Torta sbrisolona

Una torta rustica della tradizione mantovana realizzata da ingredienti poveri che sbriciolati tra di loro le conferiscono la friabilità e la croccantezza che la caratterizza.

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 20 minuti
  • Cottura: 40 minuti
  • Costo: basso
condivisioni

La torta sbrisolona, detta anche sbrisulona, sbrisolina, sbrisulusa o sbrisulada è un dolce tipico della città di Mantova, ed è comunemente prodotta e consumata in Lombardia, Emilia-Romagna e nel Veronese.

Il nome proviene dal termine mantovano brìsa, che letteralmente vuol dire briciola e pare che la ricetta risalga prima del ‘600 quando arrivò alla corte dei Gonzaga.

Gli ingredienti utilizzati, per chi si attiene alla ricetta tradizionale, sono poveri, espressione della classe contadina dalla quale la ricetta proviene: farina bianca e gialla, burro, un tempo strutto, mandorle al posto delle nocciole della ricetta classica e uova.

In passato era definita “torta delle tre tazze” perché la ricetta voleva che gli ingredienti principali fossero dosati in parti uguali.

La tradizione racconta che un tempo questa torta fosse come consistenza molto più dura di quanto non sia oggi, tanto che i bambini ne portavano con loro un pezzo nelle tasche che succhiavano di quando in quando per ammorbidire, quasi come fosse una caramella.

Caratteristica inconfondibile della torta è la sua friabilità dovuta alla lavorazione veloce e al taglio grossolano delle mandorle che la porta a sbriciolarsi con estrema facilità, tanto che la tradizione vuole che venga mangiata e spezzata con le mani.

La sbrisolona oggi è iscritta all’elenco dei Prodotti agroalimentari tradizionali (Pat) della Lombardia.

La mia sbrisolona è stata realizzata rispettando la ricetta  tradizionale. Ho inserito tra gli ingedienti sia le nocciole che le mandorle e ho preferito utilizzare lo zucchero di canna nell’impasto per conferire un colore brunastro e un sapore più rustico.

Un dolce croccante e friabile da non perdersi nemmeno una briciola!

Ingredienti per 6 Persone

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Con un coltello tagliate grossolanamente le mandorle (tenete qualche mandorla con la buccia da parte per la decorazione finale) e le nocciole. In una ciotola abbastanza ampia versate le due farine, il pizzico di sale e lo zucchero di canna. Miscelate con una frusta a mano le polveri per amalgamarle.

    Con un coltello tagliate grossolanamente le mandorle (tenete qualche mandorla con la buccia da parte per la decorazione finale) e le nocciole. 
In una ciotola abbastanza ampia versate le due farine, il pizzico di sale e lo zucchero di canna.
Miscelate con una frusta a mano le polveri per amalgamarle.
  2. Aggiungete la vaniglia, le mandorle, le nocciole e il tuorlo d'uovo.

    Aggiungete la vaniglia, le mandorle, le nocciole e il tuorlo d'uovo.
  3. Unite il burro morbido a pezzetti e lavorate gli ingredienti fino ad ottenere un impasto sbriciolato facendo attenzione a non scaldare troppo il burro con le mani. Fate cadere a pioggia l'impasto, senza schiacciarlo, in una una tortiera imburrata o foderata di carta forno ed unite la mandorle intere tenute da parte. Formate uno strato di circa 2 cm. e infornate, in forno già caldo, a 170° fino a quando non sarà dorata ed asciutta.

    Unite il burro morbido a pezzetti e lavorate gli ingredienti fino ad ottenere un impasto sbriciolato facendo attenzione a non scaldare troppo il burro con le mani.  
Fate cadere a pioggia l'impasto, senza schiacciarlo, in una una tortiera imburrata o foderata di carta forno ed unite la mandorle intere tenute da parte.
Formate uno strato di circa 2 cm. e infornate, in forno già caldo, a 170° fino a quando non sarà dorata ed asciutta.
  4. Cospargete la torta con una manciata di zucchero semolato e servitela spezzandola senza l’uso del coltello.

Note

Potete accompagnare la vostra sbrisolona con della Malvasia o con altro vino passito.

 

Salva

Salva

Salva

17 aprile 2017

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia