno qualche minuto prima di servirla.


13 aprile 2017

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia