Burek al formaggio

Un piatto tipico greco, turco e dei paesi balcanici con pasta fillo, formaggio, yogurt e uova.

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 30 minuti
  • Cottura: 50 minuti
  • Costo: basso
condivisioni

Simbolo di ospitalità e di cibo condiviso, il burek (chiamato anche, nelle sue mille varianti, börek, byrek o boregi) ha origini che sono ritrovabili nell’Impero Ottomano e infatti la sua diffusione è dalla Turchia a tutti i paesi balcanici passando per la Grecia, con qualche piatto simile in nord Africa. L’ingrediente che accomuna tutti questi piatti è la pasta fillo (o phyllo) che, arrotolata o stratificata, avvolge molteplici ripieni, sotto forma di torta o monoporzione. Questa ricetta è quella più semplice con formaggio feta e yogurt (per ricreare il sapore del formaggio usato in Grecia, la skuta, granuloso che ricorda la ricotta, ma acidulo) mescolati alle uova sbattute, ma ve ne sono tantissime varianti: con l’aggiunta di spinaci o altre verdure, con carne trita e spezie, con cipolle stufate, patate, etc. e anche in versione dolce.

Ingredienti per 9 Persone

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Prendete una pirofila da 22 cm di diametro, ungete il fondo con un filo d'olio e foderatela con un foglio di pasta fillo che sporga sui lati (se il foglio è rettangolare, usatene due incrociati). Sbriciolate in una ciotola la feta.

    Prendete una pirofila da 22 cm di diametro, ungete il fondo con un filo d'olio e foderatela con un foglio di pasta fillo che sporga sui lati (se il foglio è rettangolare, usatene due incrociati).
Sbriciolate in una ciotola la feta.
  2. Unite lo yogurt e le uova leggermente sbattute, quindi versate l'olio. Mescolate a fondo in modo da avere un composto piuttosto omogeneo (che rimarrà comunque un po' granuloso). Prendete uno foglio di fillo e immergetelo delicatamente nel composto al formaggio.

    Unite lo yogurt e le uova leggermente sbattute, quindi versate l'olio.
Mescolate a fondo in modo da avere un composto piuttosto omogeneo (che rimarrà comunque un po' granuloso).
Prendete uno foglio di fillo e immergetelo delicatamente nel composto al formaggio.
  3. Disponetelo nella pirofila senza preoccuparvi di stenderlo, lasciatelo 'accartocciato'. Procedete allo stesso modo con tutti i fogli a parte uno che vi servirà per chiudere la torta in sommità. Coprite con uno strato omogeneo di formaggio, ripiegate i bordi sporgenti, quindi chiudete con un foglio della dimensione della teglia Spennellate con l'uovo sbattuto ed infornate in forno caldo a 180 gradi per 50 minuti, finché è gonfio e dorato in superficie. Sfornate, lasciate riposare 10/15 minuti quindi tagliate e servite.

    Disponetelo nella pirofila senza preoccuparvi di stenderlo, lasciatelo 'accartocciato'.
Procedete allo stesso modo con tutti i fogli a parte uno che vi servirà per chiudere la torta in sommità.
Coprite con uno strato omogeneo di formaggio, ripiegate i bordi sporgenti, quindi chiudete con un foglio della dimensione della teglia
Spennellate con l'uovo sbattuto ed infornate in forno caldo a 180 gradi per 50 minuti, finché è gonfio e dorato in superficie.
Sfornate, lasciate riposare 10/15 minuti quindi tagliate e servite.
Note

Vista la presenza importante della feta, assaggiate il composto di formaggio per decidere se serva sale. La mia era saporita e quindi non ne ho aggiunto.


13 maggio 2017

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia