Ragù di carne

Il classico ragù di carne e pomodoro con un soffritto di base e adattabile a mille varianti, ma sempre buonissimo.

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 20 minuti
  • Cottura: 2,5 ore
  • Costo: basso
condivisioni

Il ragù di carne è un condimento tipico della cucina italiana, che vede moltissime varianti regionali, ma che cambiano anche di casa in casa. La ricetta che trovate qui è quella più classica e basilare, a cui si possono aggiungere carni più aromatiche e vino rosso come in questa ricetta su iFood, oppure variare le spezie ed aromi.
L’importante è usare prodotti di qualità, e lasciar cuocere a fuoco lento in modo che la carne rilasci delicatamente i suoi succhi e si distenda, rimanendo morbida e saporita (non usate macinato di tagli pregiati, sarebbe sprecato: le parti per brasati o spezzatini trite sono l’ideale).
Una volta cotto potete usarlo per condire una pasta fresca oppure, insieme alla besciamella, per preparare delle lasagne al forno.

Ingredienti per 10 Persone

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Pelate la cipolla, lavate il sedano, lavate e pelate le carote. Tritateli a dadini sottili e fateli rosolare in una pentola capiente con 3/4 cucchiai d'olio, finché la cipolla diventa trasparente. Togliete il soffritto dalla pentola, versate due cucchiai d'olio e fate rosolare a fiamma vivace la carne, girandola spesso.

    Pelate la cipolla, lavate il sedano, lavate e pelate le carote. Tritateli a dadini sottili e fateli rosolare in una pentola capiente con 3/4 cucchiai d'olio, finché la cipolla diventa trasparente. Togliete il soffritto dalla pentola, versate due cucchiai d'olio e fate rosolare a fiamma vivace la carne, girandola spesso.
  2. Quando la carne è rosolata unite nuovamente il soffritto, poi condite con il concentrato, un cucchiaio raso di sale, il pepe e l'alloro. Aggiungete la polpa di pomodoro, l'acqua, mescolate a fondo e coprite con un coperchio. Appena giunge a bollore abbassate al minimo la fiamma e fate sobbollire per circa due ore, mescolando ogni tanto. Quando avrà raggiunto la consistenza desiderata assaggiate ed eventualmente aggiustate di sale.

    Quando la carne è rosolata unite nuovamente il soffritto, poi condite con il concentrato, un cucchiaio raso di sale, il pepe e l'alloro. Aggiungete la polpa di pomodoro, l'acqua, mescolate a fondo e coprite con un coperchio.
Appena giunge a bollore abbassate al minimo la fiamma e fate sobbollire per circa due ore, mescolando ogni tanto.
Quando avrà raggiunto la consistenza desiderata assaggiate ed eventualmente aggiustate di sale.
Note

Se lo volete con una nota piccante unite un cucchiaino raso di peperoncino in fiocchi, o fresco, dopo aver rosolato la carne.

Preferite una polpa di pomodoro, ancor meglio se fatta in casa, alla passata, in quanto la sua densità vi creerebbe un’enormità di schizzi da gestire per tutto il tempo della cottura ogni volta che aprite il coperchio. Inoltre la polpa, essendo un prodotto poco lavorato, rende meglio per equilibrare il sapore del sugo senza sovrastarlo.

L’equilibrio degli ingredienti è molto importante in un condimento e qui trovate tutti sapori ben soppesati, ma nulla vi vieta di usare qualche foglia di basilico, maggiorana, timo, oppure del brodo al posto della semplice acqua.

Salva

Salva

Salva

Salva

15 aprile 2017

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia